Flower print: sbocciano i fiori sui must have della primavera. I look da copiare

  • 1 19

    Come indossare le stampe floreali più belle? Prendiamo spunto da 6 fashion icon per abbinare le flower print con stile!

  • 2 19
    Credits: Getty Images

    Olivia Palermo indossa una gonna in pizzo con fiori ricamati e una maglia a righe con scollo a barca

  • 3 19
    Credits: Orla Kiely

    Pullover a righe (ORLA KIELY)

  • 4 19
    Credits: Bik Bok su Zalando

    Gonna in tulle con ricami floreali (BIK BOK su ZALANDO)

  • 5 19
    Credits: Getty Images

    Marion Cotillard indossa un abito in organza con ricami floreali e accessori color nude

  • 6 19
    Credits: Patrizia Pepe

    Abito a corolla con ricamo all over (PATRIZIA PEPE)

  • 7 19
    Credits: Michael Kors

    Sandali color nude (MICHAEL KORS)

  • 8 19
    Credits: Pinterest @Zimbio

    Bianca Brandolini d’Adda indossa una maxi gonna a motivo floreale abbinata a un top rubato allo sportswear

  • 9 19
    Credits: Bershka

    Top sportivo con elastici incrociati (BERSHKA)

  • 10 19
    Credits: Gucci

    Gonna satin con stampa florage (GUCCI)

  • 11 19
    Credits: Pinterest @blogdajulianaparisi.com.br

    Gigi Hadid indossa un bomber a fiori su outfit basic con leggins e t-shirt bianca stampata

  • 12 19
    Credits: H&M

    Bomber satin (H&M)

  • 13 19
    Credits: Zara

    Pantaloni jogger skinny (ZARA)

  • 14 19
    Credits: Getty Images

    Emma Stone in abito florage e sandali rosa

  • 15 19
    Credits: H&M

    Abito satin (H&M)

    Abito lungo a stampa floreale (UNITED COLORS OF BENETTON)

  • 16 19
    Credits: Rene Caovilla

    Sandalo in raso (RENE CAOVILLA)

  • 17 19
    Credits: Pinterest @POPSUGAR Fashion

    Sarah Jessica Parker indossa un cappottino a fiori abbinato a una décolleté a fiori

  • 18 19
    Credits: Il Cappottino

    Cappotto stampa fiori (IL CAPPOTTINO)

  • 19 19
    Credits: New Look su Asos

    Décolleté a fiori (NEW LOOK su ASOS)

La primavera sboccia in anticipo… sui capi più fashion del momento! Segui i fashion tips delle celeb più glamour e scopri come indossare i fiori con stile

È ufficiale: la primavera non ha ancora fatto capolino ma i capi più fashion si stanno già coprendo di colori al grido di “flower power”! Certo, non è cosa insolita che sulle collezioni dedicate alla stagione più mite sboccino delicate corolle dalle tonalità più disparate, la vera innovazione sta nelle interpretazioni sempre differenti che i designer ci offrono di anno in anno dei fiori. I riferimenti florals nella moda infatti davvero non si contano e continuano a nutrire di estro e di ispirazione i trend del momento, facendo sbocciare petali sempre nuovi a ogni primavera.
Ma come riescono le flower print a dettare e cavalcare le tendenze di ogni stagione calda (e non solo)? A spiegarlo è la stessa storia del tessuto che ci porta alla scoperta del florage come caposaldo delle stoffe femminili più belle.

I mille volti dei fiori nella moda

Le stampe floreali arrivano a noi da tempi lontani e dalle culture più affascinanti. Va detto infatti che a ispirare oggi il mirabolante mondo del fashion system sono sempre grandi riferimenti del passato, che arricchiscono di storia i capi che calcano le passerelle eccellenti che tutti noi conosciamo. Questo è particolarmente vero per le flower print, che affondano le loro radici in mondi davvero remoti. Quando pensiamo ai fiori sui tessuti infatti in un attimo torniamo con la memoria all'opulenza del trionfo di decori nati dall'estro di Madame Pompidour, agli abiti sontuosi dell’epoca Tudor, ai velluti ricamati di corolle nel Rinascimento italiano. Ma non solo.
Scorrono infatti rapide anche immagini che ci arrivano da mondi lontani, come le sete iraniane, i kimono femminili giapponesi fino ad arrivare alle trapunte patchwork americane, con le quali donne cariche di una vita gravosa di lavoro e di pericoli hanno saputo trasformare il lavoro domestico in arte e racconto.

Tutto questo è stato raccolto a piene mani dai maestri della moda, che ne hanno filato confezioni esclusive e dall’allure romantica e raffinata a partire già dagli anni ’50. Il primo tra i grandi a ispirarsi ai fiori fu Christian Dior, che nel 1947 presentò la sua prima collezione di haute couture e il suo Miss Dior, profumo dall’animo floreale e dall’immagine delicata. Ma non fu certo il solo. Gli abiti caratterizzati da fiori impalpabili di tulle e organza divennero iconici. Come dimenticare ad esempio la mise floreale dal delicato rigore sfoggiata da Grace Kelly a Parigi nel 1955? E l’abito cosparso di rose creato per Audrey Hepburn in “Cenerentola a Parigi” dal genio di Hubert de Givenchy nel 1957? Immagini indelebili nella storia della moda, non ci sono dubbi, che continuano ad influenzare le collezioni di oggi.

