Ho lasciato il mio fidanzato per un altro. E sento di aver perso entrambi

11 10 2018 di Chiara Gamberale
Credits: Elisa Macellari

Dal 2015 la scrittrice ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso, relazioni affettive. Ogni settimana pubblichiamo le sue risposte, online e sulla carta: se anche tu vuoi scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Cara Chiara, abbiamo lasciato i nostri rispettivi partner per coronare il nostro sogno d’amore. Lui è andato a vivere in una casa di sua proprietà, io sono tornata dai miei genitori. Avrebbe dovuto cominciare un periodo luminoso, invece io pativo di essere tornata da mamma e papà (mentre sua moglie è stata sistemata in un bell’appartamento). Lui ribadisce che ha lasciato moglie e figlio per me. Io non ho bambini, ma ho rinunciato a una situazione di benessere per ritrovarmi come un’adolescente che frequenta il fidanzatino qualche sera alla settimana. Insomma, tra noi sono cominciate pesanti discussioni, a causa delle quali il rapporto non è mai riuscito a decollare. Lui mi chiede tranquillità per poter parlare di futuro e di un’eventuale convivenza. Io non riesco a stare tranquilla perché sento di aver perso tutto per niente.

Azzurra

Mia cara Azzurra, quella che mi descrivi non è una situazione drammatica. Semplicemente è una storia con le normali incertezze, le normali insoddisfazioni, le normali cose da aggiustare di ogni storia d’amore. Qual è allora il punto? Probabilmente il fatto che, quando entrambi avete lasciato la famosa “strada vecchia per la nuova”, ti aspettavi sicurezze e quasi premi in cambio. È questo l’errore: l’amore è sempre un’incertezza, sempre vita vera, e dunque sempre imperfezione. Davanti a una scelta, nessuno mai può avere la certezza di aver fatto l’investimento sicuro. Perciò: devi pensare di aver fatto male? Non credo proprio. Hai fatto l’unica scelta possibile, l’unica giusta: hai fatto ciò che, in quel momento, il cuore ti diceva di fare. E già questo dovrebbe bastarti per non avere rimpianti, qualsiasi cosa accada. Per il resto, prova a chiedere aiuto alla fantasia: è un’ottima alleata per trasformare anziché subire quello che non funziona in una storia…

Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara


Riproduzione riservata