1/8 – Introduzione

Con l’estate in arrivo, i frequenti lavaggi e il caldo di questa stagione, i capelli sono messi a dura prova. Qui troverete un metodo “casalingo” per poter farli sopravvivere durante questo periodo in pochi e semplici passaggi e utilizzando ingredienti di uso quotidiano. In caso di capelli secchi o rovinati, con l’utilizzo di pochi elementi presenti nelle nostre cucine, sarà possibile ridare vita alla chioma sfibrata e senza vita.
Si tratta di uno dei cosiddetti “rimedi della nonna” e l’obiettivo finale sarà di ottenere un cuoio capelluto abbastanza luminoso, morbido, fluente e invidiabile dalle altre donne.
In questa dettagliata e interessante guida, scopriremo insieme come bisogna fare un’appropriata maschera rivitalizzante per i capelli senza l’utilizzo di prodotti chimici e ben più aggressivi presenti nei supermercati e nei centri commerciali.

2/8 Occorrente

  • 4 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 uovo
  • 1 rotolo di pellicola trasparente
  • Bicchiere
  • Cucchiaino
  • Acqua corrente
  • Asciugamano
  • Pennello o pettinino a denti stretti
  • Pentolino
  • Forcine o mollette
  • Phon
  • Shampoo
  • Balsamo

3/8 – Fase 1

La prima fase è recuperare un pentolino, versarci dentro quattro cucchiai di miele e l’olio extravergine d’oliva, Questi due ingredienti andranno mescolati fino ad ottenere una miscela piuttosto liquida. Una volta che si sono ben amalgamati, accendeteli sul fuoco e riscaldate il tutto (evitando la temperatura alta e il processo di ebollizione) affinché le molecole si finiscano di unirsi. Una volta raggiunto un buon calore, spegnere e mettere da parte la soluzione contenuta nel pentolino.

4/8 – Seconda fase

Prendete un uovo, e sbattetelo. Cercate di scegliere un contenitore che poi vi faciliti successivamente la stesura dell’uovo sul cuoio capelluto.
Inumidite i capelli con acqua a temperatura ambiente e, dopo esservi coperti le spalle per evitare di sporcarvi, applicate innanzitutto il preparato con miele e olio e successivamente l’uovo sbattuto su tutta la chioma, considerando ogni singola vostra ciocca.

5/8 – Terza Fase

Una volta ultimato il processo precedente raccogliete i capelli a chignon o comunque con acconciature che vi diano la possibilità di avvolgere il capo con una pellicola trasparente in modo tale da evitare di sporcarvi inutilmente durante il tempo di posa.

6/8 – Tempo di Posa e rimozione dell’impacco

L’impacco, per avere un effetto migliore sui capelli andrebbe applicato almeno per 2 ore. Probabilmente per questo il momento migliore della giornata in cui procedere con l’operazione è di sera o di notte. In caso decidiate per la notte, non dimenticatevi anche un asciugamano per il cuscino. Ovviamente il tempo di posa più è lungo, migliore sarà l’effetto ottenuto. Trascorso il tempo necessario, rimuovete l’impacco effettuando 3 o 4 lavaggi con shampoo e balsamo, meglio se con acqua fredda, e procedete con l’asciugatura a mezzo phon.

7/8 Guarda il video

8/8 Consigli

  • Il risultato varia in base alla lunghezza della vostra chioma: maggiore è quest’ultima , più ci vorrà tempo per avere nuovamente dei capelli morbidi e luminosi.
  • Maggiore è il tempo di tenuta dell’impacco sui capelli, migliore sarà l’effetto finale ottenuto.
  • Maggiore sarà la lunghezza dei capelli , maggiori ingredienti dovrete utilizzare

Alcuni link che potrebbero esserti utili