5 idee benessere

Ufficio, marito, fidanzati, bambini, palestra, auto…la settimana della donna contemporanea è ormai un vero e proprio tour de force. Le conseguenze di questi ritmi serrati sono negative sia per la bellezza sia per la salute: sovrappeso dato dalla dieta irregolare, pelle asfittica per insonnia e stress, rughe precoci, nervosismo e tensione che si tagliano col coltello. Verrebbe da dire: serve una vacanza! Ma il più delle volte è impossibile fare armi e bagagli e scappare lontano.

Leggi anche: Le frasi per i giorni della settimana

Diventa dunque necessario trovare la soluzione nel qui e ora, e tutto ciò è possibile. Prima di tutto occorre riorganizzare l'agenda, ma non quella lavorativa. Parliamo di un'agenda speciale, un calendario benessere per concedersi ogni giorno una buona azione per umore e salute. Vediamo insieme come regalarci pause quotidiane a costo zero.

5 idee benessere in 5 giorni

La settimana è lavoro e impegni ma ogni giorno ci si può comunque concedere un piccolo grande regalo all'insegna del benessere. Ecco un'agenda speciale per sentirsi subito meglio

Se, in settimana, il tempo è poco ma la voglia di essere sempre belle è tanta, ecco qualche consiglio della nonna per iniziare la giornata in gran splendore

Dal lunedì al venerdì, ricaricati di felicità con i cibi del buonumore. Scoprili con noi

Lunedì, detox per iniziare bene

Acqua e tisane

Appena trascorso il weekend, è frequente sentirsi appesantite. Serate con gli amici, bevute e cene non proprio light possono aver lasciato il segno in termini di pesantezza e disturbi a stomaco e intestino. Un'ottima idea per iniziare la settimana col piede giusto, è dedicare la giornata del lunedì al detox.

Questo non significa rinunciare a mangiare e deprimersi subito all'inizio della settimana, anzi! Sarà sufficiente seguire alcuni piccoli consigli per sentirsi immediatamente più sgonfie, leggere e persino più lucide.

Leggi anche: Frasi sul venerdì

Prima mossa intelligente: bere di più. L'acqua è da preferire oligominerale e a basso contenuto di sodio. Naturale o naturalmente effervescente, può essere arricchita da spicchi di limone o foglioline di menta per rendere più piacevole la pausa idratazione. Dunque, il primo consiglio è di infilare immediatamente in borsa una bella bottiglia d'acqua (o borraccia in alluminio, per le ecologiste) e bere spesso a piccoli sorsi. Bere acqua calmerà anche la tensione nervosa, così come dedicarsi numerose pause tè e tisana.

Le tisane migliori? le miscele di erbe che coniugano gusto gradevole ed efficacia salutare: finocchio, melissa, zenzero e limone, tè verde aromatizzato. Per quanto riguarda i pasti, invece, via libera a piatti unici a base di carboidrati integrali e proteine magre, insalatone di tonno e pomodori, vellutate di porri e legumi (depurative).

Martedì, prova l'home fitness

Un dvd per tornare in forma

Andare in palestra. Argomento scottante per molte donne: spesso non si ha tempo oppure la palestra diventa ulteriore motivo di stress o ancora, e questi sono i casi più gravi, costosi abbonamenti restano fermi nel cassetto a fare la muffa.

Per concedersi una pausa gym rilassante ed efficace, si può provare l'home fitness. Di cosa si tratta? Di esercizi aerobici o di tonificazione, imparati con l'aiuto di dvd ed eseguiti tra le rassicuranti mura domestiche. Bastano una ventina di minuti al giorno per 2-3 volte a settimana, per tonificare le zone critiche come glutei, braccia, gambe e pancia.

La scelta dei dvd in commercio è davvero ampia, e i video si possono ordinare anche online comodamente da casa. Con poche decine di euro è, quindi, possibile essere introdotte nel mondo di yoga e pilates oppure seguire passi e coreografie di zumba e aerobica.

Un'ulteriore idea è rispolverare la cara vecchia cyclette e pedalare per almeno 30 minuti a ritmo costante, mentre ci si gode la serie tv preferita o il primo tepore sul balcone.

