crema depilatoria

Crema depilatoria: consigli e idee

La crema depilatoria è un prodotto efficace e ideale da utilizzare tutto l'anno. I consigli su come usarla, le controindicazioni e una ricetta per realizzarla in casa.

Tra tutti i metodi di depilazione più diffusi, la crema depilatoria è tra quelli più veloci e indolori. Infatti, essendo una vera e propria crema che agisce a contatto con la pelle, non è causa di dolori, strappi o irritazioni come magari succede con gli altri metodi (ceretta tradizionale, ceretta brasiliana, lametta o silk-epil).
A differenza di questi ultimi, la crema elimina il pelo indebolendolo grazie all’ausilio dei due elementi principali presenti all’interno del composto: l’acido tioglicolico e l’idrossido di calcio. Questi ultimi agiscono sul pelo e hanno come obiettivo principale quello di attaccare la sua cheratina e, pian piano, eliminarlo.
Vedremo insieme come si usa la crema depilatoria in modo corretto e una ricetta su come realizzarla in casa.

Regali beauty per la festa della mamma da 5 a 50 euro

VEDI ANCHE

Regali beauty per la festa della mamma da 5 a 50 euro

Crema depilatoria: tutto quello che c’è da sapere

Se hai dimenticato di depilarti o sei stata invitata all’ultimo minuto in piscina, la crema depilatoria è la soluzione che fa al caso tuo, in quanto permette a coloro che decidono di utilizzarla di eliminare i peli superflui in pochi minuti e in tutte le zone. Attenzione, però, a quelle che vengono considerate tra le parti del corpo più delicate, in quanto esistono in commercio delle creme depilatorie apposite. Le parti in questione sono viso, zona bikini o ascelle. Ricorda sempre di applicare una piccola dose di crema su un’area del corpo prima di utilizzarla per evitare allergie o effetti collaterali. Per avere un risultato soddisfacente è necessario avere peli medio-lunghi che partono da almeno un centimetro, in questo modo la crema riuscirà ad agire su tutti i follicoli e non si correrà il rischio di tralasciare qualche pelo che possa rovinare il risultato finale.

Crema depilatoria: come usarla

Per eseguire una corretta depilazione è necessario aver cura di lavare e asciugare la zona che si vuole trattare, per poi procedere ad applicare uno strato di crema abbastanza spesso che riesca a ricoprire per bene tutti i peli. Ogni confezione acquistata indica un tempo di posa e bisogna attenersi a quest’ultimo. Generalmente il tempo indicato non supera mai i dieci minuti, mentre per le zone più delicate a cui abbiamo accennato precedentemente i minuti scendono a cinque o otto.
Dopodiché bisogna eliminare la crema e i residui dei peli, aiutandosi con la spatolina che di solito viene data in dotazione (oppure con l’ausilio di una spugnetta) e con acqua e sapone neutro. Dopo aver lavato accuratamente la zona, è bene ricordarsi che bisogna idratare la pelle che è stata a contatto con sostanze chimiche e che potrebbero seccarla. 

Vediamo nel dettaglio tutti gli step da seguire per usare la crema depilatoria sulle zone non delicate, come per esempio braccia e gambe. Ricorda che per le zone sensibili, come inguine e ascelle, esistono creme depilatorie specifiche.

crema depilatoria come usare

Verificare eventuali allergie 

Un notevole vantaggio della crema depilatoria è sicuramente quello di risultare efficace anche su peli corti, quindi difficili da eliminare con altri metodi di epilazione. Inoltre va sottolineato che l’uso di questo funzionale prodotto cosmetico una volta applicato e rimossi i peli, consente di godere di gambe e braccia lisce e setose per un periodo di circa tre settimane, a differenza della lametta che richiede un ‘ripassino’ almeno due volte alla settimana. Quando si decide di usare la crema depilatoria, la prima operazione da fare consiste nel verificare se il prodotto provoca allergie cutanee. In tal caso basta applicarne un piccolo quantitativo sulla gamba, ed attendere alcuni minuti per notare se ci sono eventuali irritazioni.

