Le foto più emozionanti di oggi

Credits: Jack Taylor

31 maggio. Una dipendente posa con la maschera rituale dal nome “Mwaash aMbooy mu shall” appartenente al popolo Kuba, proprio della Repubblica Democratica del Congo. Questa antica maschera (é un esemplare del 19esimo secolo) vale più di 7mila sterline. E’ in preparazione un’audizione alla casa d’aste Summers Place Auctions di Billingshurst, Inghilterra.

Credits: Dibyangshu Sarkar

31 maggio. Attivisti anti-tabacco in India vestiti da scheletri partecipano a una manifestazione contro il fumo a Kolkata. Oggi si celebra il World No Tobacco Day che ha come obiettivo il rendere consapevoli di quanto il fumo sia nocivo.

Credits: Dai Kurokawa

31 maggio. Manifestanti kenioti cercano di fermare il convoglio del governatore di Nairobi Miko Sonko. Obiettivo della loro rabbia é la corruzione. Negli ultimi giorni sono 40 i pubblici funzionari arrestati che devono rispondere di accuse quali appropriazione indebita di fondi pubblici, corruzione e abuso d’ufficio. Si parla di un giro di soldi attorno ai 100 milioni di dollari. La campagna elettorale del vincitore Uhuru Kenyatta aveva fatto della lotta alla corruzione un grande cavallo di battaglia e le acque, in effetti, si stanno smuovendo.

Credits: Jack Taylor

30 maggio. Ultimi aggiustamenti e controllo conclusivo prima di aprire le porte di “Crashing”, la personale di Lee Bul alla Hayward Gallery di Londra. Leitmotiv di tutta la sua opera (é in attività dalla fine degli anni Ottanta) é la messa in discussione dell’autorità patriarcale e dell’emarginazione della donna; il tutto sotto forma di fredde sculture meccaniche e installazioni futuristiche. 

Credits: Drew Angerer

30 maggio. Arringa la folla con fare da imbonitore, non c’é che dire; il suo popolo lo ama. Donald Trump é volato a Nashville per sostenere il candidato repubblicano Marsha Blackburn nella corsa al Senato. Ha incendiato il Nashvillle Municipal Auditorium con l’accesa oratoria che lo contraddistingue arrivando ad oscurare la stessa Blackburn.

Credits: Tiziana Fabi

30 maggio. Un colpo di vento ed é un attimo che papa Francesco si trova con la mantella dell’abito alzato. A me ricorda tanto quei lucertoloni nei deserti americani che gonfiano il clamide (una sorta di collare) per apparire più minacciosi davanti ai nemici. Ma qui nessun nemico: é un gruppo di Carabinieri all’udienza generale in piazza San Pietro.

Credits: Jeff J Mitchell, Getty Images

25 maggio. Oggi in Irlanda si vota per la legalizzazione dell'aborto. Attraverso il referendum si chiede ai cittadini se conservare o cancellare la norma costituzionale che vieta l'interruzione volontaria di gravidanza praticamente in qualsiasi circostanza. Si tratta del famoso 8° emendamento: l'articolo in vigore dal 1983 che impedisce l'aborto anche in casi estremi come lo stupro, l'incesto o le malformazioni del feto. In Irlanda l'interruzione di gravidanza è permessa soltanto in caso di pericolo di vita della donna. E' legale ricorrere all'aborto all'estero. Negli ultimi 35 anni oltre 170mila donne irlandesi hanno scelto questa possibilità. Quello di oggi è un voto dall'esito incerto fino all'ultimo. In una nazione che conta l’80 per cento dei cittadini cattolici la partecipazione al voto è elevatissima. Tantissime le donne e gli uomini che si sono mobilitati per rientrare dall'estero con l’hashtag #HomeToVote



Credits: Bilawal Arbab, Epa

24 maggio. Un uomo distribuisce bevande ai bambini prima di rompere il digiuno rituale durante il mese sacro del Ramadan a Peshawar, in Pakistan. I musulmani di tutto il mondo celebrano il nono mese del calendario islamico pregando durante la notte e astenendosi dal mangiare, bere e praticare atti sessuali dall'alba al tramonto. Quest'anno in Pakistan la temperatura ha raggiunto i 44 °C causando numerosi malori per colpi di calore, in particolare nella città meridionale di Karachi. Questi malori sono aggravati dalla mancata assunzione di liquidi durante le ore diurne, quando il caldo è eccezionale.

