Palla d'oro Pesaro
La Sfera Grande, scultura di Arnaldo Pomodoro, è in una fontana in piazza della Libertà, da dove si vede il mare
La Capitale italiana della cultura 2024 riserva molte sorprese. Una meta ideale per due giorni di musica, esperienze artistiche e aperitivi vista mare

Il concerto

Il 20 luglio SEYO 2024 Song for the Earth sarà al Cantiere Rossini di Pesaro, un cantiere navale in vetro, alluminio e legno che congiunge cielo e mare. SEYO sta per Sistema Europe Youth Orchestra, un complesso strumentale e inclusivo formato da 150 giovani musicisti, dai 10 ai 18 anni, provenienti da tutto il mondo, guidati da un trio di direttori d’orchestra molto speciale: il Maestro Roberto Abbado, insieme alle due giovani promesse Charlotte Politi e Ana Maria Patiño-Osorio (liberamusica.org, evento gratuito su prenotazione). Alla realizzazione delle scenografie collabora “Il Rossini Opera Festival” grazie a un progetto di recupero dei suoi passati materiali di scena sottolineando il lato green dell’evento.

CONCERTO-SEYO-Pesaro
Il concerto SEYO in Piazza del Popolo. Foto: Luca Giabardo

La Sonosfera

Unico al mondo, è un teatro eco-acustico trasportabile per l’ascolto di ecosistemi e musica, con un’avvolgente doppia cavea per gli spettatori. Installata ai Musei Civici, ospita esperienze molto diverse: dal 26 maggio al 9 giugno, la produzione site-specific Twin Color, lo show audiovisivo del compositore elettronico Murcof e del visual artist Simon Geilfus, per poi tornare alle origini con una immersione nei paesaggi sonori delle foreste equatoriali amazzoniche, africane e del Borneo, e una nuova esperienza dedicata a Raffaello che racconta l’arte del maestro attraverso il suono e una visione a 360° (info: pesaro2024.it).

Teatro sonosfera Pesaro
La Sonosfera. Foto: Alex d’Emilia

Pesaro: non solo spiagge

Prima o dopo la spiaggia, che i locals vivono appieno in tutte le stagioni, non mancano i parchi dove rilassarsi. Quello cittadino del Miralfiore è l’ideale per una passeggiata in mezzo alla settimana, perché è vicino al centro storico, ma nel weekend è il parco naturale del San Bartolo la meta più frequentata, e in particolare la Fondazione Oasi, una tenuta di bosco e macchia mediterranea a picco sul mare, che si affaccia su baia Vallugola. Il 21 giugno per dare il benvenuto all’estate, dal tramonto all’alba si susseguono concerti, trekking notturni e pratiche yoga, con la possibilità di pernottare in tenda all’interno dell’Oasi (fondazione-oasi.it).

Performance virtuali nella città di Pesaro

Una apre la stagione estiva e l’altra la chiude. Dal 5 al 18 giugno, al Centro Arti Visive Pescheria arriva The Life, una performance di Marina Abramovic che dura 19 minuti: gli spettatori, con occhiali speciali, interagiscono con l’immagine digitale dell’artista serba, realizzata dal collettivo tecnologico Tin Drum. Sempre Tin Drum ha collaborato a “mixed reality”: Kagami è il titolo dello spettacolo del compositore e musicista Ryuichi Sakamoto, scomparso nel 2023, che si esibirà al pianoforte in modo virtuale in un contesto sensoriale unico (29 agosto-11 settembre, Cantiere Rossini).

Cocktail e live music sul rooftop

È uno degli ultimi arrivati tra gli alberghi del lungomare pesarese e il suo lounge bar al sesto piano ha appena inaugurato: al Roof 281 del Charlie Urban Hotel puoi ordinare un cocktail e ascoltare musica live mentre ammiri Pesaro dall’alto (charliehotels.it).

Charlie Urban Hotel. Foto: Stefano Pinci

Le trattorie contemporanee

A Pesaro non c’è solo la pizza Rossini (con uovo sodo e maionese), ma di recente è nato un bel movimento di giovani chef in ascesa a capo di brigate talentuose. Come da Opera (@opera_ pesaro) in pieno centro storico (prova i passatelli alla vignarola, con fave, asparagi, piselli, stridoli e pesto di aglio orsino) e Marino, lungo la Strada Panoramica Adriatica, con vista mare da urlo e cucina che profuma di brace e guazzetti (@marino.pesaro).

Shopping a Pesaro

La rete delle botteghe artigiane spazia tra cuoio, maioliche, legatoria, filati e borse (trovi la mappa su pesaro2024.it). Come Ceramiche Bucci, il laboratorio dove da 20 anni giovani ceramisti creano oggetti in gres per la tavola e l’arredo (@ceramichebucci) o l’orafa Claudia Ottaviani con i suoi gioielli iconici e minimal (@oc.claudiaottavianigioielli).

Tramonto e moscow mule a Baia Flaminia

Ogni sera d’estate è buona per inforcare la bicicletta e verso le 19 dirigersi alla spiaggia di Baia Flaminia, su cui si affaccia il monte San Bartolo, per un aperitivo a base di moscow mule e fritto di pesce d’asporto. Basta un telo da mare, e lo spettacolo è servito. Per arrivarci segui la Bicipolitana, la metropolitana delle due ruote, una rete di oltre 100 chilometri che collega tutti i quartieri della città.

Riproduzione riservata