Preparare la pelle prima dell’epilazione

Prima di utilizzare la crema depilatoria è bene preparare a dovere la pelle. In primis fai uno scrub o un peeling uno o due giorni prima dell’epilazione così che i peli fuoriescano alla perfezione dall’epidermide. Prima invece di stendere la crema lava le zone da trattare e asciugale alla perfezione, ma ricorda comunque di usare prodotti che siano delicati ma efficaci, di brand conosciuti e che non siano scaduti.

Banane, i benefici per la pelle e per i capelli

VEDI ANCHE

Banane, i benefici per la pelle e per i capelli

Stendere la crema depilatoria

Ogni crema depilatoria ha le sue specifiche istruzioni ma in generale è fondamentale stendere la giusta quantità di prodotto. Se ne usi troppo poco e non lo stendi uniformemente potresti ritrovarti con zone lisce e senza peli ed altre no. Preleva quindi una bella noce di prodotto e con la spatolina apposita stendi la crema come faresti con quella idratante e lascia almeno mezzo centimetro su ogni zona da trattare.

Tempi di posa della crema depilatoria

Normalmente la crema depilatoria va lasciata agire per circa 8-15 minuti in base al tipo di prodotto. Ovviamente in questo tempo è bene tu stia più ferma possibile e attiva sempre un timer che ti calcoli il tempo esatto. Una volta trascorsi i minuti necessari asporta la crema con la spatolina apposita, con una spugna o risciacqua semplicemente la zona e goditi la pelle liscia e morbida. Se avverti una sensazione di bruciore, di pizzicore o di dolore elimina subito il prodotto con acqua fredda e asciuga la pelle.

Come fare uno scrub naturale per il corpo: tre ricette

VEDI ANCHE

Come fare uno scrub naturale per il corpo: tre ricette

Detersione e idratazione post depilazione

Si rivela molto importante anche idratare la pelle dopo la depilazione, nonostante i prodotti in crema siano comunque più delicati della ceretta o del rasoio. Eliminato tutto l’eccesso di prodotto lava bene l’epidermide ma senza strofinare con guanti di crine o similari. Poi asciugati bene con una salvietta pulita e stendi un velo di olio post rasatura o di siero apposito: si tratta di sostanze calmanti, che eliminano eventuali rossori e regalano una sensazione fresca e molto piacevole.

crema idratante

Perché scegliere la crema depilatoria

La crema depilatoria, generalmente, viene consigliata perché è un metodo di depilazione economico, veloce, semplice da usare e, soprattutto, indolore. A differenza della lametta, anche se entrambi i metodi eliminano il pelo solo in superficie, non crea abrasioni o fastidiosi arrossamenti.

Crema depilatoria: controindicazioni

Tra i vantaggi della crema depilatoria c’è sicuramente la velocità di rasatura ma questo metodo di eliminazione peli ha anche alcune controindicazioni all’uso.

Causa allergie

Una delle prima controindicazioni all’uso della crema depilatoria è che spesso essa causa allergie cutanee. Per questo motivo è fondamentale non utilizzare questo prodotto per la depilazione se si possiede una pelle particolarmente delicata. Inoltre, anche sulle confezioni del prodotto, viene sempre consigliato di eseguire un piccolo test su una limitata zona di pelle per verificare con anticipo eventuali sfoghi o allergie.

Il “ritocchino” cambia: arriva l’autotrapianto di grasso crioconservato

VEDI ANCHE

Il “ritocchino” cambia: arriva l’autotrapianto di grasso crioconservato

Elimina i peli solo in superficie e li rinforza

Tra le controindicazioni della crema depilatoria sicuramente è importante considerare che, anch’essa come il rasoio, rafforza il pelo e non lo elimina totalmente. Con questo intendiamo che non estirpando il pelo alla radice, come ad esempio fa la ceretta, la crema depilatoria elimina il pelo solo sulla superficie della pelle e, quindi, ne favorisce la ricrescita sempre più veloce (secondo molti esperti).

Favorisce la formazione di peli incarniti

La crema depilatoria elimina i peli in superficie, come già detto nel passo precedente. Tra le controindicazioni però è anche opportuno tenere in considerazione che i peli, tagliati e non strappati, possono crescere in modo scorretto. In questo modo i peli possono incarnirsi sotto la pelle e creare delle sgradevoli infezioni.

