Ecco le nuove ambassador

24 05 2019 di Paola Nardi
<p>Veronica Fabrianesi<br data-mce-bogus="1"></p>

Veronica Fabrianesi

Le candidate erano più di 180, tutte preparate e motivate. Una selezione difficile ma alla fine eccole qui: vi presentiamo le runner che entrano nel team della Iriki Adventure. E che vivranno l’emozione della nostra corsa nel Sahara

Da oggi la squadra delle ambassador di Corri con noi conta tre runner in più e tutte hanno un compito importante: prepararsi al meglio per l’Iriki Adventure. Perché a ottobre si parte per il Marocco. E là, tra le dune del Sahara, saranno proprio loro, le ambassador, a infondere coraggio, energia ed entusiasmo durante la corsa. Intanto per le 186 runner che hanno partecipato alla selezione c’è una sorpresa: l’iscrizione alla Iriki al prezzo speciale di 1900 euro. Pronte a partire?

Veronica Fabrianesi, 32 anni

Veronica è una ragazza romana socievole e spiritosa. Ha sempre fatto sport di squadra, ma fino a quattro anni fa non aveva mai corso. «Ho iniziato per curiosità e mi si è aperto un mondo». Con l’aiuto dell’allenatore che, nel frattempo, è diventato anche il suo compagno, dopo sei mesi si sfidava nella prima 10 chilometri. «Oggi ho già corso molte mezze e cinque maratone. Ma l’esperienza che mi è rimasta nel cuore è la Ultra Trail tre cime di Lavaredo: 48 km su sentieri e strade bianche. Il deserto? Mai fatto, mi dovrò preparare. Ma so che correre tra le dune sarà fantastico». Veronica si allena cinque volte alla settimana e ha già convinto molte amiche a seguirla. «In gara ritrovo me stessa ed è una sfida continua. È mio padre che mi ha insegnato a non mollare e arrivare fino alla fine. Alla Iriki Adventure voglio infondere coraggio a tutte».

Iveta Sedlackova, 47 anni

È nata in Repubblica Ceca Iveta Sedlackova, ma vive in Toscana (a Firenze) da 28 anni. I suoi sport sono da sempre la bicicletta e lo sci di fondo, da condividere in famiglia, con i due figli e il compagno, già campione mondiale Master. Da sei anni si è appassionata al running. «Ho iniziato seguendo i consigli del mio Paolo» ha detto. Le piace correre nella natura e ha già partecipato a trail impegnativi. «Vado alla ricerca di percorsi particolari, come quello della Miniera in trail all’Elba dove lungo il sentiero dei minatori tutto brilla intorno a te. Non vedo l’ora di sapere cosa si prova a correre sulla sabbia. Non sono competitiva. Gareggio per divertirmi e lo dirò alle ragazze della Iriki Adventure. La cosa più bella non è vincere, ma emozionarsi correndo».

Maria Elena Calcagnile , 42 anni

Dall’equitazione al running. Maria Elena, di Lecce, ha abbandonato il suo primo amore cinque anni fa per dedicarsi anima e corpo alla corsa e, poi, al triathlon, assieme al marito nuotatore. Dalla 10 chilometri alla mezza, fino alla maratona: ne ha già corse dieci. «Mi alleno quasi tutti i giorni e mi piace fare fatica, per questo amo i percorsi impegnativi» ha detto. La sua sfida più grande è stata la Half Ironman a Ostia: 1,9 km a nuoto, 90 km in bici e 21 di corsa. «Anche in quel caso ho tagliato il traguardo con il sorriso, non potrei fare altrimenti. Non c’è niente di più bello dell’atmosfera che si respira durante una gara. E sono sicura che proverò la stessa sensazione alla Iriki Adventure, con le ragazze che correranno insieme a me. Quando i piedi sprofonderanno sulla sabbia e mi sembrerà di rallentare, alzerò gli occhi e il paesaggio da sogno che si aprirà mi farà dimenticare ogni fatica e preoccupazione».

Riproduzione riservata
Partner
Media Partner