Pussa via, brutta bertuccia!

15 12 2008 di Giulia Blasi
Credits: Lapresse

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

10.Le gemelle De Vivo

Sappiamo che probabilmente saremo accontentati, e che di queste petulanti para-celebrità non sentiremo più parlare entro Capodanno. Ma è un augurio che si estende anche a tutti gli altri parassiti dello showbiz italiano: che l'ormai inevitabile quarto d'ora di gente priva di talento sia veramente un quarto d'ora.

Credits: AP

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

9. Le scarpe sadomaso di Gwyneth Paltrow

Mamma. Mia. Che. Brutte. Se riuscissero a portarsi dietro anche gli stivali di Balenciaga indossati da Rihanna, sarebbe una gran bella cosa.

Credits: ©Splash/La Presse

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

8. I figli delle celebrità

Non per noi, ma per loro. Ha fatto e fa bene Halle Berry a proteggere Nahla dai paparazzi: i bambini devono poter crescere liberi e senza dover subire la morbosa curiosità del pubblico pagante.

Nella foto: Suri Cruise

Credits: Lapresse

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

7. "La monnezza"

Non diciamo solo quella di Napoli, ma tutta l'immondizia che si sta accumulando in Italia, causa mala gestione dello smaltimento dei rifiuti. Impariamo a produrne di meno, a riciclare di più, e a pretendere dai nostri amministratori uno smaltimento corretto, efficace e sostenibile.

Credits: AP

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

6. Il culto dell'iPhone

Bello, bello, per carità: un giochino meraviglioso, ma diciamolo, ha i suoi limiti. Ed è solo un telefono, alla fine dei conti. E per giunta, terribilmente costoso.

Credits: ©AP/Lapresse

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

5. Sarah Palin

Ice, ice, baby.

Credits: Fotolia

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

4. Il telemarketing con chiamata automatica

Siamo sicuri che la pubblicità sia l'anima del commercio, ma tirare su il ricevitore e sentire silenzio, seguito da "Stiamo per presentarle un offerta vantaggiosa!" ci fa pensare a quelli che raggirano le vecchiette spacciandosi per ispettori del gas.

Credits: Lapresse

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

3. Le -ine

Lo diciamo, basta, basta, basta. Con le Veline, le Letterine, le Schedine, le Caccoline, le Porcelline e le Telefonine. Siamo donne, non decorazioni d'ambiente. Idem dicasi per le Miss qualcosa: basta, basta, basta!

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

2. I cinepanettoni

Il cinema di intrattenimento è una gran cosa. Sarebbe ancora migliore se avesse una trama, facesse ridere, non giocasse tutto sull'equivoco, la volgarità e la faccia del personaggio del momento. Si può dare di più.

Credits: Lapresse

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

1. Il "lato B"

Si chiama sedere, deretano, natiche, glutei, posteriore, culo. Adesso possiamo occuparci d'altro?

Foto

Dieci cose del 2008 che gradiremmo non rivedere nel 2009

 

Riproduzione riservata