Sono attratta dalle ragazze: devo fingere o accettarmi?

12 04 2019 di Chiara Gamberale
<p>Illustrazione di Elisa Macellari</p>

Illustrazione di Elisa Macellari

Dal 2015 la scrittrice ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso e relazioni affettive

Ogni settimana pubblichiamo le risposte di Chiara alle domande delle lettrici, sia online che sulla carta. Per scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Cara Chiara, sono Irene una ragazza di 22 anni. Ho capito da un po’ che mi piacciono le ragazze. Io stessa ci ho messo del tempo per accettarlo, perché, anche se si professa in continuazione il contrario, avverto che questa cosa è vista ancora come un tabù... Sento una distanza, insomma, fra me e le mie amiche, ragazze “normali” e tutte impegnate a conquistare un ragazzo. Io invece non saprei neanche da dove cominciare per passare all’azione, e non parlo di rapporti fisici. Almeno non solo. Quello che mi manca è un confronto con qualche ragazza che sta vivendo il mio stesso travaglio. Ma dove e come potrei conoscere persone per sentirmi meno “sbagliata”? Vivo in un piccolo paese di provincia dove, credimi, sembra di essere ancora al Medioevo. Non ho i mezzi per andare a studiare in una grande città, anche se lavoro da quando ho 16 anni per riuscire a farlo. Dunque, nel frattempo, che posso fare? Fingere di non provare quello che provo, lo so, sarebbe la situazione migliore...

Irene

Cara Irene, fingere di non provare ciò che provi non sarebbe la soluzione migliore, ma l’inizio di un’infelicità che non c’è ragione di provare. Anzi, la soluzione l’hai già intuita: devi scacciare l’idea di essere una mosca bianca. E, al contrario, sapere che le mosche bianche esistono, e sono milioni. Qualcuna c’è anche nel tuo paesino, credimi, e niente ti farebbe meglio del parlare con qualcuna di loro. Esistono gruppi, associazioni, che non servono solo a lottare per i diritti, ma anche a mettere in contatto le persone. Qualcuna ci sarà, vicino a dove vivi tu, e la puoi consultare anche online. Così ti renderai conto che sono in tante ad aver provato le difficoltà che stai provando tu, che a tutte è servito un po’ di coraggio, che da mosche bianche si sono scoperte farfalle e che alla fine, con naturalezza, ognuna impara a volare.

Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Riproduzione riservata