Reggiseno: istruzioni per un uso consapevole

Credits: Shutterstock
di

Caterina Moretti

Indumento di moda e di design, il reggiseno è ormai indispensabile per moltissime donne. Ma sei sicura di conoscerlo a fondo? Ecco tutto quello che devi sapere prima di indossarne uno!

Oggi i reggiseni trovano ampio spazio all'interno del nostro guardaroba e c'è chi afferma che questo pezzo di intimo femminile esprima a pieno la nostra personalità e indole. Non sappiamo quanto sia vero, ma di sicuro ci sono delle cose importanti da sapere quando si parla di reggiseni, partendo subito dai benefici dell'indossarlo!

Benefici

Notoriamente, il reggiseno combatte la forza di gravità. Il sostegno di un reggiseno con ferretto è logicamente superiore a quello di uno senza ferretto o senza spalline. Certo è, che indossarlo ti può aiutare moltissimo se si tratta di dover fare uno scatto da centometrista per prendere il tram.

Inoltre, la tua schiena ti ringrazierà: diversi studi hanno dimostrato che indossare il reggiseno, soprattutto il caso di seno abbondante, è utile e salvifico per la colonna vertebrale, che non dovrà quindi sostenere da sola il peso dei seni.

In secondo luogo, indossare il reggiseno è sicuramente elemento di femminilità e spesso anche di protezione, perché (particolarmente in estate) protegge i capezzoli da sguardi indesiderati e improvvise raffiche di vento!

I falsi miti riguardo il reggiseno sono arrivati anche a ipotizzare che uno dei fattori di rischio di cancro al seno sia proprio dovuto al reggiseno...niente di più falso! L'uso del reggiseno infatti non favorisce ne incoraggia lo sviluppo di questa tremenda malattia, su questo puoi stare tranquilla!

In conclusione, l'uso del reggiseno è oggi insito nelle società contemporanee e moltissime donne lo usano quotidianamente, per sentirsi più protette e a proprio agio!

Controindicazioni

Nonostante sia oggi un indumento intimo usato da milioni di donne in tutto il mondo, il reggiseno può avere delle controindicazioni che potrebbero comportare alcuni effetti negativi sul benessere fisico. Vediamoli punto per punto:

1) Il reggiseno è antagonista della circolazione sanguigna

Tenere e "schiacciare" i seni dentro un reggiseno può rallentare e impedire la circolazione, perchè comprime i vasi sanguigni principali (che si trovano appunto attorno al cuore e nella zona toracica). Stabilire una propria routine senza reggiseno può davvero contribuire positivamente ad un miglioramento del flusso sanguigno: ne guadagnerai in salute e energia!

2) Può causare dolori al torace e alle costole

Il dolore alle costole conseguente all'uso quotidiano e duraturo del reggiseno è causa anche di mancanza di respiro e altri disturbi fisici legati alla corretta circolazione dell'aria nei polmoni. A questo proposito, se proprio non puoi fare a meno del tuo amico con il ferretto, almeno assicurati di aver scelto una taglia giusta, adatta al tuo torace e alla forma dei tuoi seni, onde evitare spiacevoli sensazioni di costrizione e mancanza d'aria.

3) A lungo andare, senza reggiseno, avrai un seno più sodo!

Un equipe di ricercatori ed esperti medici francesi è giusto alla conclusione che quest'indumento non arreca alcun beneficio reale al benessere fisico (se non quello di sostegno del peso) ma anzi, ostacola lo sviluppo dei muscoli del torace, causando quindi un deperimento dei tessuti e una minore elasticità delle fibre toraciche. Quindi, a ragione veduta, possiamo dire che liberarsi in maniera definitiva del reggiseno può essere un valido invito a rivalutare i propri metodi di tonificazione dei muscoli e vivere meglio la propria femminilità!

4) Fa sudare più del dovuto, te ne sei accorta?