Danneggia la pelle superficiale

La crema depilatoria è molto veloce da utilizzare ma, secondo molti esperti di bellezza, danneggia la pelle. Infatti questo metodo per l’eliminazione dei peli superficiali è composto da molti elementi chimici che vanno ad agire sul pelo distruggendolo ma anche sulla pelle danneggiandola. La pelle appare quindi morbida grazie agli oli emollienti presenti all’interno ma anche danneggiata sullo strato superficiale.

depilazione

Ha odore chimico

La crema depilatoria, come già detto, è composta di elementi chimici realizzati in laboratorio che bruciano il pelo superficiale e ne consentono il distaccamento. Questi elementi ovviamente hanno un odore molto forte e “chimico” nonostante i profumi e le essenze aggiunte. Moltissime donne inseriscono quest’elemento nelle controindicazioni all’uso poiché spesso provoca giramenti di testa ed cefalee.

Crema depilatoria: come realizzarla in casa

Esiste un metodo semplice per realizzare la crema depilatoria da sole, in casa. Gli ingredienti di cui è composta sono tutti erboristici e naturali, dunque sarà adatta ad ogni tipo di pelle, anche la più sensibile. La crema depilatoria che andremo a preparare ha anche il vantaggio di poter essere conservata in frigorifero, per delle ulteriori applicazioni.

Occorrente

  • Ciotola ampia
  • Sapone naturale
  • Sapone erboristico di Aleppo
  • Strofinaccio di lino
  • Un cucchiaio di acqua minerale naturale
  • Un cucchiaio di olio di oliva
  • Un cucchiaio di olio di mandorle
  • 35-40 gocce di olio essenziale di lavanda o di olio essenziale di achillea
Crema viso: budget salvo con il low cost di qualità

VEDI ANCHE

Crema viso: budget salvo con il low cost di qualità

Mescolare il sapone

Prendiamo una ciotola abbastanza ampia e grattugiamo del sapone naturale e del sapone erboristico di Aleppo in parti uguali, di circa 60 grammi. Mescoliamo bene le scaglie e riponiamole in seguito su uno strofinaccio di lino che poseremo sul piano di lavoro. Le scaglie andranno lasciate essiccare interamente per almeno un paio di settimane in un luogo asciutto. Dopo aver concluso l’essiccazione sbricioliamole del tutto con un batti-bistecche o con un qualsiasi altro peso. Come seconda possibilità possiamo infilare le scaglie all’interno di un macina caffè.

Tante idee e ricette per fare il sapone in casa

VEDI ANCHE

Tante idee e ricette per fare il sapone in casa

Amalgamare gli ingredienti

Riponiamo le scaglie in un recipiente abbastanza spazioso e aggiungiamo un cucchiaio di acqua minerale naturale, un cucchiaio di olio di oliva e un cucchiaio di olio di mandorle. Amalgamiamo bene tutti gli ingredienti e dopo aggiungiamo 35-40 gocce di olio essenziale di lavanda. Se non amiamo particolarmente questa fragranza possiamo cambiarla senza problemi, ad esempio con dell’olio essenziale di achillea. Mescoliamo bene fino ad ottenere una consistenza molto cremosa. Adesso riversiamo il composto in un barattolo di vetro, avendo cura di livellare bene la superficie della crema con un coltello. Lasciamo riposare nel frigorifero per almeno 24 ore.

Utilizzo e conservazione

Prima di utilizzare la nostra nuova crema depilatoria togliamo il barattolo dal frigorifero e attendiamo qualche minuto per riportarla a temperatura ambiente. Successivamente spalmiamola sulla parte del corpo interessata, coprendo completamente tutti i peli. Aspettiamo circa dieci minuti, dopo strofiniamo delicatamente la parte coinvolta, in modo da facilitare la rimozione dei peli. Ad operazione compiuta, sciacquiamo bene e idratiamo la pelle con un po’ di olio di oliva, o di mandorle, o con semplice crema idratante. Se i nostri peli sono particolarmente duri dobbiamo ripetere il procedimento un’altra volta. Questa crema depilatoria può essere conservata in frigorifero per cinque o sei mesi, ma dobbiamo ricordarci di chiudere bene il barattolo dopo ogni utilizzo per non farla seccare e per mantenere attive le proprietà degli ingredienti.

Riproduzione riservata