Da Ruby a Marilyn, tutti i gossip della politica

05 11 2010

Privacy e vita pubblica. Il confine è sottile, le conseguenze spesso clamorose. E così oggi alla ribalta c'è il lato latin lover di Berlusconi. Ma nel passato più o meno recente toccò a Bill Clinton, Piero Marrazzo, John Kennedy...

<p> Privacy e vita pubblica, interesse generale e pettegolezzo: il confine è davvero sottile. <br /> Ne sa qualcosa il premier <b>Silvio Berlusconi</b> che oggi si trova a ribattere a voci circa relazioni ambigue con belle ragazze o presunte escort invece che a programmi politici o proposte di legge. <br /><b>Patrizia D'Addario</b> è stata la prima a parlare di giri di "bella vita" nelle ville del premier. La giovane marocchina <b>Ruby </b>e l'emiliana <b>Nadia Macrì</b> sono invece le ultime coinvolte nelle feste ad Arcore.</p> Credits: Ansa

Privacy e vita pubblica, interesse generale e pettegolezzo: il confine è davvero sottile.
Ne sa qualcosa il premier Silvio Berlusconi che oggi si trova a ribattere a voci circa relazioni ambigue con belle ragazze o presunte escort invece che a programmi politici o proposte di legge.
Patrizia D'Addario è stata la prima a parlare di giri di "bella vita" nelle ville del premier. La giovane marocchina Ruby e l'emiliana Nadia Macrì sono invece le ultime coinvolte nelle feste ad Arcore.

<p> Il sindaco di Bologna <b>Flavio Delbono</b> ha scelto di dimettersi per il cosiddetto "<b>Cinzia-gate</b>" a fine gennaio 2010.<br />Era stato indagato per reati come peculato, truffa aggravata ed abuso d'ufficio relativamente al periodo nel quale ricopriva la carica di vicepresidente della Regione Emilia-Romagna. E le indagini partirono a seguito di dichiarazioni rilasciate da Cinzia Cracchi che, all'epoca dei fatti, era la sua compagna e segretaria.</p> Credits: Ansa

Il sindaco di Bologna Flavio Delbono ha scelto di dimettersi per il cosiddetto "Cinzia-gate" a fine gennaio 2010.
Era stato indagato per reati come peculato, truffa aggravata ed abuso d'ufficio relativamente al periodo nel quale ricopriva la carica di vicepresidente della Regione Emilia-Romagna. E le indagini partirono a seguito di dichiarazioni rilasciate da Cinzia Cracchi che, all'epoca dei fatti, era la sua compagna e segretaria.

<p> L'11 gennaio 2010, il primo ministro dell'Irlanda del Nord, <b>Peter Robinson</b>, si è autosospeso dall'incarico per alcune settimane, in seguito alle controversie sulla relazione di sua moglie <b>Iris</b> con un diciannovenne, al quale fece avere anche un prestito non dichiarato.<br />Lo scandalo, da affare familiare - la signora Robinson, 60 anni, deputata al parlamento dell’Ulster, aveva ammesso l’infedeltà e il marito l’aveva pubblicamente perdonata - si è presto trasformato in un caso politico.</p> Credits: Ansa

L'11 gennaio 2010, il primo ministro dell'Irlanda del Nord, Peter Robinson, si è autosospeso dall'incarico per alcune settimane, in seguito alle controversie sulla relazione di sua moglie Iris con un diciannovenne, al quale fece avere anche un prestito non dichiarato.
Lo scandalo, da affare familiare - la signora Robinson, 60 anni, deputata al parlamento dell’Ulster, aveva ammesso l’infedeltà e il marito l’aveva pubblicamente perdonata - si è presto trasformato in un caso politico.

<p>L'ex presidente della Regione Lazio <b>Piero Marrazzo</b> fu costretto alle dimissioni a fine 2009 dopo l'emergere di informazioni circa la sua frequentazione di prostitute transessuali, tra cui <b>Brenda</b>, che da lì a poche settimane fu trovata morta. </p> Credits: Ansa

L'ex presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo fu costretto alle dimissioni a fine 2009 dopo l'emergere di informazioni circa la sua frequentazione di prostitute transessuali, tra cui Brenda, che da lì a poche settimane fu trovata morta.

