Come ravvivare i capelli dopo l'esposizione al sole

10 consigli per ravvivare i tuoi capelli dopo una lunga esposizione al sole

Le vacanze al mare sono un toccasana per combattere lo stress e rilassarsi, ma possono mettere a dura prova i vostri capelli. Ecco alcuni consigli per ravvivarli dopo una lunga giornata di sole.

Il mare può rovinare e indebolire i vostri capelli: l'acqua salata, la sabbia e la lunga esposizione al sole possono renderli più fragili, sfibrati e disidratati, tendenti a spezzarsi facilmente e a formare doppie punte. Ma causano anche una perdita nel colore e nella lucentezza della chioma. Come fare per sfoggiare una chioma perfetta anche durante le vostre vacanze al mare?

In commercio ci sono molti prodotti che possono aiutarvi anche nelle situazioni più drastiche, ma in realtà una buona routine quotidiana e qualche rimedio naturale sono già un ottimo metodo per avere capelli sempre bellissimi e spendenti. Basta avere qualche accortezza e dedicare del tempo ogni giorno per nutrire e prendervi cura della nostra chioma. Ecco alcuni consigli per ravvivare i capelli dopo essere state a lungo sotto il sole.

Lavare i capelli quotidianamente

Per la salute dei vostri capelli niente è più importante di un buon lavaggio, dopo aver trascorso lunghe ore in spiaggia. Una veloce doccia dopo un tuffo in mare non è sufficiente per proteggere la chioma dai danni del sole e della salsedine. Per questo è bene lavare i capelli tutte le sere, così da eliminare completamente i residui di sabbia e sale dal cuoio capelluto. In questo modo sarà più facile donare loro una nuova lucentezza.

Evitare il cowashing

Una tecnica molto in voga è quella del cowashing, che consiste nell'utilizzare solamente il balsamo per lavare i capelli nella routine quotidiana. Sebbene abbia diversi vantaggi, durante le vacanze al mare questa pratica non garantisce una perfetta detersione, fondamentale quando si deve combattere soprattutto con la salsedine. Meglio dunque tornare al caro, vecchio, shampoo almeno per il periodo estivo, quando la chioma è già sottoposta ad uno stress maggiore.

Fare un risciacquo con acqua fredda

Per lavare i capelli dopo essere state al sole è meglio usare acqua tiepida. Le alte temperature aprono infatti le cuticole dei capelli, rendendo questi ultimi più opachi e dal colore meno vivido. Seguendo questo stesso principio, dopo il normale lavaggio potete effettuare un risciacquo aggiuntivo utilizzando solo acqua fredda: avrete una chioma lucente e perfetta.

Asciugare i capelli all'aria aperta

Tra i principali consigli per ravvivare i capelli dopo l'esposizione al sole c'è sicuramente quello di lasciarli asciugare in maniera naturale. Dopo la doccia, rinunciate quindi al phon o alla piastra. In questo modo donerete un po' di sollievo alla chioma, già messa a dura prova dalle vacanze al mare. D'altronde, con le bollenti temperature estive non c'è nemmeno il rischio di prendersi un colpo di freddo.

Utilizzare prodotti termoprotettivi

Siete già in ritardo e avete bisogno di asciugare in fretta i capelli, oppure non volete rinunciare ad una piega perfetta per la vostra serata speciale? Ricordate di utilizzare un termoprotettore: si tratta di uno spray che, vaporizzato sull'intera lunghezza del capello, ne previene il danneggiamento ad opera delle alte temperature. La pellicola protettiva garantisce dunque capelli più sani e forti, ma anche più brillanti.

Fare un impacco nutriente

Sono molti i consigli per ravvivare i capelli grazie ai rimedi naturali: un buon impacco nutriente, ad esempio, vi permetterà di avere una chioma brillante e dai colori vividi, anche dopo tante ore trascorse sotto il sole. Olio d'oliva e aceto di mele sono ottimi per rinforzare e nutrire i capelli secchi, mentre il succo di limone è l'ideale per il cuoio capelluto grasso. Se volete invece maggior lucentezza, fate un impacco a base di miele d'api: il risultato è garantito.

Fare una maschera rinvigorente

Anche le maschere sono un ottimo alleato per ravvivare il colore dopo essere state al mare. Potete utilizzare moltissimi ingredienti, in base alle vostre esigenze. L'avocado, ad esempio, dona vitalità e lucentezza alla chioma, mentre una mistura a base di olio di mandorle e burro di karitè la nutre a fondo, combattendo le doppie punte e rendendo il colore più brillante.

Aggiungere oli essenziali allo shampoo

Un piccolo segreto per avere sempre capelli bellissimi consiste nell'aggiungere qualche goccia di olio essenziale allo shampoo. Il fieno greco è ottimo per contrastare la caduta e rendere la chioma più lucente, mentre lo zenzero stimola la ricrescita. Accompagnate il lavaggio ad un rigenerante massaggio con la punta delle dita, per stimolare la microcircolazione e permettere agli oli di penetrare più a fondo.

Scegliere bagni di colore al posto delle tinture

Uno tra i più semplici consigli per ravvivare i capelli dopo le vacanze al mare è senza dubbio quello di provvedere con una tinta. Ma la chioma ha bisogno di un po' di riposo dopo lo stress a cui è stata sottoposta durante l'estate, e le tinture a base di ammoniaca non sono certo l'ideale. Se proprio non volete rinunciarvi, potete scegliere il bagno di colore: si tratta di una tecnica molto più naturale e meno invasiva, perfetta per donare nuova lucentezza ai capelli sfibrati e fragili.

Fare il pieno di frutta e verdura

Anche l'alimentazione è fondamentale per la salute dei capelli. In questo caso, frutta e verdura non devono mai mancare a tavola: questi cibi sono ricchi di vitamine e sali minerali che rendono più forte la chioma e combatte l'opacità, dando lucentezza e vigore.

Riproduzione riservata