Credits: Bruce Omori, Paradise Helicopters

24 maggio. L'eruzione del vulcano Kilauea alle Hawaii è la più grande degli ultimi decenni. Finora ha distrutto oltre 40 abitazioni e costretto più di 1.700 persone a fuggire. Nella foto la lava incandescente travolge due magazzini di stoccaggio. Il cratere principale del vulcano è in attività da diverse settimane e continua ad emettere fumo e gas potenzialmente nocivi dal cratere principale e dalle circa 16 fessure aperte nel terreno. La lava che scorre nel sottosuolo si sta avvicinando pericolosamente a una centrale elettrica locale.

Credits: Franco Lannino

23 maggio. Sono trascorsi 26 anni dal 23 maggio 1992, quando alle 17,38 un tratto dell'autostrada A29 saltò in aria all'altezza dello svincolo di Capaci. Oltre quattrocento chili di tritolo uccisero il magistrato antimafia Giovanni Falcone insieme alla moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, mentre viaggiavano dall'aereoporto siciliano di Punta Raisi in direzione di Palermo. L'immagine simbolo di quella strage è ancora viva nella memoria di chi c'era ed è un pezzo della storia del nostro Paese.

Credits: © Nano Calvo, VW Pics , ZUMA Wire

23 maggio. E' scomparso all'età di 89 anni l'artista americano Robert Indiana, autore della serie di sculture "LOVE", create a partire dagli anni '60, diventate  una delle opere piu' iconiche e piu' copiate del Novecento, comparsa su 330 milioni di francobolli. La famosissima scultura nella foto si trova all'angolo tra la 6th Avenue e la 55th Street a Manhattan, New York. La serie " LOVE" come il resto della sua arte pop, dominata da lettere e parole, ha regalato all'artista un successo planetario ma anche numerose battaglie legali per il copyright.

Credits: Luk Benies, Getty Images

23 maggio. Il gruppo di ciclisti pedala durante la 17a tappa della 101a edizione del Giro d'Italia tra Riva del Garda e Iseo. La storica competizione ciclistica è un evento di grande importanza sportiva ma anche un'occasione per un viaggio nell'ambiente e nella cultura dell'Italia, attraverso laghi, monti, città grandi e piccole. Nella foto le acque del lago di Garda circondato dal monte Rocchetta, dal monte Baldo e dal monte Brione. E per la cronaca sportiva, la tappa è stata vinta in volata sotto il diluvio dall'italiano Elia Viviani, al quarto successo dall'inizio del Giro!



Credits: Daniel Leal-Olivas

22 maggio. Tra mondanità, presenze reali e performance di danza a Londra si é aperto anche quest’anno il Chelsea Flower Show. Diviso tra The David Harber Garden e Savills Garden aspetta il consueto bagno di folla dato che é considerata una delle attrazioni turistiche più frequentate d’Inghilterra.

Credits: Jorge Guerrero

22 maggio. Una pellegrina sfiora con commozione e devozione la statua della Vergine nel villaggio El Rocio nel sud della Spagna. Il pellegrinaggio a El Rocio é il più grande del paese, fa muovere centinaia di migliaia di devoti da tutta l’Andalusia; arriva qui fino a un milione di fedeli in un’unico weekend all’anno, tutti in carrozza o trattore; l’impatto ambientale per la regione (che solitamente ospita poco più di 1600 persone) é fortissimo e da molti ostacolato. Tra balli, canti, mangiate, bevute e qualche preghiera si porta in processione la Blanca Paloma all’alba del lunedì. Dopo di che El Rocio risprofonda nella sua tranquillità fino all’anno successivo.