<p>Marzo 2008, <b>Ilkka Kanerva</b>, ministro degli esteri finlandese, viene costretto a dimettersi per aver mandato sms (circa 200) dal contenuto piccante ad una spogliarellista.</p> Credits: Ansa

Marzo 2008, Ilkka Kanerva, ministro degli esteri finlandese, viene costretto a dimettersi per aver mandato sms (circa 200) dal contenuto piccante ad una spogliarellista.

<p><b>Silvio Sircana</b>, portavoce di Romano Prodi, nel 2007 è coinvolto in un breve scandalo circa una fotografia compromettente su di lui intento a scambiare due parole dall'auto con un transessuale per poi allontanarsi solo.</p> Credits: Ansa

Silvio Sircana, portavoce di Romano Prodi, nel 2007 è coinvolto in un breve scandalo circa una fotografia compromettente su di lui intento a scambiare due parole dall'auto con un transessuale per poi allontanarsi solo.

<p>L'allora presidente degli Stati Uniti <b>Bill Clinton</b> nel 1998 rimase coinvolto nel celebre scandalo della stagista <b>Monica Lewinsky</b>, il Sexgate. Scelse di non dimettersi.</p> Credits: Ansa

L'allora presidente degli Stati Uniti Bill Clinton nel 1998 rimase coinvolto nel celebre scandalo della stagista Monica Lewinsky, il Sexgate. Scelse di non dimettersi.

<p>Luglio 2007, <b>Cosimo Mele</b>, deputato dell'Udc, si dimette dal partito - ma non dalla carica di deputato - dopo essere stato coinvolto in uno scandalo a base di prostitute e droga.</p> Credits: Ansa

Luglio 2007, Cosimo Mele, deputato dell'Udc, si dimette dal partito - ma non dalla carica di deputato - dopo essere stato coinvolto in uno scandalo a base di prostitute e droga.

<p>All'indimenticabile presidente americano <b>John Fitzgerald Kennedy</b> si attribuirono diverse amanti. La più celebre è certamente <b>Marilyn Monroe</b>. Si parla di un vero colpo di fulmine, nel 1954, e di incontri clandestini al Carlyl Hotel di New York. </p> Credits: Ansa

All'indimenticabile presidente americano John Fitzgerald Kennedy si attribuirono diverse amanti. La più celebre è certamente Marilyn Monroe. Si parla di un vero colpo di fulmine, nel 1954, e di incontri clandestini al Carlyl Hotel di New York.

<p> Il conservatore inglese <b>John Profumo</b>, ministro durante la guerra fredda, ebbe nel 1961 una breve relazione con la showgirl e prostituta d'alto bordo <b>Christine Keeler</b>, che nello stesso periodo era legata a Eugenij Ivanov, agente sotto copertura del Kgb.<br />La storia della relazione clandestina di Profumo, che all'apparenza era un uomo felicemente sposato con la bella attrice Valerie Hobson, emerse l'anno successivo e in un primo momento il politico britannico negò la liaison con la showgirl diciannovenne. Più tardi, nel 1963, le inchieste condotte dai giornali lo costrinsero ad ammettere la relazione e a dimettersi dai suoi ruoli governativi e dalla politica attiva.</p> Credits: Ansa

Il conservatore inglese John Profumo, ministro durante la guerra fredda, ebbe nel 1961 una breve relazione con la showgirl e prostituta d'alto bordo Christine Keeler, che nello stesso periodo era legata a Eugenij Ivanov, agente sotto copertura del Kgb.
La storia della relazione clandestina di Profumo, che all'apparenza era un uomo felicemente sposato con la bella attrice Valerie Hobson, emerse l'anno successivo e in un primo momento il politico britannico negò la liaison con la showgirl diciannovenne. Più tardi, nel 1963, le inchieste condotte dai giornali lo costrinsero ad ammettere la relazione e a dimettersi dai suoi ruoli governativi e dalla politica attiva.

Riproduzione riservata