Il meglio delle sfilate autunno inverno 2017

/5
di

Camilla Ghirardato, Fiamma Sanò, a cura di Orsina Baroldi, Jessica Ventrella, Rossella Mazzali

I tagli, i tessuti, le forme per l'autunno inverno 2017/2018

Preparati a sognare. La moda per l’autunno-inverno 2017 è arrivata. Potrai indossare abiti da eroina romantica o peluche da freddolosa regina pop, cappotti severi o trine vaporose, perché lo stile della nuova stagione non ama le mezze misure. Le linee fluide e le forme decisi avranno un solo obiettivo: dare una sensualità discreta e un’incontestabile eleganza. Così le gonne saranno lunghe e aggraziate, le spalle forti, la vita segnata. Quanto ai tessuti avrai piena libertà, a patto di indossare sempre qualcosa di luminoso e scintillante, da mattina a sera. La nuova moda ti incuriosisce? Guarda la nostra gallery e il video.

Che stile ti piace?


  • 1 4




    CADETTO

    Militare, sì, ma super decorato. Le stellette diventano stelline, di metallo o di cristallo, che decorano i révers e gli accessori. E non mancano piume, inserti di velluto, trasparenze che rendono la micro giacca luccicante il vero passepartout per la sera. Le divise possono avere persino dettagli colorati, come quelli che ravvivano i maxi cappotti doppiopetto, vedi Sacai. Se invece l’ispirazione arriva dalle uniformi dei college, allora vincono le fantasie dei kilt (Roccobarocco), che fanno un po’ Scozia un po’ punk.

  • 2 4



    VITTORIANO

    Sobrio e castigato, in un trionfo di pizzo che nega le scollature ma poi osa nelle trasparenze, lo stile che si rifà all’eleganza ottocentesca è per chi ama le eroine romantiche dei libri di Jane Austen e delle sorelle Brontë. Da considerare anche per un matrimonio d’inverno. Accessorio imprescindibile dello stile vittoriano 2.0 è lo stivaletto. Alto a metà polpaccio, appuntito e stringato bello stretto, si può (anzi si deve) decorare. Per esempio applicando spille o cambiando i lacci a seconda dell’umore.

  • 3 4



    REGINA DELLE NEVI

    Il prossimo inverno, potrai giocare all’elegante signora, alla sportiva super tecnica (Moncler Gamme Rouge) o alla variopinta modaiola di Miu Miu. In ogni caso ricorda: sono tutti stili che trionfano in città. E hai notato che questo morbido tripudio di pelliccia e di peluche si limita a bordi (di abiti, gonne e cappotti) e agli accessori (cappelli, stivali, guanti da yeti-chic)? Escamotage astuto: in caso di inverno mite, potrai sfoggiare dettagli da regina delle nevi senza scioglierti.

  • 4 4



    NEO BON TON

    Prendi gli elementi più classici della moda e dai loro un tocco eccentrico. Con il colore, prima di tutto: rosso, verde e blu elettrico da mettere insieme ai classici bianco, nero e grigio. Esagera con le collane e prendila con leggerezza: quella delle piume! Rivaluta la scarpa bianca: dà un’eleganza un po’ rétro, sta bene su tutto ed è l’alternativa alla décolleté nera. 

Che forma preferisci?


  • 1 4



    LA GIACCA A SPALLE LARGHE

    Coloro che, negli anni ’80, le hanno indossate allo sfinimento si dividono in due partiti: chi esulta per il ritorno delle spalle importanti, chi le vede come un incubo. Scommettiamo che a dimostrare curiosità per questa forma rigida e importante saranno le giovanissime? Che, finalmente, potranno provare il “power dressing”, cioè quello stile che, 30 anni fa, significava “potere alle donne”. E forse lo significa ancora, già che le donne le spalle larghe le hanno di natura. Chi le vuole indossare potrà scegliere tra due tendenze: il cappotto con la raglan stondata (Versus) e la giacca sexy, da portare anche come miniabito, con la spalla a triangolo (Saint Laurent).

  • 2 4



    I PULL OVERSIZE

    Recupera i golf più ampi, caldi e soffici che hai: passerai un inverno comodo e avrai un look sempre attuale. Torna, infatti, il maglione oversize, vero alleato dello stile, che userai dappertutto, sulla gonna lunga come sui jeans. La tendenza largo sopra e pure sotto, nata quest’estate, vale anche per l’inverno e dona qualsiasi età o fisico tu abbia. Stretto in vita con una cintura, il maglione extralarge slancia, sopra la gonna fantasia sta bene con i tacchi (Balenciaga), infilato sui pantaloni palazzo dello stesso colore ti darà un’aria elegantissima (Emporio Armani). Per evitare l’effetto sciatto, studia bene le proporzioni fra lunghezza e larghezza.

  • 3 4



    I PANTALONI A VITA ALTA

    Che fossero tornati di moda, ce ne eravamo accorte già da un po’. Ma ora i calzoni a vita alta trionfano in una forma ispirata agli anni ’40: morbida, con le pinces e anche a portafoglio. Il più grande pregiudizio da sfatare è che mettano in risalto la “pancetta”. Non è vero, dipende da come sono allacciati, da quanto sono alti e da cosa sono fatti. Quelli di velluto un po’ rigido, per esempio, appiattiscono e slanciano. Le pieghe sui fianchi rendono più femminili le silhouette androgine. In tema di colori, scegli pantaloni tinta unita, più facili da abbinare. E portali con camicie ampie se sei molto sottile, o con un sopra aderente se sei formosa. Quello che è sempre vero, però, è che stanno meglio con almeno un po’ di tacco.

  • 4 4



    LA GONNA MIDI

    Se c’è un capo che mette d’accordo le donne, gli uomini e la moda, quanto a eleganza e sensualità, è la gonna midi, cioè al polpaccio. L’importante è che sia a tubo o, come dicono gli inglesi, “pencil”, a matita. Sottolinea il corpo femminile, copre e scopre nei punti giusti. Quest’inverno ce n’è per tutte. Per le minute, il classico tubino a vita alta sconfessa l’ingiusta credenza che la lunghezza media sia solo appannaggio delle alte. Chi ama scoprire può indugiare sugli spacchi. Chi ha fianchi generosi, sceglierà un modello che si appoggi più basso sulla vita. Per il giorno è perfetta in panno di lana, con stivali e stivaletti. Per la sera di seta, velluto o, perché no? di vinile nero, super sexy. Ovviamente con i tacchi a spillo.

Che tessuto scegli?


  • 1 4



    LE PAILLETTES

    Mai come per il prossimo autunno le paillettes si confermano le regine indiscusse della notte. E, quando l’obiettivo è brillare e farsi notare, i mezzi per raggiungerlo sono tanti e tutti glamour. Se cerchi una soluzione elegante e disinvolta, ispirati alla tuta scintillante di Chanel. Se preferisci lo stile charleston, arrivano i vestiti con le frange che rendono attuali i ruggenti Twenties. Se però le paillettes ti piacciono maxi e rifrangenti, ti sarà facile trovare un abitino tempestato, anni ’60. Per chiudere, risolviamo il dubbio amletico: che scarpa e borsa abbinare? Le passerelle non transigono: accessori classici, modelli estrosi. Ma mai paillettes su paillettes.

  • 2 4



    IL PVC

    È un po’ anni Sessanta, un po’ fantascienza alla Sin city. Sta di fatto che il pvc ormai è un tessuto a tutti gli effetti. Le proposte sono sexy e divertenti, dalle camicie dal taglio maschile al favoloso tuxedo dai riflessi elettrici di Lanvin. Non solo: basta incastonarci pietre e cristalli, perché il materiale delle mantelle antipioggia diventi preziosissimo. C’è poi chi, come il sempre irriverente Moschino, insacchetta nella plastica irreprensibili abiti da sera che sembrano uscire dalla lavanderia. In ogni caso se il pvc ti stuzzica ricorda di abbinarlo a tessuti naturali per smorzarne la carica fetish. Un’idea per l'autunno? Lo spolverino di pvc: nero per le toste, pastello per le romantiche, tutto trasparente per le più glam.

  • 3 4



    IL VELLUTO

    Non smette di incantare stilisti e fashioniste. Ma, rispetto alle scorse stagioni, il velluto ritrova texture più morbide e la tinta unita, che prende il posto dei sontuosi fiorati dell’anno passato. Se ti senti pronta per il velvet, prendi in considerazione un tailleur pantalone: in total look per un’allure elegante e raffinata, accostato a capi casual per le occasioni meno impegnative. Anche il classico abito di velluto si presta a interpretazioni attuali: con accessori street style (come ha fatto Altuzarra) ne attenui l’aria preziosa ma, abbinandogli sandali gioiello e una pochettina, lo stesso capo diventa un abito da sera. Colori? Il nuovo velluto li preferisce pop e sgargianti. Il capo da desiderare ardentemente? Il tailleur, strizzato in vita da una cintura.

  • 4 4



    LA PELLE

    Ancora non hai un capo di pelle? Sappi che quest’autunno non potrai farne a meno. Materiale dallo charme inossidabile, in passerella lo si è visto in proposte sartoriali a 360°. Dal classico montone rovesciato allo strepitoso completo che ha sfilato per Ferragamo. Ma la pelle si esprime meglio con i look da giorno, cui regala grinta e personalità. Le regole da seguire? Scegli un capo di pelle morbida e lucida. Se vuoi essere sexy, il nero stile Matrix è sempre azzeccato. Super fashion, però, anche i colori: dal cuoio di Balmain fino al rosso totale visto da Fendi. Ultimo suggerimento, il dettaglio chic da portare casual: e cioè i guanti lunghi.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te