Non è raro infatti, nelle afose giornate estive, sentirsi in un bagno di sudore a causa del reggiseno: in particolar modo, quelli con il ferretto creano una costrizione della zona toracica che si sente quindi intrappolata e non pienamente libera di espandersi. Insieme al sudore, il reggiseno intrappola anche la sporcizia che viaggia nell'aria, causando prurito e disagi quotidiani a molte donne che per un motivo o per l'altro, devono indossarlo. Il nostro consiglio è quello di scegliere sempre un modello comodo, senza ferretto..e in 100% cotone!

5) Non indossare il reggiseno è un gran risparmio per il portafogli

Ci rendiamo conto che fra tutti, questa è la controindicazione più irrilevante...ma forse non così tanto. Le donne con una taglia forte di seno spesso non trovano la propria misura nei negozi di grandi marche e devono quindi ricorrere a somme di denaro ingenti per riuscire a trovare una taglia che soddisfa le loro necessità. Però, non possono farne a meno. Se tu hai la fortuna di avere un seno relativamente piccolo, fatti furba ed evita inutili spese!

Quando indossare il reggiseno...

Naturalmente, non tutte le situazioni sociali ti permettono di essere "libera": ci sono infatti molti luoghi dove l'uso del reggiseno è più che consigliato. Il posto di lavoro così come scuola e università, per esempio. Va bene essere femmine e sentirsi femmine ma attenzione: molti potrebbero scambiare il tuo stile liberty per puro esibizionismo e voglia di apparire! Se proprio il reggiseno non fa per te, esistono molti modelli morbidi e senza ferretto che sapranno darti la stessa sicurezza ma senza la fastidiosa sensazione di averlo addosso! 

La stessa cosa vale per i luoghi dove è necessario un abbigliamento consono agli standard di moralità, come i luoghi sacri o di culto.

...e quando farne a meno!

Questo è a discrezione della persona e non esiste una vera e propria regola a riguardo. La nostra risposta è la più logica e semplice: quando sei sicura che non ti sentirai a disagio. In compagnia delle tue amiche o del tuo partner sei sicuramente più a tuo agio che in ufficio, e puoi permetterti più libertà nell'abbigliamento.

Ricorda che è importante vivere la propria femminilità con benessere e spensieratezza quindi, in linea di massima, il nostro consiglio è quello di farne a meno quando la sua assenza ti farà ugualmente sentire disinvolta e a tuo agio!

E durante la notte?

Qui la diatriba dura da decenni e ancora non si è arrivati a una conclusione definitiva: ci sono diversi pareri contrastanti a riguardo. Innanzitutto è bene sottolineare che dormire indossando un reggiseno (in particolar modo quello con le spalline o con il ferretto) è parecchio nocivo per la salute. Non solo costringe il torace, ma risulta davvero scomodo a molte donne.

Dormire senza reggiseno è invece, secondo molte, liberatorio e piacevole: da un senso di libertà nei movimenti e nelle posizioni del sonno. E poi, se durante la notte capita di spostarsi e di muoversi, le continue sollecitazioni del ferretto contro le coste rischiano di causare dolorini poco piacevoli al risveglio!

Allenarsi: reggiseno si o reggiseno no?

Sì! Hanno inventato i reggiseni sportivi apposta. Comodi e traspiranti, forniscono la sicurezza di cui si ha bisogno per svolgere il proprio workout in tutta tranquillità. Alcune radicali hanno scelto di allenarsi senza reggiseno, ma questo può risultare molto scomodo per tutti quegli esercizi come la corsa o il salto della corda, dove inevitabilmente i seni seguiranno movimenti e sussulti.

Oggi i modelli di reggiseni sportivi si trovano in moltissimi store, si trovano di tutte le taglie e sono acquistabili anche a prezzi economici: questo è assolutamente un vantaggio per tutte le sportive, ma anche per tutte le donne che vogliono sentirsi sicure anche senza ferretto!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te