Elisa Macellari per Donna Moderna

Il mio fidanzato è diventato una persona irriconoscibile

Dal 2015 la scrittrice Chiara Gamberale ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso e relazioni affettive

Ogni settimana pubblichiamo le risposte di Chiara Gamberale alle domande delle lettrici, sia online che sulla carta. Per scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Cara Chiara,
ti voglio parlare del mio fidanzato. Non so perché, non so se ci sia stato un evento scatenante. Ho assistito a un cambiamento lento e inesorabile, che l’ha trasformato in una persona irriconoscibile. Da elegante e perbene, è diventato sciatto e trascurato: veste male e poco si cura. Non sono certo una di quelle donne fissate con il look, ma ti sto parlando di atteggiamenti che rischiano di essere imbarazzanti: si presenta agli appuntamenti con me spettinato e con il golf macchiato. Io posso capire che quando si sta con qualcuno, dopo un po’, si tenda anche a “rilassarsi” e a farsi meno problemi, ma ci sono volte in cui la poca cura di sé mi sembra dimostrare una scarsa attenzione nei miei confronti, una mancanza di rispetto. Eppure nessuna delle mie battute o dei miei rimproveri sembra smuoverlo. Mi sto scontrando contro un istinto primordiale maschile o dovrei dedurre qualcosa dal fatto che abbia smesso di tentare di risultare attraente?
Eugenia

Mia cara Eugenia,
quando qualcuno smette di tentare di risultare attraente per il mondo, si rischia che ci sia qualcosa sotto. Cioè la possibilità che abbia smesso di risultare attraente in primo luogo per se stesso. Mi spiego meglio: se gli vuoi bene, se lo ami, dovresti compiere un piccolo, anche se faticosissimo, salto e non metterti al centro della questione. Il tuo fidanzato non si sta trascurando solo in funzione del rapporto con te: si sta trascurando e basta. Non ha amor proprio, e in queste condizioni è molto difficile amare l’altro. Non sei obbligata a salvarlo, ovviamente, ma potresti almeno domandarti cosa lo spinga a odiarsi tanto da non prestare più attenzione alle due cose più importanti: se stesso e chi ama. Non rimproverarlo per i capelli spettinati, insomma. Piuttosto, cerca di capire con lui di che cosa parla quel pettine lasciato sul lavandino.

Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Disegno di Elisa Macellari

Pensavo fosse amore, invece lui è sparito

VEDI ANCHE

Pensavo fosse amore, invece lui è sparito

Quanto tempo ci vuole per superare il dolore di un tradimento?

VEDI ANCHE

Quanto tempo ci vuole per superare il dolore di un tradimento?

Riproduzione riservata