ingiallire i denti

5 cose che possono fare ingiallire i nostri denti (e come evitarlo)

Perché a volte i denti ingialliscono nonostante li si lavi o ci sembri di prendercene cura adeguatamente? Ecco alcuni dei fattori che possono fare ingiallire i denti e come provare a evitarlo giorno dopo giorno

Cosa c’è di meglio per infondere gioia, allegria e armonia a chi ci sta vicino di un bel sorriso? Sicuramente nulla e quando questo è bianco, sano e splendente il risultato è ancora maggiore. Ecco perché è importante prendersene cura (e non solo per questo), evitando tutte quelle cose che possono fare ingiallire i nostri denti e preservandone il benessere e la naturala bellezza.

Ma davvero, quindi, esistono dei fattori che possono influire e intaccare il bianco dei nostri denti? E soprattutto, è possibile evitarli per garantirsi un sorriso a prova di sguardo e dei denti in perfetta salute? La risposta a entrambe le domande è sì. Ecco quindi quali sono quelle cose che possono ingiallire i nostri denti e come fare per evitarle, giorno dopo giorno.

Lavare male i denti li fa ingiallire

La prima cosa che fa ingiallire i nostri denti riguarda la loro pulizia. Che, in questo caso, può essere insufficiente e/o eseguita in modo errato. Il cibo, le bevande ma anche per esempio la salivazione, sono tutti agenti che vanno a influire sul colore bianco naturale dei denti, ingiallendoli e macchiandoli.

Per questo è sempre importante evitare che questo avvenga, assicurando alla propria bocca la giusta igiene dentale, lavando bene i denti almeno tre volte al giorno (generalmente al mattino, dopo il pranzo e alla sera) e ricordandosi sempre di usare il filo interdentale ad ogni lavaggio, per eliminare i residui di cibo dalle fessure tra un dente e l’altro.

Importante, poi, è imparare a frequentare a cadenza regolare (almeno una volta all’anno o ogni sei mesi) il proprio dentista. Controllando sempre che i vostri denti siano sani e agendo per tempo se non lo fossero.

Il fumo fa ingiallire i nostri denti

Un altro elemento che fa ingiallire i denti e che ne mina sia la salute che la bellezza è uno dei vizi più diffusi sia tra gli uomini che tra le donne. Parliamo del fumo.

Fumare le sigarette o anche masticare tabacco, infatti, sono due fattori determinanti nella formazione del giallo sui denti. Non a caso proprio questo è uno dei tratti distintivi dei fumatori. E questo a prescindere dalla corretta igiene orale che si può fare. Per chi fuma incorrere nell’ingiallimento dei denti è cosa quasi certa e l’unico modo per evitarlo è quello di non farlo.

Usare dei dentifrici troppo abrasivi

Lavarsi i denti non fa sempre bene. O meglio, usare dei dentifrici troppo aggressivi può essere la causa dell’ingiallimento dei vostro denti, nonostante vi sembri di dedicargli le corrette attenzioni.

L’uso quotidiano di dentifrici molto abrasivi, infatti, può consumare lo strato esterno più bianco della dentatura (ovvero lo smalto), assottigliandolo. In questo modo risulterà più visibile la dentina che è lo strato interno dei denti e che risulta di colore giallognolo. Meglio optare per dentifrici più delicati o comunque consigliati dal vostro dentista di fiducia.

Esagerare con alcuni cibi fa ingiallire i denti

Ed ecco che torna l’alleata (o la nemica) numero uno della nostra salute, anche di quella dei denti: l’alimentazione. Assumere in grandi quantità o troppo di frequente alimenti come il caffè, il tè, il vino rosso, l’aceto balsamico, la liquirizia, il caramello, il pomodoro e i sughi a base dello stesso, il curry e in generale i cibi molto pigmentati, può favorire l’ingiallimento dei denti.

Ma non solo.  Anche tutti quegli alimenti con un ph acido come gli agrumi o le bevande gassate possono provocare lo stessa danno, assottigliando lo smalto e favorendo un processo detto di demineralizzazione sui denti. Il rimedio? Ovviamente non si chiede a nessuno di rinunciare a questi alimenti ma solo di non esagerare nel loro consumo. In questo modo avrete sia un’alimentazione più equilibrata e varia che denti più bianchi e belli.

Soffri di bruxismo? Attenzione anche al bianco dei denti

Se anche a voi capita di digrignare i denti durante il sonno può essere che prima o dopo dovrete fare i conti con una variazione di colore dello smalto dentale. Il motivo? Il bruxismo favorisce l’erosione dello stesso che è lo strato più superficiale e bianco della dentatura, lasciando più visibile quello interno, la dentina. Esattamente come accade quando si usa un dentifricio troppo abrasivo come descritto prima. E portando, quindi, a far ingiallire i denti.

La soluzione? Oltre a una visita dal vostro dentista potete provare a eseguire qualche esercizio per risolvere il bruxismo o indossare un bite per proteggere la dentatura durante la notte ed evitare di dormire male e di far ingiallire i vostri denti.

E queste sono solo alcune delle cose che potete fare fin da subito per preservare la bellezza e la salute dei vostri denti. Pochi e semplici accorgimenti per un sorriso bianco, luminoso e dall’effetto wow assicurato.

Riproduzione riservata