Elisa-Macellari-illustrazione

Mi sono innamorata di un uomo sposato. E adesso ho paura

Dal 2015 la scrittrice ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso e relazioni affettive

Ogni settimana pubblichiamo le risposte di Chiara alle domande delle lettrici, sia online che sulla carta. Per scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Ciao Chiara,
ti seguo tutte le settimane, ed è bello aspettare questo appuntamento per leggerti... Sono mamma di un meraviglioso bimbo di 10 anni, mi sono separata da poco da un marito assente come uomo e soprattutto come padre… ho accettato qualsiasi sacrificio, ho sempre lavorato e dato tutta l’anima per i miei affetti. Ma poi ti accorgi che bisogna essere in 2 a volere una famiglia. Così ci siamo separati. Quando mi sono accorta che ormai il mio matrimonio era finito mi sono innamorata di un uomo meraviglioso, presente, semplice, unico. Anche lui ha una compagna e 2 figli: l’amore è finito da anni, ma stanno comunque sotto lo stesso tetto... Parlano di separazione, anche se la vedo dura per lei. Ho sempre cercato di rendere felice chi mi stava intorno, ora ho la possibilità di essere felice anch’io con lui... ma ho paura, Chiara. Ho paura di deludere mio figlio, la mia famiglia d’origine che mi ha dato basi molto rigide… Ogni tanto mi chiedo: non è forse meglio lasciar perdere tutto, per non fare del male agli altri? Ma sarebbe giusto rinunciare nuovamente alla mia felicità?
Greta

Mia cara Greta,
quanti puntini di sospensione fra le tue parole… Sono tante, le tue domande, e forse le più profonde si nascondono fra le pieghe di quelle che riesci a farti apertamente. Succede così, quando si cambia. Dopo la morte di qualcuno che ci è caro o dopo la nascita di un figlio. Dopo una separazione o dopo un innamoramento. Per un po’ siamo confusi, perché la persona che eravamo sta lasciando il posto a un’altra persona con cui dobbiamo ancora prendere confidenza… Prova allora a darti tempo, amica mia. Arriverà il momento delle domande: saranno loro a venirti a cercare, ma a quel punto saranno dettate da quello che davvero c’è o non c’è fra te e quest’uomo, non saranno dettate dalla paura. Se ti fa stare più tranquilla, datti un tempo preciso: altri 6 mesi? Un altro anno? E, intanto, leggi Lacci di Domenico Starnone: ti farà quel male che fa bene.

Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Disegno di Elisa Macellari

Sognavo una storia con lui ma ora non provo più nulla

VEDI ANCHE

Sognavo una storia con lui ma ora non provo più nulla

Ho 18 anni e sto male perché ho tanta paura del mondo

VEDI ANCHE

Ho 18 anni e sto male perché ho tanta paura del mondo

Riproduzione riservata