Le cause

La gravidanza è caratterizzata da alterazioni degli ormoni femminili. Dopo il parto e, soprattutto in allattamento, le donne subiscono una riattivazione degli ormoni, che porta ad una caduta importante dei capelli definita “defluvium post-partum“. Si tratta di un fenomeno che regredisce spontaneamente con il passare dei mesi.

I rimedi

In questa fase è consigliato combattere la caduta dei capelli utilizzando prodotti delicati e anti-caduta, capace di nutrire in fondo il cuoio capelluto. Se possibile, evitate di legare i capelli con elastici o altri accessori e teneteli sciolti il più possibile. Se proprio avete la necessità di legarli, fatelo senza stringerli troppo.

Alimentazione e idratazione

Anche l’alimentazione aiuta. Una dieta sana ed equilibrata, ricca di tanta frutta e verdura, aiuta a contrastare il fenomeno. Mangiate tanto pesce, mandorle, legumi e olio extravergine di oliva, tutti ricchi di acidi grassi, che contribuiscono alla salute della vostra chioma. Bere almeno circa 1,5/2 litri di acqua al giorno è fondamentale per la vostra salute in generale e anche per la salute del capello. Assumete anche tisane antiossidanti come tè verde, tisane al rosmarino o alla salvia.