Non riesco a stargli lontana, anche se è sposato

Credits: Elisa Macellari
di

Chiara Gamberale

Un'opinione di:
Una posta del cuore, della testa e della pancia: scrivete a lapostadelcuore@mondadori.it...

Dal 2015 la scrittrice ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso, relazioni affettive. Ogni settimana pubblichiamo le sue risposte, online e sulla carta: se anche tu vuoi scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Cara Chiara, chissà quante lettere simili alla mia avrai ricevuto! Ho 55 anni e da 25 conosco “lui”. Entrambi sposati da pochissimi anni, ci frequentiamo e abbiamo una relazione di 8 mesi, interrotta per la nascita di suo figlio. Ci perdiamo di vista per 15 anni, poi per caso ci reincontriamo. Ora lo frequento da 5 anni: io nel frattempo mi sono separata, mentre lui è tuttora sposato. Non ho mai pensato che lasciasse la moglie: dice che a modo suo la ama. Però io amo lui e non riesco a stargli lontano. I nostri incontri sono di poche ore alla settimana. Ma come si riesce a farsi bastare le briciole quando si ama? Come può lui fingere da 5 anni con la propria famiglia e tornare dalla moglie subito dopo aver fatto l’amore con me con un’intensità mai provata prima? È giusto seguire il cuore e continuare a vederlo o ascoltare la ragione e lasciarlo sapendo che non amerò nessun altro come lui? O è da stupidi rinunciare al poco per non avere in cambio niente? Sono una bella donna, intelligente e piacente: ci sono uomini interessati a me, ma io non riesco a interessarmi a loro. Sbaglio anche in quello?

Girasole

Cara Girasole, se l’amore fosse qualcosa di razionale, avrei bella e pronta la risposta: non ti sprecare, non ti accontentare dei ritagli di tempo! Facile, già. Non fosse che quei ritagli di tempo sono per te il senso di tutto. Se l’amore fosse pratico, spiccio, ti direi: bene, lui colma il bisogno di stabilità con l’altra e il bisogno di passione con te. Trova qualcuno che dia a te stabilità e tieni la passione. Facile. Non fosse che il tuo matrimonio fallito ci dice che la stabilità tu la vorresti con lui. E allora, mia cara Girasole, la risposta te l’hanno data già questi anni, perché l’amore è anche qualcosa che succede e si fa. La tua stabilità strana, difficile, ma su misura per te, l’hai costruita accettando un uomo che da te sempre torna, che di te non può fare a meno, che a modo suo c’è. Impara a dare tutto il valore possibile a quegli attimi, e non caricare il resto del tempo di ansie e pretese che ti costringono a un ruolo subalterno. Lui ha bisogno di te e tu hai bisogno di lui: è già una fortuna che a molti altri non capita


Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te