Come mangiare meno carboidrati

Credits: Olycom
1 6

La vita senza pasta, pane o pizza non sarebbe la stessa. E, infatti, i carboidrati sono necessari per il mantenimento di uno stato di salute ottimale e per l'equilibrio psico-fisico.

Però, è altrettanto importante non esagerare con le quantità di zuccheri poiché un eccesso in questo senso comporta sia un aumento di peso sia una diminuzione delle energie (spesso legata a una particolare forma di dipendenza) oltre a una maggiore predisposizione a diverse malattie, tra cui il diabete.

Ma, come diminuire i carboidrati senza soffrire di vere e proprie crisi di astinenza? L'ideale è procedere per gradi, facendo sempre attenzione a mantenere il senso di sazietà il più a lungo possibile.

1/5

Diminuire il consumo di carboidrati può aumentare il livello di energia e aiutare a perdere peso. Questi nutrienti essenziali non andrebbero mai eliminati completamente ma gestiti con buon senso e attenzione

 

Meno pasta e più verdure, cereali integrali riservati alle prime ore della giornata, più movimento...Le strategie per ridurre il consumo di carboidrati, e guadagnare in forma ed energia, sono molteplici e vanno adattate alle abitudini soggettive nonché alla routine quotidiana. Sicuramente i benefici di questa scelta, che non significa eliminazione di tutti i carboidrati, non tarderanno a farsi vivi

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te