Il verde smeraldo

Il verde smeraldo è facile da portare e difficile da abbinare. Valorizza bionde, brune, castane e rosse con carnagioni sia pallide sia abbronzate. Ma va indossato da capo a piedi, come lo propone Max Mara. Non ci credi? Fai le prove allo specchio.

Accostato al rosso o al giallo non sta male. Ma l'occhio riconosce d'istinto l'accostamento tipico da coccarda o da stendardo patriottico. E lo bolla come poco elegante. Con il nero perde brillantezza. Con il bianco è troppo classico, meglio il grigio chiaro o il rosa pallido.

Per andare sul sicuro, porta il verde smeraldo nelle occasioni formali, un matrimonio o una serata importante, e indossa un abito lungo. Quello che vedi sopra è di cotone lavorato (Hoss, 490 euro).

Se il total look non ti convince, prova una blusa ampia di seta verde (Luisa Spagnoli, 385 euro) e completa il tuo abbigliamento con dettagli oro e blu elettrico. Ti farai notare ma anche ammirare.

Novità primavera/estate 2014: cosa scegliere, come indossarle

Se vuoi orientarti tra fantasie e colori, abiti, scarpe e borse, sfoglia la nostra guida. Puoi trovare gli spunti giusti per aggiornare il guardaroba

La borsa bianca

La borsa bianca è un accessorio che tutte le donne dovrebbero avere. Se tu ancora ne sei sprovvista, è la stagione giusta per rifarti. Indossala con un soprabito bianco, come la modella di Jil Sander, e sarai elegantissima.

È perfetta anche se vesti classico e ami i colori naturali, come il beige, il sabbia, il corda. Non pensare però che la borsa di pelle bianca sia adatta solo alle signore di una certa età: è un ottima amica anche se sei una teenager e vesti in jeans e sneakers.

Investi su una borsa bianca grande da portare a mano o ancora meglio, a spalla: quello che vedi sopra, di pelle stampata cocco ha una forma semplice e portabile (CafèNoir, 129 euro). La sfrutterai tutta estate, in ogni occasione.

L'abito leopardo

L'abito leopardo tra i vestiti animalier, è il più facile da portare. Il maculato è meno vistoso del tigrato e dello zebrato, puoi portarlo anche solo in dettaglio, su un paio di ballerine, per esempio.

Ma non essere troppo timida: sulla passerella di Blugirl ha sfilato un abito leopardo delizioso che starebbe bene a ogni ragazza. E noi ne abbiamo trovato una versione low cost (Zara, 49,95 euro) che tutte potrebbero permettersi.

L'abito leopardo è un capo che puoi indossare di giorno e di sera, basta cambiare pochi dettagli. Per esempio, al lavoro, aggiungi un mini pull e un paio di slippers beige e una borsa arancione. Per uscire con lui o con gli amici, scegli una pochette e un paio di scarpe nere oppure metal oro.

Le scarpe con i tacchi a spillo

Le scarpe a punta con il tacco a spillo si confermano le più femminili in assoluto. Forse sono anche le più scomode, ma nessun altro modello slancia tanto le gambe e regala una camminata così sexy.

C'è chi riesce a portarle dalla mattina alla sera, chi solo nelle grandi occasioni. Ma almeno una volta tutte dovrebbero permettersi scarpe a punta con i tacchi a spillo chic come quelle viste sulle passerelle di Moschino.

Per la primavera te ne proponiamo un paio di vernice rosa candy (Luciano Padovan, 280 euro). Ti sembrano troppo particolari? Non è detto: puoi usarle per dare un'aria anni Cinquanta ai tuoi jeans preferiti, che siano skinny, a sigaretta o da ragazzo, comodi e con il risvolto. Le scarpe a punta con i tacchi a spillo rosa sono perfette anche se ti sposi indossando un vestito o un tailleur confetto.

La gonna plissè

La gonna plissè dalle pieghe sottili e fitte fitte è bellissima da vedere. Lo è altrettanto da indossare? Guarda la sfilata di Proenza Shouler: il modello lungo bianco e metal sembra creato per una fata. Difficile sentirsi all'altezza. Eppure è un capo di tendenza che trovi anche nella moda low cost e la tentazione di provarlo sarà forte.

