Elisa Macellari

Mi sto separando, ma ho scoperto di potermi ancora innamorare

Dal 2015 la scrittrice ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso e relazioni affettive

Ogni settimana pubblichiamo le risposte di Chiara alle domande delle lettrici, sia online che sulla carta. Per scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Cara Chiara,
ho letto la storia della donna che, dopo una separazione, non riesce più a innamorarsi di un uomo. A me, paradossalmente, sta succedendo l’opposto. Mi sto separando da mio marito dopo tante delusioni accumulate nel corso degli anni. Negli ultimi mesi ho scoperto di provare interesse per un ragazzo che incontro con regolarità sul posto di lavoro. Inizialmente non volevo nemmeno sapere se mi ricambiasse: la decisione di lasciare mio marito si stava radicando in me e questo interesse mi aveva dato l’ulteriore conferma che il mio sentimento era finito. Poi... Lui si è avvicinato un po’ per volta. Abbiamo iniziato a sentirci e ci siamo anche visti, in maniera platonica. Siamo entrambi d’accordo che non è il caso, finché sono sposata, di scambiarci anche solo un bacio. Insomma, è una bella sensazione, anche se contaminata dai problemi che ho a casa (mio marito e io abbiamo anche un figlio che soffre di autismo). Non so se alla fine del tunnel ci sarà ancora lui, se riusciremo a vivere una storia o perlomeno a provarci. Ma scoprire di essere ancora capace di innamorarmi, dopo tante sofferenze, mi dà fiducia, che abbia una relazione con lui o con qualcun altro. Non mi ritengo una fedifraga, sono semplicemente una donna che vuole ancora crederci. Faccio male?
Camilla

Camilla cara,
non solo fai benissimo, ma credo anche che questa tua lettera possa essere d’aiuto a chi, in quello stesso tunnel, non intravede nessuna possibilità di luce, là in fondo. Quando ci si separa da una persona ci si sente separati anche dentro di noi: per questo in tanti preferiscono marcire in una relazione finita, piuttosto che chiuderla e ricominciare. Anzi: ricominciarsi. Proprio come stai facendo tu. Senza mancare di rispetto al tuo ex marito, al vostro passato, a vostro figlio, ma nemmeno a te stessa.

Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Disegno di Elisa Macellari

Ho 18 anni e sto male perché ho tanta paura del mondo

VEDI ANCHE

Ho 18 anni e sto male perché ho tanta paura del mondo

Lui desidera un figlio, io no. Possiamo restare insieme?

VEDI ANCHE

Lui desidera un figlio, io no. Possiamo restare insieme?

Riproduzione riservata