Tieni le mani a posto!

26 05 2015 di Silvia Calvi

È il video più visto nelle ultime ore. E, una volta tanto, non è dedicato alle prodezze di qualche gattino ma riporta le scene registrate dalla telecamera di sicurezza di un locale russo e caricata in Rete.



Nell'immagine un po' sgranata si distinguono due uomini appollaiati sugli sgabelli davanti al bancone di un locale e, sulla sinistra, una ragazza bionda con una normalissima divisa da cameriera: pantaloni scuri e camicetta bianca. Uno dei due uomini la chiama, lei si avvicina con il menu e lui, ta-dah, invece di ordinare pensa di fare cosa gradita (si sa, le cameriere -specie se russe- sono tutte un po' zoccole) cercando di infilarle un paio di banconote nel reggiseno.

Ma, sorpresa, ecco la parte più bella del video: il bifolco  riceve una vibrante protesta sul grugno. Nel senso che la ragazza, per nulla intimidita, gli spiattella il menu sulla faccia con una forza tale da far cadere l'idiota dallo sgabello . Il quale, essendo -appunto- un idiota non capisce, non si scusa, non se ne va ma insiste. Si rialza e, zac!, allunga la mano per una allegra palpatina al lato b della cameriera. Peccato (per lui) che la fanciulla, a quel punto, sia diventata una vera furia e, brandendo il menu a due mani, lo manda al tappeto sotto una pioggia serrata di colpi. Brava Irina, Svetlana o chiunque tu sia: siamo tutte con te.

Per tutte le volte che, da ragazze, abbiamo subito le molestie di qualche maiale sull'autobus e paura e imbarazzo ci hanno paralizzate. Per l'esibizionista appostato nel mezzanino della metropolitana. Per il complimento volgare che qualche tamarro ci ha urlato per strada facendoci camminare più in fretta. E per tutti gli stronzi che magari non hanno allungato le mani  ma hanno pensato di poterlo fare. So che  per un uomo è difficile capire perché questo video mette tanto di buonumore noi ragazze. Forse non sanno che tutte le donne, anche le loro compagne o figlie, almeno una volta nella vita hanno fatto o faranno i conti con le "attenzioni", non richieste né gradite, da parte di qualcuno. E cominciassimo a infilare nella borsa un menu?

Riproduzione riservata