Com’erano, come sono: gli attori di Vivere

  • 1 10
    Credits: Olycom

    Vivere è stata una serie cult, che è stata trasmessa per la prima volta nel 1999 su Canale 5, riscuotendo subito un certo successo, consolidato poi nel tempo.

    Fra i personaggi, non possiamo non ricordare il cattivissimo Andrea Gherardi, interpretato per ben 4 anni da Lorenzo Ciompi (52).

    Dopo questa esperienza lavorativa, Lorenzo ha preso parte ad altre serie TV come Incantesimo, Commesse e Questa è la mia terra, per poi lasciare il mondo delle soap e concentrarsi su una sua grande passione: il design.

    Dal 2010 conduce Le case di Lorenzo, in onda su Leonardo del Digitale Terreste, e nel 2011 è uscito il suo primo libro, “Un giardino sul Nilo”.

  • 2 10
    Credits: Olycom

    Sara Ricci (46) è stata Adriana Gherardi in Vivere e questa si è rilevata l’ultima esperienza televisiva degna di nota, per poi sparire o quasi dalla circolazione.

    L’abbiamo vista in qualche particina ne Il Maresciallo Rocca, Don Matteo e Provaci ancora Prof. Ha deciso, in seguito di dedicarsi al teatro, senza però sfondare.

    Per ora non ha ancora trovato un ruolo che le consenta di tornare in TV, chissà se la vedremo prossimamente!

  • 3 10
    Credits: Olycom

    La rossa Raffaella Bergé (45) inizia la sua carriera artistica in un film francese (Djamal et juliette), per poi partecipare come ballerina e cantante a Domenica in, nel gruppo "Des Strangers". L’allora conduttore Pippo Baudo fu piacevolmente colpito da lei, che la chiamò per la stagione successiva come primadonna.

    Dopo un periodo di allontanamento dagli schermi televisivi, Raffaella ritorna in TV interpretando Paola Manetti in Vivere. Raffaella è stata anche la perfida Marina Kroeger di Centovetrine dal 2001 al 2008. Una volta abbandonata la soap è stata vista ne Il capitano, Gente di mare e Provaci ancora Prof, oltre che al cinema in Natale a Miami e Ravanello Pallido.

    Nell'aprile del 2013 torna sotto i riflettori per una vicenda giudiziaria (nell’ambito di un’inchiesta di appalti e riciclaggio) che vede implicato il marito, l'imprenditore Mario Calcagni, per la quale finisce agli arresti domiciliari, terminati solo dopo un mese.

  • 4 10
    Credits: Olycom

    Il genovese Paolo Calissano (48), dopo una laurea in “Economia e Recitazione” presso la Boston University School of Arts e delle esperienze nei fotoromanzi, debutta nel cinema e nella televisione.

    È diventato famoso per aver interpretato Bruno De Carolis in Vivere e anche per altri ruoli ne La Dottoressa Giò, al fianco di Barbara D’Urso, in Per Amore e in Gente di Mare.

    Poi la sua fama è stata associata ai problemi giudiziari, quando nel 2005 è stato arrestato e condannato a 4 anni di carcere per possesso di cocaina. Nel 2008 cade ancora in tentazione.

    Nel 2010 a Verissimo dichiarerà di essere finito nel tunnel della droga a causa dell’eccessivo stress derivante dal lavoro e dalla solitudine.

  • 5 10
    Credits: Olycom

    Per Edoardo Costa (48) il mondo della recitazione sembrava lontano: nato a Varese, conduce una vita normale. Laureatosi in Filosofia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e prestato servizio militare, viene scoperto quasi per caso da un talent scout in un bar. È così che inizierà a recitare nei fotoromanzi e a fare il modello.

    Dopo studi artistici a livello nazionale e internazionale internazionale (Milano, Los Angeles, Parigi) e aver recitato come comparsa in varie produzioni statunitensi, torna in Italia.

    Qui reciterà in diverse sere come Un posto al sole, Un medico in famiglia, Distretto di polizia e dal 2001 al 2005 sarà Riccardo Moretti in Vivere, in qualità di protagonista.

    Nel 2005 parteciperà al reality La fattoria 2, condotto da Barbara D’Urso, e nei due anni successivi prenderà parte a due film: Notte prima degli esami del 2006 e Die Hard – Vivere o morire del 2007 con Bruce Willis.

