cover

Giornata Mondiale dell’Acqua, un bene sempre più prezioso

  • 22 03 2011

Il 22 marzo si festeggia in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Acqua. Ma a che punto siamo davvero con la salvaguardia di questo bene preziosissimo?

Rifornimento di acqua in Etiopia

Il 22 marzo si festeggia in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Acqua. Ma a che punto siamo davvero con la salvaguardia di questo bene preziosissimo?

Più di un miliardo di persone nel mondo soffre la mancanza di acqua. Nella foto, donne e bambini fanno rifornimento di acqua in un villaggio etiope.

   

*Tu sei favorevole o contraria alla privatizzazione dell'acqua? Ne parliamo nel forum

Siccità in Thailandia

Il 22 marzo si festeggia in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Acqua. Ma a che punto siamo davvero con la salvaguardia di questo bene preziosissimo?

Quella della gestione sostenibile delle risorse idriche è uno dei grandi problemi dell'umanità affrontati nell'ambito della Campagna del Millennio. Tra gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio c'è la riduzione - entro il 2015 - del 50 per cento della percentuale di persone senza un accesso sostenibile all’acqua potabile e agli impianti igienici di base.

Un bambino in Etiopia

Denutrizione e malnutrizione sono sempre più legate alle conseguenze dei cambiamenti climatici. Lo sostiene il Wwf che ha presentato l'edizione italiana di State of the World 2011, il rapporto annuale realizzato dal Worldwatch Institute in occasione Giornata Mondiale dell'Acqua.

In Pakistan...

La rete idrica italiana è un vero e proprio colabrodo, soprattutto nel Mezzogiorno. E gli italiani sono campioni di spreco, mentre sono 8,5 milioni le persone nel nostro Paese che vivono in zone dove l'acqua ha difficoltà a essere erogata con continuià. Lo afferma la Cia (Confederazione italiana agricoltori) in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua che viene celebrata il 22 marzo.

In un villaggio pakistano...

Il 22 marzo si festeggia in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Acqua. Ma a che punto siamo davvero con la salvaguardia di questo bene preziosissimo?

Nel mondo 884 milioni di persone non hanno accesso all’acqua sicura, 1,6 miliardi di persone non hanno accesso all'acqua potabile, 2,6 miliardi di persone vivono senza servizi igienico-sanitari. Un bambino ogni 17 secondi muore per problemi e malattie connesse alla sua mancanza. Anche in Italia ci sono zone dove l’acqua è razionata per tutto l'anno.

Presto andremo a votare per decidere, fra le altre materie sottoposte a referendum, se in Italia l'acqua sarà ancora gestita come bene comune o affidata alle leggi del mercato. Se vuoi saperne di più, leggi il dossier acqua 2011 redatto da Solidarietà e Cooperazione Cipsi, un coordinamento che raggruppa 48 associazioni di solidarietà e cooperazione internazionale.

 

*Tu sei favorevole o contraria alla privatizzazione dell'acqua? Rispondi nel forum!

Bambini e acqua... in India

Il 22 marzo si festeggia in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Acqua. Ma a che punto siamo davvero con la salvaguardia di questo bene preziosissimo?

Ogni anno più di 2 milioni di bambini (4.000 ogni giorno), muoiono a causa della dissenteria provocata da ingestione di acqua non potabile. Un dramma che supera come dimensioni quello delle morti causate da Aids e malaria sommate insieme.

Che cosa potremmo fare noi? Un piccolo gesto di solidarietà potrebbe essere partecipare alla campagna Un litro di purezza promossa da Procter & Gamble. Da aprile a settembre saranno in vendita nelle farmacie prodotti (per sapere quali, vai sul sito www.unlitrodipurezza.it) il cui ricavato verrà devoluto all'acquisto di bustine di PUR™ Purificatore d’acqua, un innovativo sistema di potabilizzazione dell'acqua (viene già distribuito in tutto il mondo tramite accordi con governi locali e Ong). Una bustina di PUR™ Purificatore d’acqua è in grado di purificare 10 litri di acqua contaminata da batteri, virus, parassiti e materiali solidi e di trasformarla in acqua potabile. La campagna Un litro di purezza si prefigge di donare minimo 8 milioni di litri di acqua potabile ai bambini della Tanzania.

 

Anche Armani ha lanciato una campagna con l'obiettivo di regalare almeno 40 milioni di litri d'acqua potabile alle popolazioni nel mondo che più ne hanno bisogno.

Senegal, acqua e siccità

Il 22 marzo si festeggia in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Acqua. Ma a che punto siamo davvero con la salvaguardia di questo bene preziosissimo?

 

È allerta sul fronte dell'acqua anche in Europa. Lo sostiene la Commissione europea in un rapporto appena pubblicato.

Gli esperti europei stanno lavorando al momento su tre priorità. La prima riguarda l'uso razionale dell'acqua in agricoltura e nell'ambiente urbano. La seconda punta a una migliore pianificazione,  introducendo, per esempio, le problematiche della riduzione delle risorse e della siccità nei piani di gestione dei distretti idrografici e nelle politiche settoriali. La terza concerne lo studio di strumenti di intervento appropriati come la tariffazione e la distribuzione dell'acqua.

 

*Forum - Tu sei favorevole o contraria alla privatizzazione dell'acqua?

Cascate del Niagara

In Italia aumenta sempre di più il consumo di acqua potabile. Nel 2008 sono stati erogati 92,5 metri cubi di acqua potabile per abitante: l'1,2 per cento in più rispetto a dieci anni prima. Lo ha reso noto l'Istat in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua.

Consumiamo più o meno acqua potabile rispetto agli altri Paesi europei? Siamo sopra alla media. Nel periodo 1996-2007 i 27 Paesi dell'Unione Europea hanno consumato in media 85 metri cubi annui per abitante. In Italia ne abbiamo consumati 92 per abitante ogni anno. Siamo comunque sotto alla Spagna (100 metri cubi) e al  Regno Unito (110 metri cubi). Invece consumiamo di più rispetto ai Paesi Bassi  (73) e alla Germania (57).

Nel nostro Paese però sono calati i consumi di acqua minerale. Nel 2009 ha acquistato acqua minerale il 63,4 per cento delle famiglie italiane, contro il 67,6 per cento del 2000.

 

Il Nilo, immenso serbatoio d'acqua

Tante le iniziative in tutta Italia il 22 marzo (e dintorni) per celebrare la Giornata Mondiale dell'Acqua.

A Milano e provincia vari eventi organizzati dalla Casa dell'Acqua.

A Roma l'Accademia dei Lincei organizza un convegno dal titolo Acqua ed energia.

A Firenze la mostra Show me water! Mostrami l’acqua! organizzata dall'Unesco resterà aperta fino al 24 marzo.

A Perugia nella sede dello Un Wwap (World water assessment programe) a Villa La Colombella, i festeggiamenti coinvolgeranno soprattutto il pubblico più giovane. Verranno premiate le tre scuole vincitrici del concorso "Acqua per tutti, tutti per l'acqua".

Riproduzione riservata