Le foto più emozionanti di oggi

Credits: Riccardo Antimiani

28 settembre. Light is time. Tsuyoshi Tane, architetto giapponese, con la collaborazione di Citizen, ha creato questa installazione fatta di 65mila piastre di orologio appese a fili di cotone scuro in una stanza completamente nera; l’effetto é quello di gocce d’oro sospese in aria. Se volete provare che effetto fa camminarci attraverso lo potete fare a Roma al Chiostro del Bramante alla mostra “Dream. L’arte incontra i sogni”.

Credits: Stephane Cardinale, Getty Images

27 settembre. La grande moda sfila a Parigi e conclude il mese più fashion dell'anno, con il lungo calendario di sfilate da New York, Londra e Milano, che dettano le super tendenze della prossima Primavera Estate. Per l'occasione le modelle di Yves Saint Laurent sfilano nell' acqua davanti a uno scenario eccezionale: la Tour Eiffel


Credits: Epa

27 settembre. Un ultimo tocco al trucco e ai capelli per questa coppia di poliziotte della Guardia Civile di Spagna, soprannominata «la Benemérita». Stanno partecipando agli eventi commemorativi in occasione del trentesimo anniversario dell'ammissione delle donne nel corpo della Guardia Civil e nel 25° anniversario del primo ingresso di una donna nell'Accademia militare dell'esercito come ufficiale, presso la sede di Madrid, in Spagna.

Credits: Sean Rayford, Getty Images

27 settembre. Un'automobile vintage è stata ricoperta dalle acque del fiume di Waccamaw in seguito al passaggio dell'uragano "Florence" a Bucksport, nella Carolina del Sud. L'acqua non scende di livello nonostante le quasi due settimane dall'arrivo di "Florence" in questa regione degli Stati Uniti.

Credits: Madaree Tohlala

25 settembre. Immaginate tutti gli uccelli contenuti in queste gabbie cantare tutti insieme…in realtà questo é proprio quello che succede nel Narathiwat, nel sud della Thailandia, durante l’annuale gara di canto di uccelli. I thailandesi adorano il cinguettio, tanto che il paese ospita moltissimi festival canori di volatili. Sono più di 1600 gli esemplari provenienti da Thailandia, Malesia e Singapore; in gabbie riccamente decorate sospese tra i 3 e i 6 metri d’altezza si fanno valutare per numero di cinguettii, chiarezza, intonazione, volume e modulazione; l’esibizione dura il tempo in cui una tazzina a galla sull’acqua inizia ad affondare.

Credits: Noah Seelam

24 settembre. A Yderabad un addetto alla gru si arrampica sulla proboscide di un idolo di Ganesh per tirare le funi che permetteranno di immergerlo nel lago Hussain Sagar. Siamo alla fine del Ganesh Chaturthi Festival, la festività che celebra la nascita del dio dalla testa d’elefante: l’ultimo giorno, l’undicesimo, si immergono le statue del dio Ganesh come promemoria del continuo cambiamento delle cose.

Credits: Issouf Sanogo

20 settembre. Libri e giornali di seconda mano si leggono anche così, ad Abidjan in Costa d’Avorio. Le chiamano “carovane di lettura” e permettono a tutti, soprattutto a chi non può permetterselo, di leggere sviluppando così immaginazione e senso critico. Itineranti, riescono a raggiungere anche i più piccoli e sperduti villaggi. Una vera manna per un paese che necessita di una profonda ricostruzione.

Credits: Arun Nevader, Getty Images, Art Hearts Fashion

19 settembre. Madeline Stuart ha 21 anni e con oltre 60 sfilate di moda alle spalle è una modella professionista di grande esperienza e una star del web con oltre 1 milione di follower sui suoi profili social. Madeline è affetta dalla Sindrome di Down, ma questo non ha affatto ostacolato la sua carriera: ha appena sfilato per sette designer durante la Fashion Week di New York e per altrettanti durante la settimana della moda a Londra. Il prossimo passo? Recentemente ha lanciato una sua linea di abbigliamento che si chiama "21 Reasons Why".

Credits: Abbas Kiarostami

18 settembre. Nonostante la censura, gli arresti domiciliari e l'esilio durante la loro carriera famosi registi iraniani come Jafar Panahi e lo scomparso Abbas Kiarostami hanno continuato a girare film e produrre arte. Una grande mostra dal titolo "Time Lapse: Iranian Film in Photography" celebra il talento dei registi di questo paese islamico, che sono anche sceneggiatori, poeti, artisti e fotografi. Questa immagine di montagne di Abbas Kiarostami è senza titolo, davanti a questo scenario solo il silenzio dell'uomo davanti alla grandiosità della natura. La mostra sarà esposta nella galleria CAMA a Londra e Teheran fino a ottobre.