    Dal 2008 al 2012 è stato coinvolto in procedimenti giudiziari, a causa di malversazioni nell’uso dei fondi della sua associazione umanitaria .

  • 6 10
    Credits: Olycom

    Per Francesca Cavallin (39) una carriera in ascesa: bella e brava!

    Dal 2003 al 2004 frequenta un corso di recitazione presso il Centro Teatro Attivo (CTA) di Milano, per debuttare come attrice nel 2004 diventando subito nota al grande pubblico grazie al ruolo di Irene Monteleone nella soap Vivere, in cui rimarrà per due anni.

    Nel 2006 debutta sul grande schermo con il film Vita Smeralda di Jerry Calà e poi tanti ruoli interessanti: dalla moglie di Adriano Olivetti nella miniserie televisiva a lui dedicata, con Luca Zingaretti, al ruolo di protagonista in Un medico in famiglia (6°, 7° e 8° stagione) alla parte della moglie malata in Un’altra vita, al fianco di Vanessa Incontrada e Daniele Liotti.

    In bocca al lupo!

  • 7 10
    Credits: Olycom

    Veronika Logan (o Veronica Logan, 46) debutta in TV nel 1984 con I ragazzi della valle misteriosa, al fianco di Kim Rossi Stuart, con cui avrà una relazione.

    Prosegue la sua carriera con una ricca serie di produzioni televisive e cinematografiche, per approdare alla fortunata  soap opera Vivere. Qui interpreterà il ruolo di Chiara Bonelli, dal 1999 al 2006.

    Reciterà anche in Un medico in famiglia, L’ispettore Coliandro e in film come Scusa ma ti chiamo amore, per la regia di Federico Moccia. Nel 2013 sarà anche una concorrente di Ballando con le stelle.

    L’ultima apparizione è stata nel 2014 in Don Matteo.

    Ti aspettiamo Veronika!

  • 8 10
    Credits: Olycom

    Tante serie televisive per la italo-svedese Euridice Axen (34), che entrerà nel cast di Vivere nel 2006 nel ruolo di Valeria Castri, per rimanervi un anno.

    Ha recitato anche in Centovetrine e in Medicina generale, per poi diventare la protagonista di R.I.S. – Delitti imperfetti nel ruolo di comandante dei Carabinieri.

    In questo momento fa parte del cast de Le tre rose di Eva e oltre alla TV nel Curriculum di Euridice c’è anche qualche esperienza radiofonica e molto teatro.  

  • 9 10
    Credits: Olycom

    Fra i belli della TV, non poteva mancare il tenebroso e magnetico Alessandro Preziosi (42)!

    Non solo bello e con due occhi azzurro-cielo in cui perdersi, ma anche molto bravo e talentuoso, come dimostra il suo grande impegno teatrale.

    Nonostante la sua grande passione sia il teatro, è stata la TV a dargli la fama. Infatti, il successo è arrivato nel 1999 grazie alla soap opera Vivere, in cui recita nel ruolo di Pietro Foschi.

    Ma a cambiargli la vita sarà il personaggio del conte Fabrizio Ristori in Elisa di Rivombrosa, con cui vincerà il Telegatto.

    La sua carriera non si è più arrestata fra teatro, TV e cinema!

  • 10 10
    Credits: Olycom

    Il fascino è un dono che non si può acquisire: o si ha o non si ha!

    E Brando Giorgi (49), nome d’arte di Lelio Sanità di Toppi , ce l’ha nel DNA con i suoi 187 cm di altezza, il fisico atletico, occhi blu profondi, il sorriso magnetico e il carattere estroverso. Insomma un uomo perfetto!

    Anche lui deve la sua fama a Vivere in cui ha recitato dal 2002 al 2007 nel ruolo di Roberto Falcon.

    Tanti ruoli da grande seduttore in serie come Centrovetrine e Incantesimo, anche se lui è fedele alla sua compagna, da cui ha avuto due figli.

    Si è anche preso una pausa dalla recitazione, facendo l’elettricista. Non solo bello, ma anche tuttofare!

/5

Per le fan della soap opera, scopriamo insieme che fine hanno fatto gli attori protagonisti

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te