Bambini e cellulare: arrivano i nuovi appuntamenti di “Un caffè con Donna Moderna”

08 03 2017 di La Redazione
Credits: Getty

Già a partire dal secondo anno di vita i bambini di oggi preferiscono smartphone e tablet alla tivù (dati del Centro per la salute del bambino Trieste). E, man mano che i figli crescono, quella di usare il cellulare dei grandi diventa sempre più un’abitudine. «Fin dall’infanzia il telefonino può sviluppare capacità cognitive come il problem solving e la coordinazione» spiega Paolo Ferri, docente di Tecnologie didattiche alla Bicocca di Milano. Ma servono dei limiti. 

Per scoprire quali, partecipa anche tu al nostro caffè realizzato in collaborazione con Samsung. Annalisa Monfreda, direttore di Donna Moderna e gli esperti, ti aspettano il 15 marzo, alle 8,30 al Mondadori Megastore di Milano, in piazza Duomo, e in diretta Facebook.

SE VUOI PARTECIPARE ALL'EVENTO ISCRIVITI QUI

1. Stabilisci regole chiare «Mezz’ora al giorno i primi anni, non più di 2 o 3 ore di fronte a uno schermo, che sia quello del cellulare o della tv, agli 8 anni e mai dopo le 20,30 per non disturbare il sonno» suggerisce Alessandra Farabegoli, digital strategist. 

2. Non lasciarli soli Per non aver paura della Rete bisogna capire come la usano i nostri figli. «La loro vita reale è integrata con quella digitale e hanno un approccio alla tecnologia diverso dal nostro» continua Ferri. «Per questo è importante stimolare un uso educativo e creativo del web. Con lo smartphone di mamma e papà si può organizzare una vacanza insieme, imparare l’inglese sfruttando il karaoke e fare una visita virtuale a un museo».

3. Evita i preconcetti «Le app di parental control sono utili ma il filtro più efficace va installato nelle orecchie dei ragazzi, spiegando loro rischi e potenzialità di Internet» conclude Farabegoli. «Senza preconcetti. I videogiochi non vanno demonizzati: sono una palestra per capire come si costruisce una storia e come si superano gli ostacoli. I programmi di fotografia sviluppano la creatività. E ci sono app per imparare a leggere, scrivere e contare».


I prossimi appuntamenti

Vieni a prendere un caffè con Donna Moderna e Samsung. Il direttore Annalisa Monfreda e gli esperti ti aspettano a Roma e Napoli per parlare di tecnologia. Se non puoi raggiungerci, seguici nelle dirette Facebook. Ecco le tappe delle prossime settimane.

22 marzo

Io mi tengo in forma con il cellulare

Sempre di più la nostra salute passa dallo smartphone. E da applicazioni com S-Health di Samsung, che monitora la tua attività fisica e ti aiuta a mantenerti in forma. Per capire come utilizzarle al meglio, vieni al nostro caffè. Tra gli esperti c’è Luca Conti, docente dell’Università Milano-Bicocca. L’appuntamento è alle 10 da Mondadori Bookstore, a Roma, via Tuscolana 771.

30 marzo

Video a scadenza. Istruzioni per l’uso

Sui social network (da Instagram a Snapchat) ora vanno molto foto e video che dopo 24 ore si autodistruggono. Questa tendenza ti incuriosisce e vuoi capire le modalità di utilizzo e i rischi che corri? Vieni al nostro caffè. L’appuntamento è alle 10 da Mondadori Bookstore, a Napoli, piazza Vanvitelli 10.

Riproduzione riservata