Credits: Christian Bruna

18 settembre. Uno scimpanzé ospite della clinica austriaca "Gut Aiderbichl" per animali traumatizzati. Il centro è nato negli anni '70 e '80, quando, in seguito alla diffusione dell'Aids, i laboratori di ricerca di Vienna facevano largo uso di scimpanzé. La maggior parte erano cuccioli separati dalle madri che provenivano dalla foresta fluviale in Africa. Ora nel centro sono accolti tutti gli animali maltrattati.


Credits: Fabrice Coffrini

17 settembre. Questa é l’ultima, gigante creazione dell’artista francese Saype. E’ una bambina che accompagna in acqua una barchetta di origami nel lago di Ginevra. L’opera, a sostegno di SOS Méditerranée, occupa più di 5mila metri quadrati ed é realizzata con vernici biodegradabili a base di pigmenti naturali.

Credits: Courtesy of Colossal Media

14 settembre. Il volto dell'artista Marina Abramović ha invaso i muri dei palazzi di New York, Milano, Londra e Hong Kong. Questo nuovo ArtWall newyorkese di Gucci si trova nel quartiere di Soho a Manhattan e riproduce la campagna pubblicitaria realizzata per la famosa performance che la Abramović presentò nel 2010 al MoMA con il titolo "The Artist is Present". Adesso l’artista Maurizio Cattelan replica la campagna per promuovere una mostra incentrata sulla pratica dell’imitazione nella cultura contemporanea. L'immagine della Abramović e il titolo sono già conosciuti ma presentati in un contesto completamente nuovo. La mostra "The Artist is Present" curata da Maurizio Cattelan sarà inaugurata l’11 ottobre a Shanghai.

Credits: Marcos Moreno

14 settembre. C'è nuova tensione sul tema dei migranti nel giorno in cui il vicepremier Matteo Salvini è a Vienna per discutere con i colleghi di Germania e Austria delle possibili soluzioni del problema immigrazione. Nelle ultime ore sono state soccorse piccole imbarcazioni come quella nella foto, bloccata nello Stretto di Gibilterra dalla Guardia Civil spagnola e dall'agenzia di ricerca e soccorso Salvamento Maritimo. Mentre il numero totale di migranti che raggiungono l'Europa via mare sono diminuiti dal 2015, gli arrivi in Spagna via mare e via terra sono costantemente aumentati.

Credits: Omar Haj Kadour

14 settembre. Cresce la paura dei civili siriani che si trovano nella zona di Idlib, nel nord del paese, in seguito agli ultimi attacchi della scorsa settimana. In Siria almeno 30mila persone sono state costrette ad abbandonare le proprie case in seguito ai recenti bombardamenti. Questo bambino siriano prova una maschera antigas fai-da-te per difendersi da eventuali incursioni nel villaggio di Maar Shurin. Suo padre ha scavato un rifugio sotto la casa di famiglia e ha imparato da un video di YouTube come realizzare maschere antigas da carbone, legno, bicchieri di carta, cotone, sacchetti di plastica e nastri di nylon.

Credits: Drew Angerer

11 settembre. Diciassette anni dopo l'attacco terroristico alle torri gemelle di New York dell'11 settembre 2001, costato la vita a quasi 3mila persone, è stata riaperta la fermata della linea 1 della metropolitana "Cortlandt Street", che oggi prende il nome "WTC Cortland". La fermata si trova proprio sotto il sito delle "Twin Towers". Investita da tonnellate di macerie quando i grattacieli crollarono, rimase totalmente sepolta dai detriti per molti anni. Con la riapertura della stazione la ricostruzione del sito, che comprende il complesso del Memorial 9/11, la Freedom Tower e l' Oculus dell'archistar Santiago Calatrava, è completa. "WTC Cortland" ha un valore fortemente simbolico: ricorda a tutti i newyorkesi la ferita profonda della città e i principi fondanti della storia americana con stralci della "Dichiarazione di Indipendenza" e della "Dichiarazione Universale dei Diritti Umani" delle Nazioni Unite, incisi nel marmo dall'artista Ann Hamilton sui muri della stazione.


Credits: Loic Venance

11 settembre. Quest'immagine aerea mostra un operaio che raccoglie sale a Guérande, nella Francia occidentale. Questa zona della Loira è famosa per i suoi 2000 ettari di saline. Il sale di Guérande è denominato "oro bianco" e viene prodotto attraverso una tecnica ancestrale: un sistema di labirinti blocca l’acqua salata quando il mare si ritira. Fra giugno e settembre i "paludiers" raccolgono il sale grosso e il fiore di sale.

