Le foto più emozionanti di oggi

Credits: Pierre Suu

30 settembre. Allegria? Vitalità? Energia? Carisma? Per me le ha tutte Helen Mirren. Tanto da permettersi, a 74 anni suonati, di calcare scalza, correndo, la passerella di Le Défilé L’Oreal Paris Show nel bel mezzo della Paris Fashion Week.

Credits: Tran Tuan Viet

30 settembre. In Vietnam, per riparare le reti da pesca, basta una normalissima macchina da cucire. Peccato però che la pesca con reti a piccoli fori stia distruggendo l’ambiente marino. Questo scatto fa parte delle foto finaliste dell’ Environmental Photographer of the Year 2019, il premio fotografo che indaga il sempre più complicato rapporto tra uomo, natura e cambiamenti climatici.

Credits: Alessandro Di Marco

27 settembre. I ragazzi del movimento "Fridays for future" scendono in piazza oggi in 180 città italiane e nel resto del mondo per la giornata conclusiva della "Settimana per il clima". Il movimento è nato poco più di un anno fa da Greta Thunberg, la 16enne svedese che ha iniziato a scioperare per il clima davanti al Parlamento del suo paese ogni venerdì dal mese di agosto dello scorso anno. L'obiettivo dei ragazzi è quello di azzerare le emissioni di anidride carbonica e l'uso di combustibili fossili entro il 2050. Ce la faremo?


Credits: Jova Beach Tour

27 settembre. Buon compleanno a Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti! Jova compie oggi 53 anni e si gode il meritato riposo dopo avere concluso il suo spettacolare tour estivo "Jova Beach Party". Un vero e proprio bagno di folla in 18 concerti e oltre 600mila spettatori. Tanti auguri!

Credits: Arshdeep Singh

26 settembre. In auto con il papà, Arshdeep - 10 anni di Kapurthala, Punjab, India - vide un uccello entrare in un vecchio tubo di scarico. Fatto fermare il padre e impugnata la sua fotocamera con teleobiettivo, si “appostò” sul sedile, il finestrino abbassato per metà. Dopo pochissimo, due civette si affacciarono dal tubo. E lo guardarono. Lui, preciso, scattò. Vincendo il Wildlife Photographer of The Year 2019, nella categoria giovani.

Credits: Thomas Samson

25 settembre. Una modella sfila in passerella a Parigi con la mascherina sul volto. La giovane designer francese Marine Serre ha presentato la sua ultima collezione Primavera-Estate 2020 intitolata "Marea nera", concepita come il risultato di un'apocalisse in cui solo poche persone sopravvivono a guerre climatiche devastanti e all'estinzione di massa. La moda ha preso sul serio l'emergenza climatica in corso: il gruppo Kering, che possiede marchi di lusso, come Gucci, Saint Laurent e Balenciaga, ha annunciato che l'intero gruppo diventerà "carbon neutral" e insieme a una trentina di aziende leader a livello mondiale nel settore della moda e del tessile, hanno definito una serie di obiettivi condivisi, firmando il "Fashion Pact".



Credits: Sergei Malgavko

23 settembre. A Sebastopoli, in Russia, diventare ballerini classici é qualcosa di importante, motivo di vanto e - per molti - anche di riscatto sociale. Per questo anche i più piccini prima dell’esame di ammissione mostrano un nervosismo degno degli adulti. Il Sevastopol Academic Dance Theatre é l’accademia diretta dal bello e dannato della danza classica Sergei Polunin.

Credits: Paco Freire

23 settembre. Una domenica di sole a Barcellona. Tanti cittadini si godono le fresche attrattive ricreative inaugurate in via Laietana per celebrare la Giornata Mondiale senza auto. Attività posizionate in una delle arterie solitamente più trafficate della città, come a far balenare davanti agli occhi dei cittadini la bellezza dell’alternativa green di una città senz’auto.

Credits: Tiziana Fabi

20 settembre. Durante la settimana della moda di Milano la designer Izumi Ogino del marchio "Anteprima" invita il pubblico della sua sfilata a immergersi nella natura e nei paseggi di Cuba. Ecco la silhouette di una modella davanti al video di un paesaggio spettacolare durante la presentazione della collezione Primavera Estate 2020. Il tema? Il calore dell'Avana. I materiali?  Rafia e cotone. I colori? Le sfumature della terra  come il verde oliva, salvia, arancio bruciato, tortora e cannella. E' uno degli spettacoli più forti di Izumi Ogino.

Credits: Bridget Bennett

20 settembre. Pronti per l'invasione degli UFO? I cacciatori di alieni sono arrivati vicino alla segretissima base militare in Nevada, nella quale si suppone siano conservate le prove dell'esistenza degli extraterrestri. Tutto è cominciato quando uno studente australiano ha lanciato sul gruppo di Facebook "Storm Area 51" l'invito per un'invasione di massa della zona. Ma quello che era nato come un gioco ha raccolto ben presto oltre due milioni di adesioni provocando l'allarme dell'aviazione e il coinvolgimento della CIA. Nonostante lo stesso gruppo abbia annullato l'evento e dichiarato lo scherzo, centinaia di persone si sono recate sul posto munite di alieni gonfiabili!