Se sei alta osa la gonna plissè alla caviglia, come quella di seta che vedi in foto (Cristinaeffe, 229 euro). Altrimenti preferisci la lunghezza sotto al ginocchio. L'alternativa che ti mostriamo è a effetto spalmato (Sportmax Code, 199 euro).

Il punto difficile della gonna plissè? La zona cintura e i fianchi. Risolvi il problema indossando un pull, una felpa o una blusa che scenda di circa 10 centimetri sotto il punto vita.

L'abito a fiori

L'abito a fiori ma sul nero: è questa la variante di una tendenza che si ripropone ormai da molte stagioni. Come puoi vedere nella sfilata di Alberta Ferretti, lo sfondo scuro rende la fantasia a fiori più raffinata e meno da ragazzina.

L'abito a fiori che ti proponiamo ha le maniche e un bordo sulla gonna di pizzo (Asos, 56 euro). Sta sicuramente bene con un paio di scarpe e una borsa neri. Se, invece preferisci il colore, scegli una tinta soltanto, quella dominante nella stampa. Qui, per esempio, l'arancione o il turchese.

A seconda degli accessori che scegli potrai portare l'abito a fiori sia di giorno sia di sera.

La pochette da sera

La pochette di cristalli si porta ormai a tutte le ore. Un modello come quello visto sulla passerella di Blumarine potrebbe valorizzare persino un paio di jeans.

La borsina rigida con maxi pietre scelta da noi (Tosca Blu, 103 euro), però, è più adatta alla sera. Se vuoi andare sul sicuro indossala con un look tutto nero, per esempio un tubino, un tailleur oppure uno smoking.

Ma se sei una vera fashionista, raccogli questa sfida: prova ad accompagnare la pochette di cristalli a un look dai colori intensi, per esempio una gonna a tubo di seta verde più una blusa arancione. Oppure, una gonna gialla con un pull turchese.

L'abito animalier colorato

Variante 2014 per l'intramontabile abito animalier: il colore. Krizia ha proposto un abito tigrato su fondo azzurro e anche noi abbiamo scovato un modello di jersey in cui le fantasie selvagge si mescolano a pennellate turchesi (Marciano, 139 euro).

Dedicato alle donne sopra i 30 anni, l'abito animalier colorato si accompagna a una giacca sahariana nei toni bruciati della terra e a sandali con zeppa o tacco grosso effetto legno. Aggiungi una borsa a mano di paglia, oppure una shopping bianca. E un solo maxi bijou, per esempio un paio di orecchini a cerchio o un bracciale rigido etnico.

Con questo mix sei pronta per un'aperitivo, una domenica a casa di amici e ogni altra occasione in cui vuoi sentirti elegante ma senza strafare.

I sandali da gladiatore

Camminare con sandali bassi da gladiatore come quelli che hanno calcato le passerelle di Givenchy questa estate sarà molto chic.

Semplici, quasi francescani o con dettagli vanitosi come i riflessi metal del modello proposto da noi (Aldo, 69,90 euro), richiedono piedi curati, magari abbronzati, ma al naturale. Usa gli smalti trasparenti e nei colori naturali, evita quelli dai colori pazzi.

I sandali da gladiatore stanno bene a tutte se portati con le tuniche, le gonne lunghe dritte, i bermuda maschili, i pantaloni larghi e corti alla caviglia.
Tieni presente che i sandali da gladiatore non slanciano la gamba, quindi osa la minigonna e gli shorts solo se sei snella.

Il tessuto di neoprene

Il neoprene nasce come tessuto tecnico per realizzare le mute per gli sport acquatici.

Nell'ultima stagione si è rivelato perfetto per realizzare capi dalla linea semplice: tubini, gonne, giubbotti tipo chiodo, borse e pochette. Anche stilisti come Tommy Hilfiger lo hanno usato per le loro creazioni.

Il neoprene veste bene qualunque silhouette e non va stirato: più pratico di così!

Se vuoi dare un tocco moderno al tuo stile, provalo. Sopra vedi un micro top di neoprene a stampa tropical da portare in piena estate (Milly, 185 euro): indossalo sopra a una gonna a tubo, con gli shorts o con un paio di pantaloni Capri.

Riproduzione riservata