Dieta vegetariana: gli alimenti più buoni e salutari

Credits: Olycom
1 5

Vegetariano non significa noioso o senza sapore. Infatti, ormai la "cultura verde" include ricettari molto ampi e ricchi di pietanze golose.

Innanzitutto, cosa vuol dire essere vegetariani? Chi sceglie una dieta di questo tipo, esclude la carne in generale e, quindi, anche il pesce. Una delle più frequenti obiezioni in proposito, è che con un'alimentazione di questo tipo si possa incorrere in carenze nutrizionali di vario genere (per esempio, anemia o apporto insufficiente di proteine).

Tutto ciò può essere vero soltanto nel caso di una scorretta interpretazione (e applicazione) della dieta vegetariana. Quest'ultima, infatti, non è fatta soltanto di verdura, frutta, pastasciutta, pane e dolci.

Anzi, solitamente chi si indirizza verso il veg, predilige anche carboidrati più "salutari" (cereali in chicco, pasta o riso integrali...) e sa assicurarsi un apporto proteico adeguato attraverso il consumo di legumi, tofu, seitan, uova e formaggi magri.

Inoltre, per quanto riguarda la questione anemia, sono numerosi i "carnivori" che ne soffrono: ciò sta a significare che non conta tanto la provenienza del ferro (animale o vegetale) quanto il suo corretto assorbimento da parte dell'organismo.

Vegetariano non significa noioso o insipido. Al contrario, questa dieta è ricca di cibi gustosi e ricette sfiziose: la carne non vi mancherà

Diventare vegetariani è una scelta salutare, a patto di rispettare tutti i bisogni nutrizionali del nostro organismo. Anche senza carne o pesce, infatti, si può far scorta di proteine e minerali indispensabili, come il ferro. L'importante è informarsi adeguatamente e imparare ad abbinare gli alimenti nel modo corretto. Inoltre, dimentichiamo insalate scondite o tristi verdure bollite: i menu veg sono sempre più saporiti, vari e gustosi. Perfetti per tutta la famiglia e per depurarsi in salute ed energia

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te