del

I social network fanno (pure) venire le rughe

di Barbara Sgarzi

Il social ti fa brutta. Pure? Sì, perché dopo aver addossato a Facebook, Twitter e simili parecchie responsabilità (riducono la concentrazione, fanno perdere tempo, sono alienanti), ora si affibbia loro la colpa di rughe, occhiaie e doppio mento.

Un paio di mesi fa, è arrivata la notizia che la “luce blu” (HEV) emessa da cellulari, portatili e tablet è dannosa e rovina la pelle di chi si fa troppi selfie (tranquille: per avere effetti negativi, si parla di decine al giorno: roba da professioniste). Ora i dermatologi avvertono che leggere per ore su display piccoli provoca contrazioni impercettibili dei muscoli facciali attorno agli occhi e alle labbra, che favoriscono le rughe. Mentre fissare lo schermo per ore appesantisce anche gli occhi e la posizione reclinata aiuta la comparsa del doppio mento.

Mentre osservo i danni prodotti sul mio viso (li vedo tutti, ovviamente), mi alleno a digitare, se possibile, con il mento sollevato. E provo a ridurre l’uso dello smartphone, almeno quando cammino: perché lì il rischio per il viso è un livido, causa scontro con il palo della luce.

Un caffè con Donna Moderna

Barbara Sgarzi
Un'opinione di

Barbara Sgarzi

Giornalista, in rete da sempre, ha scritto per molte testate su carta e online ed è stata...

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna