Israele, le meraviglie del deserto del Negev

5/5
di

Redazione

Lo chiamano il deserto scolpito, perché le rocce sembrano essere state modellate ad arte dal vento. Il Negev, nell’area meridionale del Paese, a 160 km dalle luci di Tel Aviv e dalla spiritualità di Gerusalemme, offre paesaggi meravigliosi:  canyon color miele che si aprono su fenditure profonde, ben tre crateri, tra cui il Ramon, che è il più grande cratere naturale al mondo, percorsi di trekking ma anche verdissimi vigneti (qui l’uva cresce sul terreno roccioso), accampamenti beduini e ripide  scogliere. È questo lo scenario che Donna Moderna ha scelto per la sua corsa Negev Adventure.

Le cinque runner percorreranno 80 km su un  circuito che permetterà loro di fare rientro ogni sera in una delle splendide strutture prescelte dove  le ospiti avranno a disposizione massaggi e trattamenti e dove potranno ascoltare musica tipica  e assaggiare i piatti della tradizione. Oltre ai quattro giorni della corsa, le partecipanti avranno il tempo per scoprire le meraviglie del deserto che, nel periodo invernale, è ricco di corsi d’acqua e offre l’opportunità di avvistare stambecchi della Nubia, gazzelle e asini selvatici. Qui, tra tesori archeologici e geologici, potranno anche pedalare in mountain bike sui sentieri battuti o godersi una tranquilla gita a dorso di cammello. 

Scopri tutto su Negev Adventure

  • 1 9
  • 2 9
  • 3 9
  • 4 9
  • 5 9
    Credits: פארק תמנע
  • 6 9
  • 7 9
  • 8 9
  • 9 9
Riproduzione riservata
Stampa