Angelina Jolie

Angelina Jolie. Sul corpo della splendida Angelina ci sono (o ci sono stati) si dice 23 tatuaggi. Vari temi, varie tecniche ma più di tutti é quello che porta sulla spalla sinistra ad attirare da sempre la curiosità. L'attrice porta incise infatti una serie di coordinate geografiche accuratissime, che ci indicano alcuni paesi del mondo: la Cambogia, il Vietnam, l'Etiopia, la Namibia e la Francia (sono i paesi di adozioni o nascita dei suoi figli). Ma un mistero aleggia su questo famosissimo tatuaggio ed é la recente comparsa di una settima coordinata. Il gossip si é scatenato: sarà il luogo della settima adozione di cui si parla da molto tempo? O sarà forse legata all'amato Brad? Dove é nato o dove si sono conosciuti e innamorati? Chissà, forse a breve la Jolie romperà il silenzio.

I tatuaggi dei vip sono dichiarazioni d’amore

Se guardiamo bene i tatuaggi delle star molti sono vere e proprie dichiarazioni d'amore

Il tatuaggio è un'arte antica, prima che una moda. E' la scelta di portarsi addosso per sempre un simbolo, un credo, un messaggio, un motto. La componente "esibizionista" spesso è dietro l'angolo ma dietro la scelta di tatuarsi qualcosa di indeledibile sul corpo si cela sempre una profonda riflessione. A volte, molto spesso a dire il vero, la scelta cade su una frase, un nome, un qualcosa che é una vera e propria dichiarazione d'amore: verso una persona, verso uno stile di vita o un pensiero. Le celebrities non fanno eccezione nemmeno in questo e, proprio come tutti noi, riempiono il corpo di segni, frasi e nomi con cui vogliono celebrare, ricordare o gridare a tutti il loro amore. A volte però non si fanno abbastanza bene i conti con i casi della vita e quella che oggi sembra una verità assoluta e incrollabile si trasforma in un qualcosa di finito, da cancellare: vedi quanti scelgono di tatuarsi simboli, date o nomi di amori poi finiti (vedi Melanie Griffith, Belen Rodriguez e la pluritatuata Angelina Jolie tutte alle prese con la cancellazione di nomi diventati "scomodi"). Ma soffermiamoci sulle ultime e più belle manifestazioni d'amore scritte dalle star.

Paris Jackson

Paris Jackson. La figlia del re del pop Michael Jackson ha da pochissimo compiuto 18 anni e come regalo ha deciso di tatuarsi sul braccio sinistro la scritta Queen of my heart, regina del mio cuore, come era solito chiamarla papà Michael. La vera e propria chicca é che ha scelto di usare proprio la grafia del padre. Come a voler urlare al mondo che quello che per il mondo era il re del pop per lei, Paris, era solo il padre migliore del mondo.

Rihanna

Rihanna. La cantante barbadiana ha di tutto tatuato sul corpo: frasi in vari lingue, date, moltissime stelle, simboli e tribali. Ma su tutti uno colpisce più degli altri ed é la dea Iside tatuata proprio sotto il seno. E' una Iside, dea di fertilità e maternità nella mitologia egizia. La stessa dea, rappresentata in forma alata (proprio quella scelta da Rihanna) si trova su moltissimi sarcofagi, nell'atto di prendere l'anima del defunto tra le ali per accompagnarla verso la nuova vita. Proprio questo ha scelto la cantante per ricordare l'amata nonna, suo immenso amore, subito dopo la sua morte.

David Beckham

David Beckham. Il calciatore é quasi completamente ricoperto di tatuaggi dalla testa ai piedi, pare sia arrivato alla ragguardevole cifra di 40, uno per ciascuno dei suoi anni. Come nel caso di Rihanna anche David porta su di sè una grande varietà di tatuaggi, disegni, scritte e cifre. Ma molti sono vere e proprie dichiarazioni d'amore verso la sua famiglia: i nomi della moglie e dei figli innanzitutto, angeli che simboleggiano i suoi tre figli maschi; il numero 99, a suo dire l'anno più importante dell'intera sua vita, in cui sposò l'amata Victoria e nacque il primogenito Brooklyn e che fu l'anno di grandi successi sportivi; una frase in ebraico tratta dal Cantico dei Cantici di Salomone che celebra l'appartenenza e la dedizione alla moglie (e che Victoria ha tatuata uguale lungo la colonna vertebrale); una riproduzione dell'opera Amore e Psiche in cui però i volti sono quelli di Victoria e David...insomma il bel Beckham é una tela ambulante che gronda amore per la propria famiglia.

Justin Bieber

Justin Bieber. 22 anni e 25 tatuaggi, possiamo quasi parlare di una vera e propria dipendenza da inchiostro. Cosa porta addosso il cantante? Piccoli uccellini simbolo di libertà (viste le ultime "prodezze" del ragazzo forse ha preso troppo alla lettera il significato?); raffigurazioni di Gesù su varie parti del corpo testimonierebbero un grande attaccamento ai valori religiosi, così come citazioni dai Salmi e l'immagine della Madonna di Guadalupe; in mezzo a questi ce ne sono altri, dal significato meno "nobile" quali il titolo del suo primo album, che gli diede fama e notorietà e la sua ex fidanzata Selena Gomez (che ora coprirà con cosa?). Ma a incuriosire è l'ultimo, l'occhio di una donna nell'incavo del braccio sinistro: non un occhio qualunque ma quello della madre. Che voglia la mamma sempre con sé a guidarlo nei suoi passi o un monito che dovrebbe ricordargli che...l'occhio della mamma ti vede ovunque?

Robbie Williams

Robbie Williams. Possiamo dire anche di lui che è un vero e proprio catalogo di tatuaggi ambulante: ha addosso croci celtiche, tatuaggi maori, frasi di famosi e svariati nomi, rondini simbolo di libertà e molto altro. Ma c'è spazio anche per le dichiarazioni d'amore sul cantante: la scritta I love U Mother, divisa sulle due braccia, una B dietro un orecchio in ricordo della nonna Betty e l'ultimo arrivato, un orsacchiotto sull'avambraccio sinistro per il nuovo amore della sua vita, la figlia Theodora Rosa per la quale pare abbia del tutto perso la testa. Insomma tutti, uomini e donne, sono dei gran romanticoni. Amano le loro famiglie e ci tengono a farlo sapere a tutti!

Riproduzione riservata