Credits: Stephane De Sakutin

18 settembre. Mentre a Milano sono in pieno svolgimento le sfilate di moda delle collezioni Primavera-Estate 2020, a Parigi centinaia di persone si sono radunate in piazza Igor Stravinsky per assistere a una passerella speciale. Oltre 100 modelle di diversa corporatura, età e colore della pelle hanno sfilato in lingerie orgogliose di corpi che spesso non soddisfano i criteri di bellezza imposti dalla società. Fondatrice del gruppo #theallsizescatwalk (la passerella per le taglie reali) e dell'evento parigino è la modella curvy Georgia Stein, che ha anche annunciato l'istituzione del "Real Fashion Day" durante il quale le più famose aziende del mondo della moda si impegneranno a dare maggiore spazio alle diversità.


Credits: Paul Coksedge

18 settembre. Curve su cui le persone possono sedersi e camminare, realizzate con assi provenienti dai ponteggi: è l'installazione "Please be seated" di Paul Coksedge, che fonde innovazione tecnologica e artigianato, per assecondare il ritmo mutevole della comunità. Le curve si alzano per creare schienali e sedute, così come per delimitare lo spazio in cui le persone camminano o si fermano per trovare un po' d'ombra. L'installazione si trova a Broadgate, il più grande quartiere pedonale della ciità per il "London Design Festival", in corso nella capitale inglese fino al 22 settembre.


Credits: Mike Kemp

17 settembre. E’ un attimo passare da Incredibile Hulk a Incredibile Sulk! Così come é un attimo passare dai capelli verdi dell’uno alla zazzera bionda dell’altro. Eh, Boris Johnson non ne sta azzeccando una ultimamente. Ultima, il non essersi presentato alla conferenza stampa congiunta con il premier del Lussemburgo Xavier Bettel. Il motivo parrebbe essere stato il timore delle proteste che sicuramente si sarebbe trovato a fronteggiare (motivo, diciamolo, non propriamente nobilissimo). Alla brutta figura é seguito il monito di Bettel (parole pesanti come macigni): “Sei tu ad avere in mano il futuro dei cittadini del Regno Unito e di quelli dell’ Ue che vivono in Gran Bretagna. Basta parole, serve agire».

Credits: Aaron Chown

13 settembre. Attivisti della PETA hanno accolto oggi il primo giorno di sfilate londinesi. Davanti al BFC Show Space hanno dichiarato tutto il loro disprezzo per l’utilizzo delle pelli nell’industria della moda.

Credits: Julian Stratenschulte

13 settembre. A Laatzen, in Bassa Sassonia, l’autunno é arrivato precocemente portando con sé tappeti di colorate foglie secche e pozzanghere. Divertenti per passarci attraverso in bici!

Credits: Jason Szenes

12 settembre. Stupire, stupire e ancora stupire! E’ questo l’unico diktat delle sfilate di moda. Anche della passerella di Libertine a New York che ha (quasi) chiuso la New York Fashion Week.

Credits: Chesnot

12 settembre. Fans di Friends posano sullo storico e famigerato divano protagonista della sigla della sit-com. Nel Jardin du Palais Royal a Parigi (e in altre 29 location sparse in tutto il mondo) la Warner Bros ha sistemato una replica fedelissima del divano su cui era girata la sigla dell’amatissima serie, che proprio in questi giorni festeggia il 25esimo anniversario. Ovviamente lunghe code di appassionati si sono formate per farsi immortalare come il gruppo di amici….

Credits: Spencer Platt

11 settembre. La città di New York e il mondo intero commemorano il 18° anniversario degli attacchi terroristici al World Trade Center in cui sono morirono 2.996 persone e ne rimasero ferite oltre 6000. Ma ogni anno la già impressionante lista delle perdite si allunga a causa delle malattie insorte tra coloro che arrivarono per primi sul luogo. Questi hanno il 44% di probabilità in più di sviluppare malattie cardiovascolari e il 30% in più di rischio di un attacco di cuore o di ictus . Quest'anno, durante la tradizionale lettura dei nomi delle vittime, saranno ricordati i vigili del fuoco, i poliziotti, i soccorritori e i cittadini morti negli anni seguenti al crollo delle Torri Gemelle per gli effetti dell'esposizione alle sostanze tossiche.

