Cambiare è facile secondo Gretchen Rubin

19 01 2016 di Annarita Briganti

Cambiare è facile… se sai come farlo. Negli ultimi anni, anche costretta dalle situazioni, ho capito che il cambiamento mi piace, ci ho fatto pace e cerco di praticarlo ogni giorno. Bastano dieci minuti per fare una cosa che non abbiamo mai sperimentato, purché allarghi la nostra comfort zone ovvero i confini, comodi, entro cui a volte ci chiudiamo.

Tra le prime letture del 2016 c’è il nuovo pamphlet di una scrittrice e blogger americana che seguo dai tempi del suo bestseller, Progetto felicità. Gretchen Rubin è tornata in libreria con Cambiare è facile (Sonzogno) su “come liberarsi delle cattive abitudini e vivere felici”.

Cresciuta in Missouri, nuora di un politico dell’amministrazione Clinton, la Rubin, che vive a New York, si è fatta le ossa a Yale prima di capire che il mondo giuridico non sarebbe stato il suo futuro. Molto più simpatica di un guru, l’autrice scrive manuali di auto-aiuto e gira il mondo tenendo conferenze su temi con cui tutti ci confrontiamo.

Se nel suo saggio sulla felicità individuava gli “obiettivi fondamentali della vita”, nel suo nuovo libro la Rubin dà le istruzioni per raggiungerli. Da come dormire meglio a come eliminare gli zuccheri. L’arte di non rimandare. Il trucchetto di alzarsi in piedi quando si parla a telefono perché stare seduti, sostiene la scrittrice, è diventato il nuovo fumare, la cosa da fare il meno possibile.

Su Instagram questa signora, che non dichiara l’età, ma con due figlie e una vita caotica ne dimostra molti meno, ha pubblicato un Manifesto per stare meglio. Ho selezionato i sei passaggi più rappresentativi. Ci proviamo?

#1 Quello che facciamo ogni giorno è più importante di quello che facciamo una volta ogni tanto
#2 Focalizziamoci sulle azioni, non sui risultati
#3 Le cose spesso sono più difficili prima di diventare facili
#4 Dobbiamo essere sicuri che le cose che facciamo per stare meglio non ci facciano stare peggio, per esempio nelle relazioni, aggiungo io
#5 Possiamo gestire solo quello che controlliamo
#6 Se decidiamo di cambiare, facciamolo subito.

L’anno scorso ho smesso di fumare. Anche quest’anno ho un grosso obiettivo. Ci raccontate il vostro? I libri sono sempre utili, in certi casi di più.

Riproduzione riservata