Photocall for the TV show 'Forte, Forte, Forte' in Rome
08 Jan 2015, Rome, Italy --- Photocall for the TV show 'Forte, Forte, Forte' in Rome. Pictured: Raffaella Carr‡ --- Image by © ImagesPhoto/Splash News/Corbis

I migliori 5 rimedi anti-età che ho rubato a Raffaella Carrà

Raffaella Carrà sa fare 5 cose: sa essere bionda, ridere di gusto, tuffarsi a pesce in tutto, amare un uomo brutto, giocare. Per questo è sempre giovane. E forte forte forte. Come il suo nuovo programma

Io non la amo: la idolatro. Per me Raffaella Carrà è un mito, un santino, un amuleto, un esempio.
Tutte le volte in cui nella vita mi sono sentita davvero donna lei c'era.

Nel 1982, quando ho dato il mio primo bacio, è stato Fantastico. E lo conduceva lei.
Nel 1984, quando mi vennero le mestruazioni e indossai il primo reggiseno, contavo i fagioli nel barattolo di Pronto, Raffaella?.
Nel 1997, quando scrivevo la tesi di laurea in storia della televisione, guardavo Carràmba! Che sorpresa, pensando ai miei parenti emigrati in Australia.
Nel 2010, quando è nata mia figlia, dopo il parto ho ingurgitato un Danone. E indovinate perché? Tutta colpa dello spot in cui lei lo consigliava.

Raffaella Carrà ha 71 anni e continua a essere una showgirl. Girl, appunto: ragazza. E io che quest'anno ne compio 40 (un compleanno speciale, sto male) sono in fibrillazione per la svolta epocale. Raffina, Raffona, Raffa, Raffica torna su RaiUno. Con uno show che nel nome è proprio come lei: Forte forte forte.

Mia zia Francamaria, che ha più o meno l'età di Tutankhamon ma è fresca come una pesca, sostiene che per restare giovane io debba rubare i rimedi anti-età proprio alla Carrà. «Sono sotto gli occhi di tutti» dice. Eccoli qua.

#1 La blonde ambition
Essere bionde fuori (e soprattutto sentirsi bionde dentro) è un progetto ambizioso, ma aiuta. Raffaella è biondissima. In modo così innaturale da essere naturalissimo, universale, idealtipico. Il suo caschetto, sempre uguale, sempre quello, è un elisir di eterna giovinezza.

#2 La risata fragorosa
Quando Raffaella Carrà ride è uno tsunami di felicità. Tutto il corpo le fa da cassa di risonanza. Ride in spagnolo, ride in inglese, ride in tutte le lingue del mondo. E tutti ridono insieme a lei. Risultato? Non le vengono le zampe di gallina. E se vedete delle rughe, sono felici pure quelle.

#3 Il tuffo a pesce
Se Raffa si mette in testa una cosa, ci riesce. Come lei nessuna mai. Neanche Madonna (che, detto tra noi, l'ha pure copiata nel 2012 rifacendo nel suo tour i passi del Tuca Tuca: anatema!). La lezione della Carrà è che bisogna comunque buttarsi a capofitto nelle cose. E sgambettarci dentro. Anche se si tratta di fare la lap dance con l'ernia del disco.

#4 Un fidanzato bruttino
Come Sergio Japino, insomma. Che non è certo un adone, ma è senz'altro intelligente e paziente. Lui e Raffa non si sono mai sposati. Che si amino (ancora) , che restino (solo) una joint venture professionale, che siano (sempre) due che si rimpallano: «A far l'amore comincia tu...» non importa. L'evidenza è che se al tuo fianco hai uno poco appariscente, tu sembri più desiderabile. E alla veneranda età della Carrà diranno ancora che sei "single", non "zitella".

#5 Un gioco birichino
Ammettiamolo: Raffaella sadomaso, con i guanti di pelle, il chiodo e i tronchetti a spillo ci piace assai. E pure Raffaella icona-gay. Giacché, se non ci fosse stata lei, per chi Cristiano Malgioglio avrebbe scritto indimenticabili canzoni di genere "brivido" come Forte Forte Forte nel 1976 o Innamorata  nel 1983? Poi arriva il dj Bob Sinclair, remixa Far l'amore, ci viene voglia di fornicazioni da premio Oscar ed è una Grande Bellezza. Un tripudio di fenicotteri rosa e siamo tutti gaudiosi, giovani e forti.

Grazie Raffa, ho tanto da imparare da te per non invecchiare MAI.

Ci vediamo stasera, su RaiUno alle 21. Ti guarderò stendendo la crema antirughe e farò il tifo per te.

 

 

 

 

 

 

Riproduzione riservata