Credits: Yann Coatsaliou

11 settembre. Olivi infetti da Xylella fastidiosa vengono rimossi dal giardino del Palais Carnoles a Mentone, nel sud della FranciaLa Xylella fastidiosa è un batterio che si trasmette rapidamente e causa l'appassimento immediato degli alberi, perché blocca la loro capacità di assorbire l'acqua. L'unico modo per combattere la diffusione della malattia, nota come "lebbra dell'olivo", è distruggere gli alberi malati. La stessa sottospecie di Xylella che in Puglia tra Brindisi e Lecce ha infettato 100 km di ulivi, è arrivata in questa zona della Francia troppo vicina alla Liguria, regione con oltre 18mila ettari di coltivazioni, tra cui varietà pregiate e uniche come la Taggiasca.

Credits: Joseph Prezioso

10 settembre. Riempe il cuore di gioia il sorriso contagioso di questa modella per un giorno alla fine della sfilata "Capwalk Boston fashion show" organizzata dalla Verma Foundation. Tutte le modelle della sfilata sono attualmente in cura per il cancro, sottoposte a chemioterapia oppure l'hanno appena terminata. La Verma Foundation è un'organizzazione senza scopo di lucro fondata da Natasha Verma, giovane brillante giornalista televisiva di NBC10. Natasha si è ammalata di linfoma di Hodgkin all'età di 23 anni. Ora sta meglio, è tornata al suo lavoro e crea parrucche personalizzate e gratuite per donne e bambini che combattono il cancro.

Credits: © Unicef

9 settembre. Primo giorno di scuola oggi, per moltissimi bambini! E l’Unicef ha voluto inaugurare per l’occasione questa installazione; 3758 zaini in file che ricordano un cimitero per rendere evidente con un’immagine molto forte quanto l’impatto delle guerre sui bambini sia enorme, quante vite vengono stroncate da stupidi conflitti ogni anno (questa installazione, davanti alle Nazioni Unite a New York) in particolare é dedicata alle piccole vittime di tutte le guerre che hanno devastato il 2018. Quando l’installazione verrà smontata, domani 10 settembre, ogni zaino permetterà a un bambino di andare a scuola.

Credits: Aaron Chown

6 settembre. Anche per Charlotte, secondogenita dei duchi di Cambridge, William e Kate, è arrivato il fatidico primo giorno di scuola! Mano nella mano della mamma, insieme al papà e al fratello maggiore George, la piccola principessa di 4 anni ha iniziato la scuola materna nella esclusiva scuola privata "Thomas's Battersea school" sulle rive del Tamigi a Londra. Charlotte appare emozionata e birichina, lo saranno anche i milioni di bambini e ragazzi italiani che si preparano a cominciare un nuovo anno scolastico? A Bolzano la scuola è già iniziata, mentre gli ultimi a entrare in aula saranno gli studenti pugliesi, il 18 settembre. In bocca al lupo a tutti!



Credits: Scott Olson

4 settembre. Una donna cerca di ripararsi dal vento provocato dall'arrivo dell'uragano Dorian sulla spiaggia di Cocoa Beach, in Florida. Dorian è rimasto più del previsto sull'arcipelago delle Bahamas, con l'effetto di una riduzione di potenza dalla categoria 4 alla categoria 2 secondo il servizio meteorologico statunitense. In ogni caso la velocità di impatto di Dorian sulla Florida rimane elevata, fino a 200 chilometri all'ora.

Credits: Yana Paskova

4 settembre. Ragazze alla West Indian Day Parade nel quartiere di Brooklyn a New York City. Ogni anno si celebra la cultura caraibica con una sfilata di carri allegorici, partecipanti in costume e ballerine con piume, pailletes e brillantini lungo Flatbush Avenue. L'evento attira fino a tre milioni di persone in rappresentanza delle isole caraibiche e di alcuni paesi dei Caraibi continentali. La prima parata si svolse nella Grande Mela il 1 ° settembre 1947 ad Harlem. 


Credits: Getty Images

2 settembre. Queste giovani studentesse di scuola elementare sventolano bandiere nazionali cinesi mentre cantano una canzone patriottica il primo giorno del nuovo semestre scolastico a Handan, nella provincia cinese dell'Hebei. E in Europa? Mentre la maggior parte degli studenti italiani è ancora in vacanza, i piccoli in Francia hanno iniziato oggi le lezioni e nei paesi del nord Europa i ragazzi sono già sui banchi dalla seconda metà di agosto.

Credits: Elisabetta A. Villa

2 settembre. Monica Bellucci è arrivata sul red carpet della 76esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia per promuovere la riedizione del film "Irréversible", nel quale recita accanto all'ex marito Vincent Cassel. Monica è considerata in tutto il mondo una delle più grandi dive del cinema italiano, simbolo di fascino mediterraneo e bellezza latina, perfetta nell'abito scelto per l'occasione: un Dolce & Gabbana rosso fuoco in pizzo con rouches e lunga coda. Un'ultima sistematina alle pieghe e la star è pronta per i flash dei fotografi!


Foto
Riproduzione riservata