Olio di CBD: come si usa e quali sono i benefici di questo antidoto naturale allo stress

Sono sufficienti pochissime gocce di olio di CBD per ottenere grandi benefici per la salute. Scopriamo cos'è, come si usa e perché non va confuso con la cannabis psicoattiva!

Avete presente il simbolo della foglia di canapa? Tendiamo ad associarlo immediatamente alla cannabis intesa come sostanza dagli effetti psicoattivi e psicotropi (euforia, letargia, allucinazioni). Ma lo stesso simbolo può rappresentare anche l'olio di CBD, un prodotto naturale e sicuro derivante dalla pianta di canapa sativa, con numerose proprietà utili a favorire il rilassamento fisico e mentale. Può ridurre lo stress e distendere i nervi e persino fungere da antidolorifico. Grazie al suo potere terapeutico sta guadagnando popolarità e consensi, tanto da spopolare anche negli e-commerce.

Cos'è l'olio di CBD 

Il CBD è il secondo cannabinoide più comune - dopo il THC - contenuto nella cannabis sativa. L'olio di CBD si ottiene dall'unione dell'estratto di CBD con un olio, più comunemente l'olio di canapa, ma anche di oliva o di cocco. Qual è la differenza tra THC e CBD? Entrambi interagiscono con il recettori del sistema nervoso, ma mentre il primo genera un effetto psicoattivo e crea dipendenza, il secondo non ha nessuna conseguenza psicotropa e non presenta tossicità.

Con un plus importante: le proprietà benefiche che potrebbero avere più di un effetto positivo sulla quotidianità, specialmente quando la lista dei to do sembra infinita e le pecore da contare prima di addormentarsi non sono mai abbastanza. 

Quali sono i benefici

In molti vi risponderebbero che l'olio di cbd è utile per dormire bene.  Ed è vero perché il CBD ha proprietà sedative e ansiolitiche. Il suo utilizzo favorisce il rilassamento mentale e fisico, migliora l'umore e aiuta a combattere l'agitazione, l'insonnia e gli stati d'ansia. Addormentarsi senza contratture muscolari e pensieri neri aiuta a riposare meglio e, come conseguenza naturale, a svegliarsi con il piede giusto, con più energia e concentrazione. 

Inoltre numerose ricerche ne testimoniano il ruolo antinfiammatorio e antiossidante, rilevandone il potenziale per il trattamento di dolori cronici e patologie neurodegenerative. Questa proprietà ha i suoi effetti positivi anche su stati più comuni come i crampi addominali, i dolori mestruali e l'emicrania. 

Dormire bene: tutti i consigli per migliorare il sonno in modo dolce

VEDI ANCHE

Dormire bene: tutti i consigli per migliorare il sonno in modo dolce

Come si usa

L'olio di CBD viene commercializzato in boccette di vetro dotate di contagocce e si assume per via sublinguale proprio perché essendo un olio non è solubile in acqua o in altri liquidi. Il sapore è abbastanza intenso e amaro e proprio per questo esistono prodotti più accattivanti a base di olio di CBD: sono sempre più frequenti le versioni in capsula e persino sotto forma di caramella, gommosa e non. 

Restando nel reparto delle funny things, la canapa sativa e l'olio di CBD sono sempre più utilizzate anche nella skincare routine!

Qual è il dosaggio corretto

Il dosaggio dell'olio di CBD è indicato sulla confezione e dipende dalle caratteristiche e dalle esigenze personali anche se, soprattutto quando si assume per periodi prolungati, è consigliabile consultare il proprio medico di base.

Il dosaggio di olio di CBD è condizionato anche dalla concentrazione del principio attivo e che può andare da un minimo del 3% ad un massimo del 30%. Se siete dei neofiti meglio iniziare con basse concentrazioni e dosaggi contenuti per non incappare in possibili controindicazioni.

Quali sono le controindicazioni dell'olio di CBD

Gli effetti collaterali più comuni dell'olio di CBD come sonnolenza, stanchezza, secchezza delle fauci e cambiamenti di appetito sono causati principalmente da un sovradosaggio. Senza dimenticare che potrebbe interferire con l'assunzione di alcuni farmaci, un  motivo in più per consultare il proprio medico. In ogni caso, per la scelta è importante sincerarsi della qualità del prodotto che si va ad acquistare: controllo sull'intera filiera e livelli di THC entro i limiti di legge.

L'olio di CBD è legale? 

Nel 2020 la Commissione Europea ha reso i prodotti contenti CBD utilizzabili a scopo alimentare e l'olio di CBD è perfettamente legale purché presenti concentrazioni di THC inferiori allo 0,2 %. 

Dove trovare l'olio di CBD

L'olio di CBD si acquista prevalentemente online oppure nei negozi fisici dedicati alla vendita di prodotti a base di cannabis light (con concentrazioni di thc inferiori allo 0,2%). Si può trovare anche in farmacia e in parafarmacia

Quando si acquista online è importante leggere con attenzione la scheda tecnica del prodotto che dovrà indicare la concentrazione del principio attivo e riportare una serie di eventuali certificazioni: biologico, vegano, cruelty free, senza glutine etc.

E l'olio di CBD per il cane e il gatto? 

L'olio di CBD può essere utile anche ai pet, specialmente per curare nervosismi, inquietudini eccessive e disturbi legati all'età avanzata. Facendo una particolare attenzione per i gatti che non sono in grado di metabolizzare i terpeni, composti aromatici contenuti nell'olio. Consultate sempre il veterinario!

Riproduzione riservata