Sei sempre in videochat? Punta sugli occhiali

26 03 2020 di Camilla Ghirardato
<p>Chiara Ferragni</p> Credits: Instagram

Chiara Ferragni

Per lavoro, per coccolare figli e nipoti lontani, per un aperitivo con gli amici: ormai siamo sempre in videochiamata. Così, se “sotto” puoi anche stare in tuta, “sopra” devi fare bella figura. E finalmente chi porta gli occhiali ha un'arma in più per sfoderare un super look da chat: la montatura

Prima la usavano in prevalenza aziende, studenti fuorisede e famiglie disperse per il globo, ma oggi la videochiamata è diventata una risorsa del web imprescindibile per mantenere i contatti e non perderci di vista. Lo conferma anche Google Trends che monitora gli argomenti più cliccati e che ha registrato in marzo un’impennata della ricerca del termine “videotelefono”, con punte massime mai raggiunte in passato. Che tu sia una studentessa con lezioni/esami online, una professionista da conference call o semplicemente una donna con affetti lontani, l’appuntamento con lo schermo di cellulare o pc può diventare l’evento più memorabile di una giornata tra le mura di casa.

La ricrescita comincia a occhieggiare e il colorito non pare baciato dal sole? Gioca il jolly degli occhiali. Se c’è, infatti, un particolare che cattura l’attenzione del video-interlocutore sono loro. Dice la consulente d’immagine Anna Turcato: «Gli orecchini non si notano e le collane vistose stonano in questo frangente» spiega « Meglio puntare sugli occhiali che poi non sono solo un accessorio: se la videochiamata è di studio o lavoro, servono per leggere o scrivere appunti. E sono anche un ottimo camouflage per presentarsi davanti allo schermo acqua e sapone». Quali sono i modelli “più cool per la call”? A guardare alle ultime sfilate i trend da seguire sono diversi, dagli occhiali geometrici alle lenti sfumate.

Occhiali: potere al colore

«Una montatura colorata aiuta subito a bucare lo schermo e trasmettere un po’ di quell’allegria di cui abbiamo tanto bisogno» spiega Nico Caradonna di otticodelweb.it. «I colori su cui puntare sono  le tinte pastello, i gialli accesi, gli arancioni e gli ottani». Come gli abiti, anche gli occhiali amano i contrasti e cioè le tinte tenui fanno risaltare non le bionde ma le brune, mentre le montature scure donano più alle prime che alle seconde. Due esempi: la platinata Lady Gaga adora le montature spesse e scure, la bruna Salma Hayek  esalta i suoi colori latini con occhiali chiari o bianchi.

Montatura: occhio agli spigoli

Passiamo alle forme. Alle ultime sfilate ne abbiamo visto di ogni tipo: a esagono super bold per Gucci e Prada, XL e quadrati per Fendi, triangolari e grafici per Miu Miu, quadrate e a schermo piatto per Dior. «Non c’è dubbio» continua Caradonna «che la geometria sia il fil rouge degli ultimi modelli. Il risultato sono occhiali  sagomati ed eccentrici e che donano, sempre per la legge del contrasto, a chi ha tratti morbidi». Tra queste proposte gli occhiali più in voga su Instagram sono i cat-eye a triangolo che, aggiunge l’esperto, «sono anche i più sexy, perfetti per una videochiamata d’amore». E se invece il nostro interlocutore sono il prof o il boss? «In questi casi un modello pantos (i classici occhiali tondeggianti) è perfetto perché regala un quid intellettuale e affidabile. Non dimentichiamo che gli occhiali sono magici per la comunicazione non verbale: regalano un aspetto da pensoso studioso anche a chi non lo è». Esaminandi, siete avvisati.

Credits: Instagram

Gwyneth Paltrow

Credits: Instagram

Jessica Biel

Credits: Instagram

Emily Ratajkowski

Credits: Instagram

Selma Blair

Credits: Instagram

Jaimie Alexander

Foto

Materiale? Un corno

Sui materiali ti puoi sbizzarrire. L’acetato gioca con montature incredibili (come quelle a farfalla di Marc Jacobs), il metallo resiste nei modelli a goccia ma si sono visti anche texture insolite come la pelle trapuntata (Ferragamo). Un altro effetto molto carino per videochiamate e stories lo puoi ottenere con le lenti colorate o sfumate. «Deliziose le lenti rosa» dice Anna Turcato «ma anche azzurre, gialle o verdi. Se hai un paio di occhiali così nel cassetto, magari modello aviator, provali al prossimo aperitivo (virtuale) con gli amici».

Vuoi spaccare con una story su Instagram, o distinguerti in una videochat molto affollata? Ecco i consigli degli esperti del Centro Studi Tendenze Mido (il più grande evento internazionale dedicato all’eyewear che si terrà, a fine emergenza, a Milano). Dicono: «L’oggetto del desiderio del momento sono gli occhiali di corno di bufalo (ottenuto da animali deceduti in natura): li propone Bird & Cage, marchio noto ai newyorkesi più chic (birdandcage.nyc). Esclusivi, indistruttibili e ideali per chi soffre di allergie. Ma, per non passare inosservate, sono perfetti i modelli Huma: occhiali con charms e catenelle da applicare alle astine, dotati di perle, cristalli e pietre ma anche di orecchini, simil piercing e, addirittura, extension (su huma-sunglasses.com)». 

 

Riproduzione riservata