Elisa Macellari Donna Moderna 11-2021

Ho scelto l’amore più comodo ma meno felice. Ho sbagliato?

Dal 2015 la scrittrice Chiara Gamberale ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso e relazioni affettive

Ogni settimana pubblichiamo le risposte di Chiara Gamberale alle domande delle lettrici, sia online che sulla carta. Per scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Cara Chiara,
ho quasi 52 anni e, dopo 3 mesi di separazione, il mio compagno e io siamo tornati insieme. Ci eravamo lasciati a causa della mia infelicità nel rapporto. Lui non si spende nella relazione: è un uomo buono, ma freddo e distaccato, e ha sempre preferito la sua libertà a me. Non ha mai voluto convivere, per esempio, e i gesti d’affetto sono sempre stati molto rari. Ho accettato con rassegnazione quel poco che poteva darmi. Non mi vuole nemmeno a dormire da lui, tutto mi viene dato con il contagocce, e questo mi ha rattristato molto. Ti chiederai: perché stai ancora con lui? In questi mesi di separazione ho conosciuto un uomo che mi ha colpito come un uragano, e lo stesso è successo a lui. Così, mi sono trovata fra 2 fuochi: il mio ex compagno e un rapporto di cui non sapevo la sorte. Purtroppo, la novità e l’idea di mettermi in gioco, di rischiare, mi hanno spaventata. Perciò sono scappata, sparita senza una spiegazione, e sono tornata dal mio ex. Ho scelto la via più facile e comoda, la certezza rispetto all’incertezza. Pur sapendo che da lui non avrò mai ciò di cui ho bisogno, che mi verranno le crisi d’insoddisfazione e che di nuovo cercherò affetto al di fuori della coppia. Intanto, penso di continuo all’altra persona e all’occasione buttata via. Cosa faccio ora?
Susy

Cara Susy,
sto consumando una canzone di Samuele Bersani. S’intitola Il tuo ricordo, e comincia così: «Il passato ci prova. Sta giocando una carta impossibile per tornare di moda». Non farlo, Susy, non darla vinta al passato. Dici che le hai provate tutte, ma stai mentendo. Provare vuol dire anche e soprattutto rischiare. Non tanto di abbandonare un uomo che da tempo non amiamo più. Ma di abbandonare lo schema per cui rimanere con quell’uomo ci sembra rassicurante, anziché il vero pericolo a cui possiamo andare incontro. Forza.

Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Disegno di Elisa Macellari

Un amore sbagliato mi ha messo in trappola

VEDI ANCHE

Un amore sbagliato mi ha messo in trappola

Io, a 55 anni, mi sento una reduce dell’amore

VEDI ANCHE

Io, a 55 anni, mi sento una reduce dell’amore

Riproduzione riservata