Quando lui non ha voglia

Anche se tu e il tuo compagno non avete mai avuto problemi dal punto di vista dell’affiatamento sessuale, può capitare di trovarsi, più o meno improvvisamente, a vivere un momento in cui l’intesa tra le lenzuola non è più quella di una volta.

Le cause possono essere diverse e più o meno gravi: tra esse anche il calo di desiderio maschile.

La diminuzione della libido, infatti, non affligge solo noi donne, ma può colpire anche Lui. Cosa fare in questo caso? Scopriamo insieme qualche modo per riaccendere la passione e ritrovare la sintonia di coppia anche sotto le lenzuola!

Quando lui non ha voglia: 5 modi per accendere il desiderio

Il calo della libido può affliggere anche Lui e le cause possono essere molteplici. Scopri alcuni consigli pratici da mettere in atto per aiutarlo a ritrovare la passione

Il desiderio è una sensazione che rientra nel campo della passione, e implica un grande coinvolgimento che riguarda sia il fisico che la mente contemporaneamente. Preoccupazioni, stress, ansia, routine sono tutti fattori che possono incidere sul nostro appetito sessuale: cosa fare quando è lui a non avere “fame”?

Una volta scongiurati disturbi fisici che richiedono l’intervento di un medico, puoi provare con piccoli – ma efficaci – stratagemmi che possono risvegliare una passione assopita, ma ancora presente.

Prenota un weekend alle terme, organizza una serata speciale a base di cibi afrodisiaci e lingerie sexy, prova con il sexting e sperimenta nuove posizioni, consigliagli qualche integratore naturale e suggerisci al tuo Lui uno stile di vita sano ed equilibrato per tenere lontane le insidie della scorretta alimentazione, sedentarietà e insonnia, che possono avere conseguenze dannose anche sulla sfera sessuale!

Alimentazione: i cibi afrodisiaci

Non si tratta solo di dicerie, alcuni alimenti sono veri e proprio afrodisiaci e hanno la capacità di favorire la circolazione sanguigna – indispensabile per l’erezione – e di intervenire sul calo di desiderio apportando elementi nutritivi la cui carenza può comportare una diminuzione del desiderio.

Tra i cibi afrodisiaci da non far mancare nel piatto del tuo Lui: peperoncino, bacche di Goji – utili anche in caso di impotenza – ostriche e semi di zucca, ricchi di zinco, elemento fondamentale per la produzione di testosterone e per risvegliare, quindi, l'appetito sessuale.

Stile di vita sano ed equilibrato

Stress, stanchezza, insonnia… Sono tutti elementi che possono contribuire a far calare il desiderio. Spingi quindi il tuo compagno ad avere uno stile di vita sano ed equilibrato che si basi su un buon sonno, per dare al corpo il tempo di recuperare le energie e produrre ormoni, una sufficiente idratazione, bere molta acqua non fa bene solo al corpo ma anche alle prestazioni sessuali, un’alimentazione sana, con pochi grassi per non affaticare l’organismo, e una buona dose di attività fisica, capace di rendere efficiente la circolazione sanguigna, aumentare gli ormoni sessuali, l’autostima e la libido.

Prenota un weekend di relax

Proprio perchè il calo del desiderio spesso è causato da ritmi quotidiani troppo frenetici e da livelli di stress che superano la soglia della normalità, puoi sorprendere il tuo Lui organizzando un weekend fuoriporta all'insegna del relax e del benessere.

Terme, sauna, bagno turco, idromassaggi: coccole per il corpo e per la mente che sicuramente potranno influire positivamente sulla vostra intesa e magari riaccendere anche la fiamma della passione!

E se così non fosse, vi sarete comunque rilassati e avrete staccato dalla routine.

Fantasia e nuovi stimoli

Il modo migliore per far tornare il desiderio sessuale è quello di trovare nuove emozioni e nuovi stimoli. Indispensabile la complicità con il partner e voglia di fare qualcosa di nuovo. Prova a comprare un sex toy o a proporgli qualche posizione nuova e meno scontata.

Se vivete insieme puoi anche organizzargli una serata “speciale” a base di candele, oli per massaggi, cioccolatini, musica soft, lingerie sexy… Non temere di essere banale, niente di tutto questo è mai passato di moda! E ricevere attenzioni fa sempre piacere.

E se vuoi osare prova anche il sexting: messaggi ad alto tasso erotico da inviargli magari mentre è ancora al lavoro o sta tornando a casa per predisporlo a una serata hot!

La fantasia è un potente afrodisiaco, senza controindicazioni né limiti: sfruttala al meglio per riaccendere la passione e la voglia di divertirvi insieme.

Un aiuto dalla natura e dall’omeopatia

Anche i rimedi naturali possono venire in soccorso di un calo di desiderio maschile agendo come stimolatori del flusso di sangue ai genitali e della produzione di testosterone.  

Tra le erbe più note per il miglioramento della libido: ginseng, ginkgo biloba e tribulus terrestris, che puoi trovare in erboristeria sottoforma di integratori.

E se il calo del desiderio è dovuto a una maggiore ansia generalizzata, a stress o a preoccupazioni del periodo che comportano una perdita dei livelli di prestazione, puoi far provare al tuo Lui anche l’omeopatia.

«A chi manifesta ansia lieve e/o moderata, correlata a situazioni di stress, suggerisco di assumere 2 compresse da lasciar sciogliere in bocca del medicinale omeopatico Datif PC, 3 volte al giorno», spiega il dottor Massimo Saruggia, medico chirurgo, esperto in omeopatia, psicoterapeuta. «Chi soffre di ansia da anticipazione, che si manifesta con apprensione, attività frenetica, vertigini e crampi, può assumere Argentum nitricum 7 CH, 5 granuli 3 volte al giorno. Se l’ansia nasce invece da un senso di frustrazione e si traduce in forte irritabilità, palpitazioni e insonnia, consiglio Ignatia 5 CH, 5 granuli da assumere 3 volte al giorno e al bisogno», conclude il medico.

Riproduzione riservata