timthumb

Ma i leggings non sono pantaloni

Si, i leggings nell'armadio li abbiamo tutti. Ma non per questo diventano pantaloni... e dirlo è uno sporco mestiere, ma qualcuno deve pur farlo! E ora odiatemi se volete...

Forse qualcuna di voi mi odierà, dopo aver letto questo post. Ma qualcuno deve pur dirlo: no, i leggings non sono pantaloni.

Non lo erano quando si chiamavano fuseaux, quando noi cinquantenni eravamo ragazze, e non lo sono ora che hanno un nome inglese che suona più chic…

Sono comodi (forse).
Ma.
Punto primo: non è che noi signore ci mettiamo solo le cose comode. Anzi, siamo delle specialiste delle torture che ci autoinfliggiamo da secoli.
Punto secondo: non è vero che con un leggings e una t-shirt siete pronte per andare dovunque. Non credeteci, se ve lo dicono o se lo scrivono su un giornale (beh, spero che non l’abbiano scritto su Donna Moderna, altrimenti questo è l’ultimo post di Chic A Cinquanta che vedete!). Non credeteci nemmeno se avete vent’anni e un fisico perfetto. Perché non è che perché ho un fisico perfetto vado in giro nuda, no? Sarebbe ora di sfatare quest’idea che se si è belle ci si veste poco!
Punto terzo: eppure tutti abbiamo in casa almeno un paio di legggins. Magari anche più di uno.

Sì, anch’io!

Dobbiamo buttarli via? No!

Noi signore giovani dentro possiamo portarli in questo inizio di estate, a coprire le gambe pallide sotto un vestito che scopre le ginocchia, con delle infradito rasoterra o con quei sandali da zia che ci ha fatto vedere il sito Fashion Bla Bla, con una bella suola solida e intrecci larghi e magari colorati, o addirittura dorati come nella foto (di cui ringrazio Arianna Chieli).
Possiamo mettere i leggings in casa, se ci stiamo comode, con sopra una camicia lunga e larga, magari quella che nostro marito/compagno/figlio non mette più.
Possiamo metterli per andare a fare una camminata in campagna, una gita in bicicletta.

Fine dell’utilizzo dei leggings! E non ditemi che non avete il guardaroba pieno di altre cose da mettervi…

Buon lavoro e aspetto i vostri commenti!

E sempre grazie a tutti quelli che mi leggono, ci mettono il like e mi scrivono, Non sapete quanto fa piacere il dialogo, anche online!

Riproduzione riservata