Arriva in Italia lo yoga antirughe

Dal 10 al 12 novembre alla Fabbrica del Vapore di Milano si svolge la 12 edizione di Yogafestival Milano. Una full immersion di 3 giorni con 40 workshop e 60 eventi tutti dedicati alla disciplina che sta facendo sempre più adepti. Il fil rouge di quest'anno: la musica. Una delle pratiche basate sul suono e la vocalizzazione è il Nada Yoga. Dopo un'ora di esercizi si esce completamente distesi e rilassati. Il viso appare come dopo un buon sonno: le rughe di espressione si attenuano, lo stesso effetto di una maschera di bellezza. Ma com'è possibile?

Cos'è il Nada Yoga

Nada in sanscrito significa vibrazione, cioè suono: il Nada Yoga è una disciplina di origine indiana e tibetana che utilizza il suono, i mantra e la musica al fine di ristabilire equilibrio e armonia tra corpo, mente e spirito. Il fenomeno acustico-vibratorio è un'importantissima fonte di energia vitale e la pratica ha lo scopo di ricreare quell'ascolto che permette di trarne i massimi benefici. La musica giusta? «Quella della tradizione classica indiana» dice Cristina Rapisarda Sassoon, insegnante di yoga. «In genere si usa l'armonium e si cantano i mantra. Che non hanno nulla di religioso, mi piace sottolinearlo: i mantra cantano le virtù dell'uomo. Certo cantare davanti ad altre persone all'inizio non è facile, ci si vergogna un po', ma tirare fuori la voce ha davvero effetti speciali. Il mantra insomma è una vibrazione che protegge la mente, un contenuto positivo nel tuo spazio mentale». 

Come si pratica

La pratica, che dura circa un’ora, si effettua in posizione classica yoga: seduti con le gambe incrociate e si divide in due momenti. «Prima c’è una fase di riscaldamento» spiega Rapisardi Sassoon. «Si fanno esercizi di respirazione e vocalizzi per preparare la voce e si canta anche la scala musicale: è un vero e proprio allenamento per le corde vocali. Inoltre si lavora sulla respirazione: bisogna  imparare a espandere il respiro al massimo. Dopo questa fase di riscaldamento si passa alla pratica vera e propria, il canto. Sempre a gambe incrociate e cercando di mantenenere la concentrazione al massimo.

Ma davvero attenua le rughe?

«Il Nada Yoga grazie alle vibrazioni che la musica produce ti permette di staccare la spina da tutti i tuoi problemi, creando uno stato armonico di generale benessere psico-fisico» dice l'esperta. Ma la pratica può anche essere paragonata a una vera e propria seduta di face gym. «Mentre si effettuano vocalizzi e scale musicali, si mettono in moto tutti i muscoli facciali, con effetti rassodanti e antiage». Si attiva anche la microcircolazione, con effetti positivi sul colorito, così la pelle appare subito più colorita e fresca. Una sorta di make up naturale, per avere una pelle bella e luminosa.

Le 10 idee trucco e capelli da copiare per l’autunno-inverno 2017/2018

VEDI ANCHE

Le 10 idee trucco e capelli da copiare per l’autunno-inverno 2017/2018

Nel mondo delle baby miss

VEDI ANCHE

Nel mondo delle baby miss

Riproduzione riservata