Credits: Chris Stowers

22 maggio. Aspettano tutti che scatti il verde? E’ l’ora di punta sul Taipei Bridge. Ma se pensate che sia un caso eccezionale vi sbagliate di grosso: questa é la normalità. Ogni giorno migliaia di persone da Sanchung si spostano a Taipei per lavorare e lo fanno quasi tutti in scooter, che é nello stesso tempo principale mezzo di trasporto e maggiore causa d’inquinamento. Su 23 milioni di abitanti dell’intera Taiwan si contano più di 15 milioni di moto.

Credits: Julien M. Hekimian

16 maggio. Quando alla regia c’é lui, Karl Lagerfeld, lo spettacolo é assicurato. Location importanti, scenografie da urlo, costumi che neanche parlarne…accantonata per un secondo la direzione creativa di Fendi e Chanel si é lanciato sulla creazione di un’esclusiva linea cosmetica con la partnership dell’australiana ModelCo. In 100 hanno dato vita a un flash-mob tra la Tour Eiffel e La Défence: una sfilata di replicanti estremamente glamour!

Credits: Andrew Caballero-Reynolds

16 maggio. Yoga contagioso ma non per tutti! Alla lezione all’aperto in un parco di Washington questa assorta lettrice proprio non presta la benché minima attenzione. Totale disinteresse per il movimento fisico o la lettura é davvero così avvincente?

Credits: Gerard Julien

16 maggio. Dipinti classici resi graffiti dallo slogan “Violence, Drugs, Sex too…” sono apparsi su un muro dell’Università di Nanterre una settimana dopo che gli studenti hanno votato per un’occupazione a oltranza per protestare contro le riforme di paternità macroniana pensate per l’universo accademico; gli universitari contestano la possibilità che siano gli istituti a stabilire i criteri di ammissione e a classificare gli studenti. Agli studenti questo proprio non va giù.

Credits: Haitham Imad

15 maggio. Senza parole davanti all’ennesima stupida, annunciata tragedia. Perché, non si sapeva che lo spostamento dell’ambasciata Usa a Gerusalemme (con conseguente investitura a capitale d’Israele) avrebbe causato questo? Perché l’inaugurazione proprio nel giorno in cui i palestinesi ricordano la cacciata dalle loro terre? Perché gettare altra benzina su un fuoco che da decenni non conosce sosta né risoluzione? Tutto questo era evitabile. Bastava usare intelligenza e buon senso. Per una volta. Per non peggiorare una situazione già di per sé intollerabile. Ma ancora una volta, davanti all’opportunismo, niente conta. Neanche la vita di innocenti; innocenti come Leila al-Ghandour, di 8 mesi, morta soffocata dai gas lacrimogeni usati negli scontri.

Credits: Loic Venance, Getty Images

14 maggio. La foto simbolo del 71° Festival del Cinema di Cannes è senza dubbio lo scatto che immortala il gruppo di registe, attrici e rappresentanti del settore cinematografico alla proiezione del film "Les Filles Du Soleil". L'attrice australiana Cate Blanchett, quest'anno Presidente della giuria, ha tenuto un discorso molto toccante. Ha ricordato che solo 82 è il numero di registe le cui opere sono state in concorso a Cannes dalla prima edizione del 1946, mentre gli uomini sono stati 1.688. I registi premiati con la Palma d'oro sono stati 71, mentre le donne premiate sono state solamente due: Jane Campion nel 1993 e Agnes Varda nel 2015, con la Palma d'oro alla carriera. Nonostante l'industria cinematografica dice il contrario, le donne non sono minoritarie nel mondo. Lo stesso film "Ragazze del Sole" racconta la libertà, la resistenza e l'eroismo di un gruppo di combattenti donne curde che lottano contro DAESH (l'ISIS), diretto dalla regista francese Eva Husson.

Credits: Herika Martinez, Getty Images

14 maggio. Per tre minuti, gli immigrati irregolari che hanno oltrepassato il confine messicano e ora vivono negli Stati Uniti hanno potuto riabbracciare i membri della propria famiglia che non vedevano da anni. "Abrazos no muros" (abbracci, non muri) è la manifestazione promossa dalla "Border Network of Human", l' Organizzazione in difesa dei diritti umani lungo linea di confine tra El Paso, Texas, Stati Uniti e Ciudad Juárez, nello Stato di Chihuahua, in Messico.

Credits: Luca Piergiovanni, Epa

14 maggio. Un manifestante palestinese lancia una pietra durante una protesta contro l'inaugurazione dell'ambasciata Usa a Gerusalemme e contro le celebrazioni per il 70 ° anniversario della nascita dello Stato di Israele. Siamo ad Abu Safia, al confine tra Israele e la Striscia di Gaza. I palestinesi celebrano il "Nakba Day", il giorno del disastro, durante il quale più di 700mila palestinesi furono espulsi forzatamente dai loro villaggi durante la guerra che portò alla creazione dello stato di Israele il 15 maggio 1948. I manifestanti chiedono il diritto dei palestinesi a tornare nella loro patria.

Credits: Matt Cardy

11 maggio. L’artista Michel Pendry ha creato “Les Colombes” nella cattedrale di Salisbury: si tratta di 2500 origami che “volano” lungo la navata centrale della chiesa. In ciascuna colomba di carta é custodito il messaggio scritto da un membro della comunità. E’ la risposta della popolazione agli attacchi con il gas nervino avvenuti in città solo due mesi fa. Salisbury é una città che lascia un messaggio di pace, di speranza e di resilienza.

Credits: Ozan Kose

11 maggio. Una manifestante pacifica e silenziosa regge un cartello che dice chiaramente che Gerusalemme appartiene ai musulmani. Siamo a Istanbul durante una protesta contro la decisione degli Stati Uniti di riconoscere Gerusalemme la capitale di Israele; l’annuncio che l’ambasciata americana da Tel Aviv si sposterà proprio lì ha gettato altra benzina sul fuoco. Israele naturalmente gongola. L’inaugurazione sarà tra appena 3 giorni, il 14 maggio, giorno della nascita di Israele 70 anni fa. Sarà un evento carico di tanti, forse troppi, pesanti significati.

Credits: Jack Taylor

11 maggio. La regina Elisabetta II da due giorni si gode il Royal Windsor Horse Show tra cavalli e prati verdi all’inglese; il principe Filippo oggi l’ha raggiunta (prima uscita dopo il lungo ricovero e degenza dei mesi scrosci); Carlo e Camilla sono a Creta per la conclusione del loro viaggio ufficiale in Grecia; Wiiliam e Kate si godono le prime settimane da neo-genitori del piccolo Louis Arthur Charles; Harry e Meghan si sono eclissati per dedicarsi agli ultimi preparativi prima delle nozze. Solo un giardiniere é sul posto e all’opera tagliando l’erba nel parco del castello di Windsor, che ospiterà l’evento dell’anno sabato 19 maggio.

Credits: U.S. Geological Survey, Getty Images

10 maggio. Il vulcano Kilauea, il più attivo delle isole Hawaii continua ad essere più attivo che mai. Al momento oltre 10.000 persone sono state costrette a fuggire e 36 abitazioni sono state distrutte dal fiume di magma fuoriuscito dal suo cratere. La paura si sta trasformando in terrore perché gli studiosi dell' "Hawaiian Volcano Observatory" hanno appurato che nelle prossime settimane i movimento sotterranei del flusso di lava potrebbero portarla in contatto con le falde acquifere e causare un'eruzione con esplosioni così violente da scagliare rocce di diverse tonnellate fino a 800 metri di distanza. Uno scenario apocalittico che ha ulteriormente scatenato il panico tra la popolazione. Nel frattempo le operazioni di evacuazione sull'isola continuano senza sosta.

9 maggio. Soldatesse russe marciano nella parata militare per il Victory Day, il Giorno della Vittoria contro le forze dell’Asse nella Seconda Guerra Mondiale. La Piazza Rossa, in questo giorno, diventa teatro di un grande rito pagano che esalta Mosca, la sua storia e la sua gente. E’ la festa più importante per i russi e la festeggiano un giorno dopo il resto dell’Europa; nessun paese coinvolto nel conflitto ha subìto perdite tanto grandi; nessuna famiglia russa é stata risparmiata dalla guerra. Quindi il Giorno della Vittoria per gli europei simboleggia la fine di una guerra mentre per i russi é determinazione a mantenere viva la memoria.

Credits: Pedro Pardo

9 maggio. Un Frankenstein fatto di materiali riciclabili richiama l’attenzione sul flagello obesità a Città del Messico. La cultura alimentare statunitense imposta a paesi come Messico e Canada sta facendo degenerare la situazione; l’avvento dell’amministrazione Trump ha spazzato via molte delle norme introdotte dalla precedente presidenza Obama tra cui anche gli sforzi per combattere l’epidemia di obesità e per insegnare un salutare stile di alimentazione.

Credits: Matt Cardy

9 maggio. Passeggiata e ballo a bordo lago nel parco di Lismore House & Gardens a Helston; é l’Helston Flora Day, nella cittadina della Cornovaglia. Anche conosciuto come Furry Dance, é una delle più antiche tradizioni inglesi arrivate e praticate ancora ai giorni nostri. Celebra il passaggio dall’inverno alla primavera con danze e sfilate sin dal mattino presto che si snodano non solo nelle strade ma anche in case private e negozi. Il culmine della giornata é però il ballo del mezzogiorno: anticamente erano i nobili a parteciparvi e oggi invece le coppie vestono abiti sfarzosi e antichi per ricalcarne le orme.

Credits: Marc Ferrer, Epa

8 maggio. Il fotografo coglie l'attimo e immortala il momento in cui le gambe dell'uomo che passa dietro a una fotografia sono perfettamente sotto il busto dell'uomo sull'immagine. La grande stampa è una delle fotografie esposte per la mostra fotografica "Killing The World", nell'ambito del programma di attività del "Photon International Festival of Photojournalism", a Valencia, in Spagna.

Credits: Sara Janini

8 maggio. Esiste veramente il "Giardino dell'Eden"? Si. E' l'isola di Socotra, un angolo di paradiso nell'Oceano Indiano, l'unico posto al mondo dove crescono le millenarie piante Alberi di Sangue di Drago. Socotra è la isola principale di un arcipelago di quattro che appartengono allo Yemen. Nei giorni scorsi gli Emirati Arabi hanno inviato nell'isola 300 soldati, carrarmati e attrezzature militari. L'isola è strategica perché è un punto di passaggio dall'Oceano Indiano verso lo stretto di Suez, cioé verso il Mediterraneo. Dal 2008 l'arcipelago è inserito tra i patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO, ma cresce la preoccupazione che possa essere distrutta dalla guerre in corso.


Credits: Loic Venance, Getty Images

8 maggio. Ultimi ritocchi per stendere i red carpet e il Festival di Cannes 2018 può cominciare...ma non senza polemiche, a partire dal divieto di selfie sul tappeto rosso, all'assenza di molti nomi conosciuti dal grande pubblico del mondo del cinema. Ma c'è anche un biglietto bianco con un papillon nero per un comportamento corretto, con tanto di numero da chiamare per denunciare le molestie e l'hasthag #nerienlaisserpasser. Si ricorda che le molestie sono punibili con la reclusione fino a tre anni di prigione e 45 mila euro di ammenda.

Credits: Piyal Adhikary

8 maggio. Si celebra oggi la Giornata Mondiale della Talassemia e si parla di dati, terapie e cure in tutto il mondo. Solo in Italia sono stimati circa 7mila malati di questa malattia genetica e 3 milioni di portatori sani, soggetti che non ne manifestano i sintomi, ma che hanno il 25% di possibilità di avere figli malati se anche il partner è portatore sano di questo difetto genetico del sangue. In India viene liberata in cielo questa bellissima lanterna a forma di globulo rosso durante una campagna di sensibilizzazione a Calcutta, in India orientale.

Credits: Jack Taylor, Getty Images

8 maggio. Nonostante le temperature torrenziali un gruppo di colorati supereroi passeggia sul lungomare di Bognor Regis, in Inghilterra. I britannici approfittano del primo giorno di festeggiamenti "May Bank Holiday". In origine erano le festività di cui godevano i lavoratori delle banche, ma successivamente furono estese anche ad altri settori.

Credits: https://500px.com/nicolasschneider

7 maggio. Un’antica tradizione irlandese racconta che i Leprechauns (i folletti ciabattini) nascondano una pentola colma d’oro là dove finisce un arcobaleno. Qui non siamo però in Irlanda ma alle isole Lofoten, in Norvegia; e molto probabilmente non c’é nessuna pentola d’oro alla fine dell’arcobaleno. Ma questa foto é davvero un tesoro data la difficoltà di catturare con un obiettivo fotografico un arcobaleno circolare (si tratta di un fenomeno ottico dovuto a presenza di ghiaccio sospeso nell’atmosfera). Cosa che é riuscita magnificamente a Nicolas Schneider .

Credits: Mahmud Turkia

7 maggio. Questa mamma con il suo bambino fa parte dell’ultima imbarcazione partita dalla Libia e tratta in salvo dalle acque del Mediterraneo. Dopo di loro un gommone stracarico di gente in fuga ha preso il mare. Purtroppo però quest’ultima barca é bloccata in mare da 24 ore e nessun porto sembra intenzionato ad accoglierne i passeggeri. Il veliero Astral di proprietà della Ong Proactiva OpnArms ha raccolto i 105 disperati ma ora é in acqua in attesa che la situazione si sblocchi e i migranti, senza cibo e in pessime condizioni, trovino un porto sicuro in cui sbarcare.

Credits: Filippo Monteforte

7 maggio. Siamo abituati a vederle immobili, serissime, impassibili. Invece anche le Guardie Svizzere hanno momenti di svago e relax. E’ questo un momento di pausa durante la cerimonia d’investitura delle nuove reclute a Città del Vaticano. Ogni anno, il 6 maggio, i nuovi prestano giuramento nel giorno dell'anniversario del Sacco di Roma del 1527 in cui 147 guardie morirono per salvare papa Clemente VII.

Credits: Rizwan Tabassum

7 maggio. Un piccolo pakistano riceve il vaccino per la polio a Karachi. Il Pakistan, insieme a Afghanistan e Nigeria, ha ancora la polio tra le malattie endemiche; questo significa che periodicamente la polio si ripropone abbattendosi sulla stragrande maggioranza della popolazione. Per questo le campagne vaccinali non devono mai finire.

Credits: Greg Baker, Getty Images

4 maggio. I passanti di Pechino non hanno vita facile. Nella foto attraversano un incrocio in una giornata nebulosa e proteggono bocca e naso con la mascherina. Secondo i dati ufficiali le città in Cina hanno avuto meno giorni di "aria buona" nella prima metà del 2017 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, nonostante gli sforzi del governo per diminuire la quantità di smog nell'aria.

Credits: Jens Schlueter, Getty Images

4 maggio. Questa foto aerea mostra un mare di tulipani nel Magdeburbo, in Germania. I lavoratori sono pronti a separare i fiori dal resto della pianta. I bulbi dei tulipani vengono puliti e lavorati durante i mesi di luglio e agosto. Il produttore di bulbi proprietario di questi campi coltiverà quest'anno 40 ettari con 10 diverse varietà di tulipani.

Credits: Alejandro Bringas, Epa

4 maggio. La potenza del fuoco si scatena davanti a un piccolo gruppo di vigili del fuoco, protezione civile e volontari, che cercano di spegnere un incendio scoppiato in un impianto di riciclaggio a Juarez, in Messico.

Credits: Franck Fife, Getty Images

4 maggio. I concorrenti spingono le loro biciclette lungo le dune di sabbia durante un delle tappe della gara di mountain bike "Titan Desert" 2018 a Merzouga, in Marocco. Si tratta di una gara di 600 chilometri in mountain bike della durata di sei giorni, che si snoda ai piedi delle cime dell'Alto Atlante, nel deserto del Sahara.

Credits: Noel Celis, Getty Images

3 maggio. Oggi è la 25ma Giornata Mondiale della Libertà di Stampa, indetta dall'ONU per ricordare i giornalisti uccisi e minacciati a causa del loro lavoro. Moltissimi giornalisti nel mondo e in Italia subiscono quotidianamente minacce e intimidazioni perché le loro indagini disturbano interessi economici o politici e affari antidemocratici o illegali. La bambina nella foto manifesta per la libertà di stampa, che è essenziale per costruire società trasparenti e democratiche e per tutelare i diritti umani di tutte le popolazioni. Lo scorso anno il Paese più pericoloso è stato la Siria, con 12 giornalisti uccisi. Nel 2018 la Norvegia e la Corea del Nord mantengono la prima e l’ultima posizione in classifica. L’Italia si posiziona al 46esimo posto. Solo pochi giorni fa in Afghanistan sono stati uccisi 9 giornalisti nel duplice attentato di Kabul.

Credits: Dibyangshu Sarkar, Getty Images

3 maggio. E' appena stato pubblicato l'ultimo rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che denuncia che nel mondo lo smog uccide più di Aids, tubercolosi, diabete e incidenti d’auto messi insieme. Ogni anno, 7 milioni di persone muoiono nel mondo a causa delle polveri sottili contenute nell’aria che respirano. Le prime vittime sono i ragazzi sotto i 15 anni e la polmonite è la principale causa di mortalità tra i bambini con età inferiore ai 5 anni. Anche le donne sono particolarmente a rischio, perché nei paesi in via di sviluppo si cucina ancora con i forni a carbone. I numeri sono in crescita e le regioni più colpite sono l’India e la Cina. Nel 2017 l'India ha raggiunto picchi di inquinamento altissimo, ma nonostante questo non ha ancora preso provvedimenti. In questa strada trafficata di Kolkata, in India, si cammina in mezzo al fumo che esce dal tradizionale "chulahs", il forno a carbone.

Credits: Claudio Reyes

2 maggio. Ieri in tutto il mondo si é celebrato il May Day , il primo maggio, la Festa dei Lavoratori. Mentre in Italia primo maggio va a braccetto con il Concertone, nelle maggiori città del pianeta cortei e manifestazioni, più o meno pacifici, hanno riempito strade e piazze. Parigi ha di sicuro vinto il premio di manifestazione con maggiori scontri tra partecipanti e polizia; a ruota la segue Istanbul. Una vivacissima protesta ha preso vita tra le strade di Santiago del Cile: migliaia di cileni a chiedere al governo una politica che nobiliti la classe operaia e garantisca più lavoro per tutti; slogan urlati tra tra barricate, cariche e roghi.

Credits: Chung Sung-Jun

2 maggio. Un bambino prende confidenza con la propria nuova testa appena rasata; sta per partecipare alla “Children Becoming Buddihist Monks” nel tempio Chogye a Seoul. Dopo la rasatura, che rappresenta il culmine della festa, i bambini rimangono al tempio per 30 giorni dedicati ad imparare i precetti del buddismo lontani dalle famiglie.

Credits: Chandan Khanna

2 maggio. Devoti indiani passeggiano nel santuario sufi dedicato al santo Hazrat Nizamuddin Aulia, New Delhi. Il sufismo in India é conosciuto e praticato sin dal IX secolo; si basa sulla teoria che Maometto abbia ricevuto due rivelazioni: una, contenuta nel Corano e accessibile a tutti; e un’altra, conservata nel cuore del profeta e rivelata solo a pochi scelti, i Sufi.

Foto
Riproduzione riservata