Plan De Corones, al via il countdown per due grandi eventi sportivi internazionali

La Regione Turistica Plan de Corones apre il 2023 con due grandi eventi sportivi ad alto tasso di adrenalina e divertimento, con centinaia di atleti coinvolti e migliaia gli spettatori: la gara di coppa del mondo di biathlon (dal 19 al 22 gennaio in Valle Anterselva); e la coppa del mondo di slalom gigante femminile (il 24 gennaio, sull’Erta)

Sono considerati due tra i più importanti eventi sportivi internazionali della stagione invernale. E si svolgeranno entrambi sulle vette innevate del comprensorio di Plan de Corones, in Alto Adige.

Dal 19 al 22 gennaio sarà la volta della BMW IBU World Cup Biathlon 2023, gara di coppa del mondo di biathlon ai piedi delle Vedrette di Ries, in Valle Anterselva, una zona tradizionalmente legata a questo sport sin dai primi anni ‘70.

A sfidarsi sulla neve saranno 300 atleti di 35 diverse nazionalità - cinque dei quali originari della Valle Anterselva -, impegnati nelle prove di sprint le prime due giornate, nell’inseguimento sabato 21 gennaio, e nelle adrenaliniche staffette conclusive domenica.

Sede della gara e punto di partenza e di arrivo di tutti i percorsi sarà il centro di biathlon e sci di fondo “Südtirol Arena Alto Adige”, già designato come stadio dove si svolgeranno anche le sfide di biathlon ai prossimi Giochi Olimpici Invernali del 2026.

Protagonisti della Biathlon World Cup 2023 saranno lo sport e lo spirito di squadra, ma non mancherà l’intrattenimento musicale.

E sempre lo sport, la passione e il divertimento, uniti al buon cibo e all’atmosfera di festa saranno al centro dell’altro evento in programma il 24 gennaio, sull’Erta: la sesta edizione dell’Audi Fis Skiworldcup 2023, coppa del mondo di slalom gigante femminile.

Sulla famigerata pista nera alle pendici del Plan de Corones, nell’area di San Vigilio, lunga 1325 metri, con un dislivello di 405 metri e una pendenza massima del 61%, competeranno le migliori sciatrici del mondo.

Anche quest’anno la manifestazione durerà non uno, me tre giorni: oltre alla gara, infatti, prima e dopo sono in programma concerti e feste a tema per animare e scaldare il clima.

Perché tutto sia perfetto, entrambi gli eventi richiedono un anno di lavoro, che vede la collaborazione di tanti attori, dagli impianti, alle scuole sci, ai servizi di trasporto, alle migliaia di volontari. E finalmente manca poco, il countdown è iniziato.

Riproduzione riservata