Illustrazione di Elisa Macellari

Illustrazione di Elisa Macellari

Sono troppo insicura per piacere al ragazzo che mi interessa

Dal 2015 la scrittrice ha una rubrica su Donna Moderna dove si confronta con le lettrici sui problemi di coppia, sesso e relazioni affettive

Ogni settimana pubblichiamo le risposte di Chiara alle domande delle lettrici, sia online che sulla carta. Per scriverle, manda una mail a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Cara Chiara, sono una ragazza di 20 anni, che quest’anno sta affron- tando una nuova avventura: la vita universitaria. Sono sempre stata timida e di poche parole, e questo mi ha reso difficile aprirmi alle persone. Le poche amiche che ho le ho selezionate, e di loro mi fido. Non ho mai avuto esperienze con i ragazzi, credo per la mia incapacità di parlare e scherzare con loro. Sono stati pochi coloro che mi hanno affascinato, ma quest’anno è successo l’impen- sabile (per me): ho conosciuto un ragazzo che mi piace tantissimo e non è solo una cotta, visto che sono un po’ di mesi che continua. A parte il fatto che è già fidanzato, non ho il coraggio di farmi avanti perché ritengo di non essere adatta a lui al punto da potergli interessare. Una mia amica mi ha fatto notare la mia insicurezza e inca- pacità di riconoscermi delle qualità. Ma non so davvero come superare questo limite: guardandomi dentro, mi rendo conto di non essere sicura di me e di non capire quali siano le caratteristiche che possano attrarre un’al- tra persona. Hai qualche consiglio da darmi?

Anonima

Mia cara Anonima, proprio ieri sera, giocando, la mia bambina ha aperto un cas- setto e tirato fuori il mio diario di quando avevo 19 anni. Dove il giorno dopo l’esame di maturità scrivevo: «Sì, è andato be- nissimo. Ma anche se il mondo mi applaude io dentro sento solo fischi, che ci posso fare?». Che ci puoi fare tu, oggi? Puoi essere più intelligente di me e non perdere tutto il tempo che ho perso io. Puoi metterti davanti a uno specchio e dire, a vo- ce alta: «Basta guardare te, andiamo a vedere che cosa c’è nel mondo». E ogni volta che, di fronte a quel ragazzo, ti verrà di credere: «Non valgo niente», pensa: «Ma sono sicura che mi piaccia?». Per scoprirlo parla con lui e silenzia la vocina che ti ripete sempre la stessa cosa. Ascolta gli altri. Ti stupiranno, ti deluderanno, ma ti faranno crescere. Mentre quella vocina ti inchioda a restare sempre la stessa persona. La vita è troppo breve per essere passata davanti a uno specchio.

Problemi di cuore, di testa o di pancia? Scrivi a lapostadelcuore@mondadori.it

Leggi le altre storie di #ParlaneConChiara

Riproduzione riservata