Fondazione Theodora

Regala un sorriso ai bambini malati di cancro: aiuta Fondazione Theodora

  • 11 01 2011

Fondazione Theodora da più di 10 anni porta momenti di spensieratezza ai bambini ricoverati in ospedale. Puoi contribuire anche tu a questa attività benefica: basta inviare 2 euro con un sms

Fino al 30 gennaio puoi aiutare i bambini malati di cancro ricoverati in ospedale: basta donare 2 euro inviando un sms al numero 45502. Più facile di così... E con un piccolo gesto potrai contribuire anche tu a far sorridere i piccoli più sfortunati. Infatti, inviando l'sms, aiuterai Fondazione Theodora, una onlus benefica che dal 1999 invia negli ospedali i Dottor Sogni, artisti specificamente formati che, con un intervento personalizzato, fanno visita ai bambini che affrontano un ricovero lungo e difficile, offrendo loro e alla famiglia un sostegno concreto.

 

La Fondazione Theodora cura la selezione degli aspiranti Dottor Sogni, finanzia la loro formazione iniziale, i seminari di aggiornamento, il counceling psicologico costante, e ne organizza l'attività assicurando l'alto livello qualitativo delle visite. Inoltre si fa carico della loro retribuzione, in modo tale che l'attività risulti completamente gratuita per le strutture ospedaliere e, naturalmente, per le famiglie dei piccoli pazienti.    

 

Con il progetto "Un sorriso per i piccoli malati di cancro", Fondazione Theodora si pone l'obiettivo di garantire ad oltre 8.000 bambini ricoverati in ospedale, che lottano con questa terribile malattia, la visita dei Dottor Sogni.
Grazie ai fondi raccolti i Dottor Sogni potranno continuare a regalare allegria ai bambini ricoverati presso i più importanti presidi onco-ematologici pediatrici in Italia:

 

Milano: Istituto Nazionale dei Tumori
Napoli: Ospedale Santobono-Pausilipon
Torino: Ospedale Infantile Regina Margherita
Genova: Istituto Giannina Gaslini
Roma: Policlinico Umberto I
Monza: Ospedale San Gerardo.

 

Partecipa anche tu! Fino al 30 gennaio sarà possibile donare 2 euro inviando un sms al numero 45502 da tutti i cellulari personali Tim, Vodafone, Wind, Tre e CoopVoce o chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia e Fastweb.

 

Per info: Fondazione Theodora

Riproduzione riservata