Credits: Erik Kessels, Thomas Mailaender

7 settembre. "Jump Trump" è l'opera artistica interattiva che offre a tutti la possibilità di vendicarsi dell'uomo più influente sulla Terra, il Presidente degli Stati Uniti d'America Donald Trump, anche se solo per pochi secondi. Gli artisti multimediali Erik Kessels e Thomas Mailaender hanno stampato il volto gigantesco di Trump su un tappeto di 8 × 5 metri sul quale i visitatori dell'installazione possono tuffarsi da una struttura sopraelevata. Tutto questo è possibile a "Getxophoto", il festival fotografico e multimediale di Getxo, nei Paesi Baschi, a soli 20 chilometri da Bilbao. Il festival è caratterizzato da eventi che sperimentano formati e luoghi espositivi non convenzionali e a cielo aperto.


Credits: Vittorio Zunino Celotto, Getty Images

6 settembre. I piccoli inconvenienti capitano anche nel mondo patinato dei red carpet del festival del cinema di Venezia: l'attrice sedicenne Raffey Cassidy si blocca perché le si impiglia l'abito nella scarpa. Che fare? In suo soccorso si inginocchia l'elegantissima collega Natalie Portman, incurante degli scatti dei fotografi. Nell'immagine i quattro protagonisti del film "Vox lux" alle prese con l'abito dispettoso.

Credits: Arun Sankar, Getty Images

6 settembre. A Chennai i sostenitori della comunità lesbica, gay, bisessuale, transgender (LGBT) celebrano l'abolizione del reato di omosessualità da parte della Corte Suprema indiana. Prima di oggi essere gay in India poteva costare fino a 10 anni di prigione.

Credits: Jim Watson, Getty Images

5 settembre. Questo gruppo di donne vestite come i personaggi della serie televisiva "The Handmaid's Tale" protesta silenziosamente a Washington in Campidoglio. Il candidato del presidente Donald Trump alla Corte Suprema Brett Kavanaugh sta rispondendo alle domande dei democratici per spiegare la sua posizione in opposizione all'aborto davanti al Senato degli Stati Uniti d'America.

Credits: Mauro Pimentel, Getty Images

5 settembre. La ripresa dal drone mostra lo scheletro impressionante del Museo Nazionale di Rio de Janeiro, in Brasile, il giorno dopo l'enorme incendio che ha divorato l'edificio. Le fiamme hanno distrutto centinaia di stanze del museo, uno dei più importanti dell’America latina, all'interno del quale erano presenti reperti provenienti da Pompei, portati in dote dalla regina Teresa Cristina di Borbone al marito, l'imperatore Pedro II detto "Il magnanimo".

Credits: Ansa

5 settembre. Le prefinaliste di Miss Italia sono arrivate a Jesolo in 182. La commissione tecnica delle Prefinali ha ridotto a 60 il numero delle miss ancora in gara, per arrivare poi alla selezione delle 30 finaliste che si sfideranno per la conquista della fascia tricolore, della corona e dello scettro nella finalissima di lunedì 17 settembre. Il concorso è giunto ormai alla 79esima edizione. Cosa desiderano oggi le aspiranti miss? "Far parte delle forze armate" hanno risposto in molte.

Credits: Ronaldo Schemidt, Getty Images

3 settembre. Armando Quintero è cittadino uruguaiano-venezuelano e posa  mostrando una foto di lui e sua moglie a Caracas. Con l'hashtag virale #YoSoyVenezolano, Armando e altre centinaia di testimoni ricordano come i loro genitori, nonni o bisnonni, in altri decenni, sono fuggiti dai loro paesi in Europa, Siria o Colombia e hanno trovato nel Venezuela una nuova patria. E' un modo per ricordare ai governi e all'opinione pubblica che ora è il momento di ricambiare e accogliere i profughi provenienti dal paese sudamericano.

Credits: Abed Al Hashlamoun

3 settembre. I palestinesi protestano con i poliziotti israeliani mentre un bulldozer demolisce una casa palestinese nel villaggio di Walajeh, vicino a Betlemme. L'autorità di Israele dichiara di avere raso al suolo le abitazioni perché prive di un permesso necessario per costruire in questa zona. Gli scontri sono stati molto aspri con lanci di proiettili di gomma e gas lacrimogeni.

Credits: Mohamed Hossam

3 settembre. Una giovane coppia egiziana posa per il servizio fotografico prima del matrimonio ad Aswan, in Egitto. Le fotografie sono considerate davvero importanti per gli sposi egiziani, tanto che se non si trova una location abbastanza suggestiva le foto vengono scattate nello studio del fotografo che successivamente aggiunge tramite fotoritocco degli sfondi da sogno.


Credits: Spencer Platt, Getty Images

3 settembre. Alle luci dell'alba questo gruppo di suore attraversa Piazza San Pietro in Vaticano. Si voltano verso la facciata barocca della basilica e una di loro stringe tra le mani un rosario. Indossano l'abito delle missionarie della carità: un sari bianco bordato d'azzurro.

Foto
Riproduzione riservata