dieta del rientro

Tutte le strategie per rimetterti in forma dopo le vacanze

Un vero e proprio menu disintossicante post vacanze, pensato per noi dal dietista, che ci rivela (anche) alcuni trucchetti salva linea

Dieta del rientro: come rimettersi in forma e sentirsi meglio

Settembre, per i più tempo di rientri...e di qualche chilo in più sulla bilancia. Che spesso è solo gonfiore dovuto a sregolatezze alimentari e a scarsa attività fisica. Due settimane di regime (non militaresco) e si ritorna in forma. Come?

Il dietista e nutrizionista Fabrizio Malipiero ci fornisce un menu salutare, facile da mettere in pratica, e soprattutto poco "sacrificante". Perché, si sa, le eccessive rinunce alimentari fanno i palati infelici che rischiano di rimpinguarsi con abbuffate fuori controllo. Pronta per il tuo programma disintossicante?

Le buone abitudini alimentari

L'obiettivo di una dieta non deve essere "solo" quello di far perdere i chili in fretta, con le varie diete veloci, ma soprattutto quello di instillare buone abitudini alimentari che restino consolidate per tutta la vita. Se la dieta promette miracoli, infatti, senza insegnare "come mangiare bene" rischia di fallire, e di far recuperare in fretta i chili persi una volta smessa.

Per far funzionare una dieta, ogni tanto è bene trasgredire qualche regola alimentare, senza sentirsi in colpa. L'essenziale è che il peccato di gola sia inserito nel contesto di un regime alimentare equilibrato. Il giorno dopo si potrà bilanciare con una giornata alimentare più leggera o più 'movimentata', cioè non sedentaria.

E se credi che una dieta detox sia noiosa, ti sbagli. Esistono diverse ricette leggere settembrine, che aiutano a rimettersi in forma e a depurarsi, senza troppe costrizioni

Le informazioni contenute in questo articolo forniscono solo spunti di una sana ed equilibrata alimentazione, ma non devono costituire materia di auto-cura. In caso di dubbi, rivolgersi al proprio medico.

I consigli dei dietologi

Per sgonfiarsi dopo le vacanze, sono bandite per qualche giorno tutte le bevande a base di caffeina, teina e alcol. "Ciò permette di disintossicare l'organismo dalle tossine accumulate durante l'estate - spiega il dottor Fabrizio Malipiero, dietista e nutrizionista a Bologna.

Nel frattempo fai il pieno di acqua minerale, purché non sia addizionata di anidride carbonica". Il discorso vale anche per le bibite gassate: è stato dimostrato che eliminarle del tutto dalla dieta raddoppia le possibilità di perdere peso, soprattutto nelle fasi iniziali del nuovo regime alimentare. Lo zucchero in esso contenuto infatti funge da ostacolo alla lotta contro i chili di troppo."L'ideale sarebbe inoltre ridurre il consumo di sale e oli da condimento - prosegue il dietista.

Persino dormire a sufficienza, recuperando i ritmi regolari del sonno aiuta a tornare in forma. Un no secco infine al fumo!"   

Svegliare il metabolismo al mattino

Bere un bicchiere di acqua tiepida in cui si è spremuto il succo di mezzo limone è un segreto per risvegliare il metabolismo. A patto di farlo appena svegli e a digiuno.
Grazie alla pectina, contenuta in abbondanza, aiuta la perdita di peso.
Contrasta inoltre la ritenzione idrica e la cattiva digestione (a dispetto di quanto si creda a causa del suo sapore acido).

"Un metodo per risvegliare il metabolismo è anche quello di assumere un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva a digiuno e appena svegli: migliora le funzioni intestinali, apportando quindi un'azione disintossicante - rivela il dietista Malipiero.

Solo dopo questi trucchetti siamo pronti di fare colazione a base di frutta, yogurt o latte, meglio se vegetale (di soia, di avena o di riso) e 1 o 2 fette di pane integrale con marmellata senza zucchero, oppure una manciata di cereali da colazione con frutta secca e fiocchi d’avena.

Bere acqua tiepida e limone al mattino fa davvero bene?

VEDI ANCHE

Bere acqua tiepida e limone al mattino fa davvero bene?

Fare uno spuntino senza appesantirsi

Cercate di resistere alla tentazione di pizzette, tramezzini e dolcetti: meglio mangiare 5-6 mandorle. Se si ha la pazienza di aspettare qualche minuto, ci si accorgerà che saziano senza appesantire. Contengono vitamina E che rende belli pelle e capelli e sali minerali tra cui calcio, zinco, ferro. Un vero e proprio toccasana in caso di ansia, stanchezza ed insonnia...e si sa che il rientro mette a dura prova l'umore e la concentrazione.

Preferire le verdure di stagione

Accettati tutti i tipi di verdure, basta che siano di stagione, poco cotti e conditi solo con un filo d'olio. Dimenticate il sale."Questo servirà per controllare meglio il senso di sazietà e la velocità di assimilazione del piatto successivo - spiega l'esperto in nutrizione."

Qui trovi l'elenco di frutta e verdura di stagione a settembre.

Sostituire il riso alla pasta, meglio se integrale

Il pranzo del dopo vacanze è leggero, ovvero con poca pasta e poco pane (nel caso mai bianchi), in favore di riso, meglio se integrale. Si può optare per un piatto unico con riso, carne bianca o pesce e tante verdure. "Il riso integrale o il riso venere sono leggeri da digerire e ricchissimi in fibre e minerali disintossicanti - spiega Malipiero.

Niente carboidrati a cena

"A cena assumete proteine magre con verdure di contorno, per esempio il petto di pollo o di tacchino, formaggi magri con verdure cotte, una porzione di polpo in insalata o del tonno alla piastra, oppure anche una cena veloce a base di frutta e yogurt magri - dice l'esperto.

Bere una tisana drenante dopo cena

Infine, dopo cena rilassiamoci con una tisana a base di finocchio, malva e cumino o liquirizia. Favorisce la digestione e aiuta a drenare i liquidi in eccesso.

Leggi di più sulle Tisane di bellezza per un benessere tutto naturale

Riproduzione riservata