Elisa Macellari Donna Moderna 12-2021

La scintilla tra noi è sparita con il lockdown. Mi rassegno?

Dal 2015 la scrittrice Chiara Gamberale ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso e relazioni affettive

Ogni settimana pubblichiamo le risposte di Chiara Gamberale alle domande delle lettrici, sia online che sulla carta. Per scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Cara Chiara,
da un anno e mezzo frequento un uomo che ha 16 anni meno di me. Fino a febbraio dell’anno scorso è andato tutto bene, anche a livello sessuale. Poi con il lockdown, e la conseguente distanza, qualcosa è cambiato. Quando ci siamo rivisti, l’ho trovato molto diverso, tant’è che da allora, a parte quella prima volta, non c’è stato più fra noi alcun rapporto. A fine ottobre ho scoperto che, durante il lockdown, aveva iniziato a chattare con un’altra e che quest’altra l’ha poi incontrata (e reincontrata) a metà dicembre. Gliene ho parlato: lui dice di volermi bene, ma dice anche che non sa se riuscirà mai a ritornare quello di un tempo, a ritrovare la scintilla, l’intesa tra di noi era davvero grande. Ora mi chiedo se è il caso di proseguire questa specie di relazione oppure se non sia meglio troncare. Credo di essere per lui una semplice amica. Io invece lo desidero enormemente. Grazie se vorrai rispondermi.
Anonima

Cara Anonima,
non credo che siano i 16 anni di differenza il problema di questa relazione. Piuttosto il lockdown ha sottolineato, nelle vite di tutti, quello che funziona e quello che no. Ci sono legami che si sono stretti, altri che si sono sciolti. Nel libro Mia madre è un fiume Donatella Di Pietrantonio paragona la madre, che non l’ha amata come lei avrebbe voluto, a un albero. Dice: «Il tronco era liscio, senza appigli per le mani e le gambe. Mi sono sbucciata le ginocchia senza mai arrampicarmi. Inutilmente saltavo per acchiappare qualcosa. Infine sono rimasta a terra, delusa». Ecco, con queste parole ti invito a non restare lì, ai piedi di un albero, a mani vuote. Spostati dall’ombra, muoviti, mettiti in cerca di qualcuno che ti dia quello che desideri, e non quello che avanza.

Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Disegno di Elisa Macellari

Penso ancora a lei, anche se è finita. Era amore o malattia?

VEDI ANCHE

Penso ancora a lei, anche se è finita. Era amore o malattia?

Riproduzione riservata