I fiori che hanno caratterizzato i capi dei decenni più recenti hanno saputo assumere infatti i volti più disparati. Li abbiamo ammirati nella loro veste più naturale, carichi di charme e di un'allure romantica e femminile senza eguali. Ne abbiamo conosciuto il lato più graffiante e post-punk grazie alle Riot Grrrls e ai trend più irriverenti degli anni ’90, caratterizzati da capi oversize dallo sprint mascolino ma sensuale. Li abbiamo apprezzati in chiave più moderna e astratta, con linee geometriche e decise dall'animo chic e contemporaneo. Infine abbiamo respirato un clima brioso ed esotico, grazie a coloratissimi fiori tropicali dalle linee semplici che sembrano rubate all'arte naif. E non è ancora tutto. I trend floreali negli anni sono stati interpretati con tecniche sempre differenti partendo dalla stampa più classica caratterizzata da pennellate “pittoriche”, passando per i lustrini-gioiello o per gli effetti patchwork, fino ad arrivare all’utilizzo dei fiori in sgargianti motivi color blocking. La domanda a questo punto pare d’obbligo: come indosseremo il florage quest’anno?

Le stampe floreali per il 2018

I fiori per la nuova stagione calda 2018 strizzano l’occhio a molte chiavi interpretative del passato, ma con un tocco ironico e sbarazzino. Le flower print fanno di nuovo capolino nella loro veste più romantica e si posano su abiti e gonne dall’allure poetica e molto girly. Ma questa volta non si tratta di delicate pennellate, bensì di coloratissimi ricami a contrasto su basi in organza dalle trasparenze seducenti. Un effetto che sa mixare sapientemente rimandi anni ’50 a una visione della donna più contemporanea e frizzante. I colori dunque, sgargianti come non mai, si fanno protagonisti del florage, formando motivi variopinti di fiori all over o macchie di colore composte da maxi-fiori su fondi neutri. Nelle collezioni non esiste davvero capo indenne al fascino dei fiori, ma una categoria in particolare resta quella su cui puntare. È quella dei capispalla leggeri, che si impongono come sovrani assoluti della moda primaverile. E quelli floreali non fanno certo eccezione! Qualche esempio? Tornano i kimono, già visti nella scorsa stagione, e il guardaroba si arricchisce di cappottini dal taglio anni ’50 pieni di fiori e dal mood davvero chic. Ma non è ancora tutto. Le più sportive non potranno che innamorarsi di bikers con piccoli dettagli fiorati, di giubbotti in denim ricamato o di bomber completamente fioriti. Il successo del flower power anche negli outfit votati allo street style è garantito. Insomma, qualunque sia il tuo spirito ricorda: quest’anno un tocco di primavera non può assolutamente mancare nel tuo guardaroba!

Come indossare le flower print

Abbinare i motivi floreali è davvero un gioco da ragazze… ma che siano ragazze con stile! La parola chiave è una: divertirsi. Come? Osando! Le flower print devono essere portate con leggerezza e con un pizzico di spregiudicatezza, riportando i fiori a quella connotazione di allegra magia che si prova anche nell’annusare dei petali profumati. Via libera agli abbinamenti più azzardati dunque: chi l’ha detto che due fantasie differenti non si possano accostare? Ebbene, questa primavera è assolutamente concesso, perciò sbizzarrisciti. Fiori e pois, fiori e righe, fiori con altri fiori… le strane coppie possibili sono davvero tantissime!
Un esempio? Una gonna o un paio di cropped pants con motivo a maxi fiori dalle tinte accese possono essere tranquillamente abbinati a una maglia a righe che riprenda un colore dominante della fantasia. Et voilà… un outfit dal mood super glamour è servito! Un grande classico è poi l’abbinamento con toni neutri, come il bianco o il nero, ma se cerchi un effetto davvero cool punta sul mix and match di tagli e stili: una maxi gonna dal florage delicato si sposerà perfettamente con tronchetti col tacco e con un crop top rubato allo sportswear. Non dimenticare poi che i fiori sono perfetti anche per qualunque tipo di cerimonia. Per le occasioni più eleganti opta per un abito intero dall'animo vagamente vintage dai fiori coloratissimi e scegli accessori neutri che lo accompagnino con discrezione, valorizzandone il ruolo di indiscusso protagonista.

Vuoi trovare la giusta ispirazione per indossare le stampe floreali più belle della stagione? Sfoglia la nostra gallery: abbiamo scomodato 6 fashion icon, che oggi vestono i panni di autentiche coach di stile, pronte a mostrarci gli abbinamenti più azzeccati in fatto di flower print!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te