Arredamento anni ’80: le regole per non sbagliare

L’arredamento degli anni '80 è un mood molto in voga nelle tendenze di design attuali. Se hai un carattere estroso e vuoi abbracciare questo stile, ecco alcune regole base da tenere a mente per non sbagliare.

Le 5 regole d’oro dell’arredamento shabby chic

VEDI ANCHE

Le 5 regole d’oro dell’arredamento shabby chic

Divani e poltrone

Opta per divani e poltrone imbottite, preferibilmente in pelle scura o materiale ecologico, come il total black, l’antracite o le sfumature del marrone.

Sedie

Le sedie rivestite in acciaio, essenziali e in contrasto con le tinte vivaci dell’arredamento, sono perfette per gli anni ’80.

Lampade

Scegli lampade grandi da terra con lampadine a vista, declinate in materiali dorati o cromati.

Tavolini

Opta per tavolini dalle linee pulite ed essenziali, realizzati in metallo o acciaio, seguendo lo stile industrial chic.

Armadi

L’opulenza degli anni ’80 richiedeva ampi spazi per vestiti e accessori. Gli armadi 4 stagioni con ante e cassettoni sono ideali.

Sedia

L’iconica sedia Luigi XVI degli anni ’80 è perfetta per la toeletta con specchio o come sedia beauty.

Cucina

Se hai spazio, la cucina ad isola con piano cottura al centro e zona ristoro annessa è un’ottima scelta.

Sgabelli

Arricchisci l’isola centrale della cucina con sgabelli alti, rigorosamente imbottiti e rivestiti di materiali plastificati.

Piastrelle

Nonostante possano sembrare datate, le piastrelle decorate sono un must per un bagno spiccatamente anni ’80.

Specchi

Utilizza specchi e materiali riflettenti anche a tutta parete, senza timore di risultare kitsch, soprattutto in bagno e in camera da letto.

Altri elementi d’arredo

Ricorda di arricchire il tuo look anni ’80 con quadri pop, cuscini colorati e telefoni eccentrici.

Riproduzione riservata