Festival del cinema di Venezia 2018: i film più attesi

30 08 2018 di Mattia Carzaniga
Credits: Ansa

Da Ryan Gosling a Lady Gaga, passando per i fratelli Coen. E poi il remake di "Suspiria" e il debutto alla regia di Bradley Cooper... Qui un assaggio dei film più attesi alla Mostra del cinema di Venezia

<p>Una scena dal film "Il primo uomo"</p>

Una scena dal film "Il primo uomo"

Il primo uomo

Il film d’apertura, anche in concorso, è tratto dalla biografia di Neil Armstrong First Man (in uscita a ottobre per Rizzoli). Il regista Damien Chazelle ritrova nei panni del primo astronauta sulla Luna Ryan Gosling, che aveva già diretto in La la land. Ma al musical sostituisce la storia e lo spazio. L’amore non manca: la moglie del protagonista è Claire Foy, la regina Elisabetta della serie The Crown.

<p>Una scena dal film "A star is born"</p>

Una scena dal film "A star is born"

A star is born

Lady Gaga debutta al cinema con una delle storie più celebri di Hollywood (già interpretata da Janet Gaynor, Judy Garland e Barbra Streisand): quella dell’aspirante cantante che, grazie al supporto e all’amore di un divo della musica, riesce a sfondare. Il protagonista Bradley Cooper è anche al suo esordio alla regia: ha “rubato” il progetto nientemeno che a Clint Eastwood. Fuori concorso.

Suspiria

Dopo il successo di Chiamami col tuo nome, Luca Guadagnino si cimenta col remake dell’horror cult di Dario Argento, chiamando le sue attrici-feticcio: Dakota Johnson, ballerina in pericolo, e Tilda Swinton, direttrice della sinistra accademia. Quentin Tarantino l’ha visto in anteprima e ne è entusiasta. In concorso.

<p>L'attore Alessandro Borghi (e sinistra) / Stefano Cucchi</p> Credits: Ansa

L'attore Alessandro Borghi (e sinistra) / Stefano Cucchi

Sulla mia pelle

È il film italiano destinato a far discutere. L’ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, il 30enne romano arrestato nel 2009 per possesso di stupefacenti e morto mentre si trovava sotto la custodia cautelare della polizia, viene ripercorsa grazie a una grande prova mimetica di Alessandro Borghi. Nella sezione Orizzonti.

The ballad of Buster Scruggs

Era stato pensato come serie in 6 puntate, è diventato un film a episodi. Il ritorno dei fratelli Coen al Lido è un western “made in Netflix” tinto della solita ironia irriverente del duo. È il titolo più atteso dai cinefili. Il protagonista è Tim Blake Nelson, affiancato da un supercast: James Franco, Liam Neeson e il mitico Tom Waits. In concorso.

Riproduzione riservata