Le più ardite potranno dedicare un'ora di questa giornata ad organizzare una vera e propria mini palestra a casa: piccoli pesi, elastici, fitness ball e un tappetino saranno gli alleati migliori del benessere!

Mercoledì, scrub naturale

Via le tossine da corpo e mente

A metà settimana capita di sognare già il venerdì. Ma mancano ancora due giorni e, spesso, il rush finale è decisamente faticoso. Un'idea per prendersi una rivincita sull'inesorabile lentezza della settimana, è dedicarsi a se stesse.

E per farlo bene basta davvero poco, più che altro impegno e un'oretta di tempo. Il mercoledì, infatti, potrebbe diventare il giorno dello scrub settimanale. L'esfoliazione della pelle di corpo e viso non è soltanto un gesto di bellezza necessario, ma diventa anche una sorta di gesto simbolico e catartico per liberarsi dalle tossine presenti nelle mente e nell'umore.

Per effettuare un peeling casalingo ad hoc, è sufficiente aprire la dispensa: sale grosso, zucchero di canna e olio d'oliva sono gli ingredienti must per eliminare la patina di grigiore e impurità presente sulla pelle.

Questa operazione va naturalmente svolta con tutta calma, preferibilmente la sera rientrate dal lavoro o più tardi, quando la famiglia non reclama più attenzioni. L'ideale sarebbe far precedere lo scrub da un bagno caldo, saturando la stanza di vapore (funzionale anche all'apertura dei pori della cute).

Giovedì, sprint all'autostima

Sicure e felici? Si può!

Certo, la parola autostima racchiude un concetto talmente ampio che spiegarlo diventa quasi impossibile in poche righe. Inoltre, il livello personale di autostima muta durante gli anni, complici retaggi dell'infanzia, conflitti irrisolti o sopraggiunti, delusioni amorose o lavorative, aspetto fisico insoddisfacente.

Si può però fare qualcosa per sentirsi subito un pochino meglio. A volte basta, infatti, la volontà di occuparsi della propria anima per iniziare a volersi bene e a guardarsi con gli occhi giusti (indulgenti e obiettivi).

Come fare? Innanzitutto, separando i problemi che ci affliggono e mettendoli nero su bianco. Affrontare una questione alla volta è ben diverso che lasciarsi travolgere da uno tsunami di problemi tutto d'un colpo. Poi, uno a uno si può cercare con calma la soluzione migliore. Non dimenticando, però, di chiedere aiuto: la condivisione e la consapevolezza di non poter arrivare a tutto sono fondamentali.

Per ritornare in contatto con se stesse, è utile rompere con la routine facendo qualcosa che mai avremmo pensato di avere il coraggio di fare (dal corso di teatro all'imparare a guidare la moto, ciascuna di noi ha una piccola follia nel cassetto) e provare a farlo subito.

Venerdì, sperimentare il nulla

Dieci minuti di nulla per tornare a respirare

Sperimentare il nulla può sembrare un'esperienza assolutamente inutile e, invece, diventa un momento colmo di significato. La settimana è il più delle volte un susseguirsi di impegni, incastrati come pezzi di un puzzle in agenda.

Come a dire, più cose faccio e più la mia vita ha senso. Questo atteggiamento, spesso, lo trasferiamo anche ai nostri figli: i fitti impegni extra-scolastici dei bambini di oggi la dicono lunga sulle nostre ansie da prestazione.

Ciò che esce da questo quadretto di overworking, è un continuo fuggire dalla noia o, perlomeno, dall'idea distorta e abominevole che abbiamo di questa sensazione. In realtà, saper vivere la noia e il non far niente è il modo più sano per entrare in contatto con i nostri desideri più profondi.

Per questo, dedicare dieci minuti di una giornata al nulla (completo) è un buon punto di partenza per una vita piena di esperienze desiderate. Come si sperimenta il nulla: chiudendo gli occhi, fermandosi e concentrandosi solo ed esclusivamente sul respiro. Non esistono più obblighi, impegni, legami o giudizi. Almeno per dieci minuti. E' il metodo migliore anche per affrontare il lunedì mattina.

Riproduzione riservata