Ragazza che usa Instagram

5 buone ragioni per rendere pubblico il tuo profilo Instagram

Se da una parte è vero che la privacy è molto importante, dall'altra ci sono delle ottime ragioni per rendere pubblico il tuo profilo Instagram: vediamole insieme (e valutiamo la cosa)

Conservare i bei momenti e renderli disponibili agli occhi di pochi è una cosa buona, ma occhio, ci sono anche delle buone ragioni per rendere pubblico il tuo profilo Instagram. Diciamolo pure: questo social è una vera e propria vetrina e può sicuramente attirare l'attenzione.

A meno che tu non abbia deciso di usare questo social in modo un po' retrò (da boomer? Ai posteri l'ardua sentenza) sfruttandolo come semplice album dei ricordi, mostrare a un'ampia fetta di persone ciò che pubblichi può essere davvero utile. Vediamo perché.

Trasmette il tuo punto di vista

La prima tra le ragioni per rendere pubblico il tuo profilo Instagram è tanto semplice quanto fondamentale: un profilo pubblico trasmette immediatamente i tuoi punti di vista, qualsiasi essi siano.

Scorrendo il tuo profilo chiunque ti guardi (aspiranti datori di lavoro, nuove conoscenze e chi più ne ha più ne metta) saprà immediatamente come la pensi sulle relazioni, sulla famiglia e/o in generale sulle cose.

Persino un profilo carico di foto "impersonali" lascia intendere molto sul tuo punto di vista: la scelta di non condividere alcune foto è espressione di una grande voglia di privacy. Insomma, il profilo pubblico manda un messaggio chiaro a prescindere dai suoi contenuti.

Esprime al meglio le tue passioni

Se invece decidi di pubblicare dei contenuti più personali, Instagram dà immediatamente a chi guarda una panoramica delle tue passioni. Se ami viaggiare i tuoi follower lo sapranno subito, così come sapranno subito se ami il fashion, il make up e via dicendo.

Ciò permette di trovare (per mezzo degli hashtag giusti) tantissime persone che amano ciò che ami tu, di fare dei confronti, di ricevere messaggi ad hoc e, perché no, di crescere e di evolverti in funzione ai feeback ricevuti.

Inutile dire che questa può anche essere un'occasione: moltissime influencer sono diventate famose grazie a ciò che amavano. Certo, è ovvio che per affermarsi occorre avere un feed perfetto e non buttare foto a caso, ma di fatto può essere davvero interessante cominciare a lavorare in questo senso.

Fa capire tutto del tuo stile

Motivo futile? Nient'affatto. Tra le ragioni per rendere pubblico il tuo profilo Instagram c'è anche la possibilità di lasciare un'impronta unica nel mondo dei social facendo conoscere tutto del tuo stile personale.

E attenzione: non si parla soltanto del tuo look, del tuo armadio, dei capi d'abbigliamento che ami sfoggiare. Si parla di stile a tutto tondo, che può partire da un certo tipo di approccio alla vita per finire alle tue preferenze in fatto di nail art.

A tutti gli effetti un profilo Instagram gestito bene è un mezzo potentissimo che ti dipinge, ti tratteggia e fa in modo che chiunque ti guardi sappia già prima di avere a che fare con te cosa ti piace davvero e come ti approcci all'esistenza. Carino, no?

È uno spaccato del tuo carattere

Ovviamente, proprio come restituisce il tuo stile, un profilo Instagram pubblico può parlare del tuo carattere. Può farlo in due modi: il primo, ovviamente, sono le stories che, se fatte bene, possono rivelare moltissimo di ciò che sei.

Per esempio, condividere tramite stories i tuoi pensieri sulla vita e sulle scelte che prendi può fare capire agli altri che sei una persona riflessiva, mentre darci dentro con ironia e battute fa immediatamente intendere la tua naturale tendenza all'estroversione.

Il secondo modo sono, molto semplicemente, gli scatti che condividi: le immagini sono il cuore di Instagram, il vero nucleo di ogni profilo. Se il tuo feed è colorato e sgargiante, chi ti guarda percepirà tutta la tua energia, mentre se è più posato e "poetico" i follower ne apprezzeranno le sfumature malinconiche.

Anche in questo caso potrai conoscere e incontrare persone che hanno fatto il tuo stesso percorso o hanno il tuo stesso vissuto. E ciò che ne deriva può essere una sensazione di maggiore consapevolezza, accettazione e positività-

Se sei un'artista è la scelta migliore

Che tu sia introversa o estroversa, che tu abbia voglia condividere il tuo carattere o meno, poco importa: se sei una designer o, più in generale, un'artista, il profilo pubblico è la scelta migliore in assoluto.

E no, non c'entra necessariamente la fama: le ragioni per rendere pubblico il tuo profilo Instagram, quando sei un'artista, si moltiplicano. In sostanza condividere i tuoi lavori con tante persone, regalarli a molta gente, ti permette di avere un riscontro.

All'inizio può essere complicato e potrebbero non mancare le critiche, ma a conti fatti anche i feedback negativi possono essere essenziali nel tuo cammino.

Poi, come abbiamo già detto, è un modo per confrontarti con chi si cimenta nella stessa arte e imparare qualcosa di più (nessuno smette mai di imparare), scoprendo qualche tecnica extra e, perché no, "rubando" qualche piccolo segreto a chi è più bravo.

Infine, è, con l'arrivo dei feedback positivi, quella che è una passione potrebbe trasformarsi in un vero e proprio lavoro su commissione. Non è un sogno?

Riproduzione riservata