Milly Carlucci e Ballando con le stelle: una coppia inossidabile

Ballando con le stelle è arrivato alla sua dodicesima edizione. Tra ospiti, giurati e nuovi concorrenti, il punto fermo è sempre lei: la signora di casa Milly Carlucci. Noi l'abbiamo intervistata.

Ballando con le stelle, si torna in pista. Sabato 11 marzo lo show Raiuno condotto da Milly Carlucci torna in onda per la terza puntata. In giuria ritroveremo Carolyn Smith alla testa del quartetto formato da Ivan Zazzaroni, Fabio Canino, Selvaggia Lucarelli e Guillermo Mariotto, mentre il cast dei ballerini vip è ancora praticamente al completo, con l’eccezione della prima eliminata, Anna La Rosa.

Nonostante i pianti di Giuliana De Sio e l’infortunio di Martina Stella, quindi, li rivedremo tutti sul palco a ballare: i favoriti Simone Montedoro e l'atleta paralimpico non vedente Oney Tapia, il campione di judo Fabio Basile e il rugbista Martin Castrogiovanni. E anche Anna Galiena e Alba Parietti, gli attori Antonio Palmese e Christopher Leoni, Fausto Leali e la bellissima modella Ksenya Belousova. Ospite della puntata e ballerino per una notte, l’astrologo Paolo Fox.

Noi, intanto, siamo andati a fare una chiacchierata con Milly Carlucci. Ecco cosa ci ha raccontato. 

Gallery: Milly Carlucci, una vita in tv

Mondadori Portfolio
Ansa
Ansa
Ansa
Ansa
Ansa
Mondadori Portfolio
Mondadori Portfolio
Mondadori Portfolio
Mondadori Portfolio

Milly, Ballando con le stelle è alla sua dodicesima edizione, un bel successo. Qual è il segreto?

La passione per il ballo che accomuna milioni di italiani di ogni età. Quest’anno l’abbiamo toccata con mano, girando il Paese con lo show itinerante Ballando on the Road, è venuta tantissima gente. E poi, il casting. Cerchiamo di mettere sul palco personaggi di cui il pubblico si possa innamorare, e che abbia voglia di rivedere, puntata dopo puntata.

E come ci riuscite?

E’ sempre più difficile, perché il mondo dello spettacolo a cui attingiamo è piccolo, rispetto a quello degli altri Paesi in cui va in onda Ballando. Ogni anno dobbiamo scegliere vip che parlino italiano e portare novità. E’ un lavoro molto complesso.

In apertura hai presentato la tua giuria come “la più cattiva del mondo”.

Perché è totalmente libera, mentre nelle edizioni internazionali di Ballando e di tanti altri talent che seguo, come The Voice o X Factor, noto che spesso i giudici hanno il teller nell’orecchio, il che significa che si attengono a un copione scritto dagli autori. I miei invece sono spontanei, cinque personalità forti e sincere, poco celebrative e molto sferzanti.

E sul web si scatenano le polemiche: per le lacrime della De Sio, per lo scontro tra Selvaggia Lucarelli e Alba Parietti.

Con Alba ci siamo incontrate a cena, e lei si è scusata. Ha detto: ho sbagliato, sono entrata che ero già caricata a pallettoni per un commento di Selvaggia a una mia foto su Facebook e non mi sono controllata.

Le polemiche fanno bene o male al programma?

Dipende dai toni. Se rimangono educati e rispettosi va bene, trovo brutto quando si urla in trasmissione e il pubblico a casa non capisce più niente, e poi quando si esce dal seminato. Noi vogliamo parlare di ballo: accettiamo polemiche solo su quello.

Nella puntata scorsa, per la prima volta hai ballato tu.

(ride) Purtroppo.

Com’è stato?

Scioccante, non ho potuto prepararmi. C’era il tanguero Pablo Moyano a Roma, e l’abbiamo deciso all’ultimo minuto. Il venerdì a mezzanotte, dopo la prova generale, ci siamo messi lì, noi due, a improvvisare una coreografia per una ventina di minuti. E il sabato mi hanno buttata in pista in diretta, ero terrorizzata di non ricordarmi i passi. Per fortuna è andata discretamente.

A fare il tifo per te c’era tuo marito, Angelo Donati. E i tuoi figli, Angelica e Patrick?

Vivono tutti e due a Londra. Angelica (28 anni) era preoccupatissima, lei era già venuta in apertura e mi ha seguito via internet. Patrick (25 anni) ha appena cominciato il suo primo lavoro, non gli era possibile raggiungermi.

Anna La Rosa, invece è stata eliminata.

Le eliminazioni sono inevitabili, ma fa sempre male vedere uscire un concorrente. Quest’anno però abbiamo fatto in modo che arrivassero tutti almeno alla seconda puntata.

Parlando di cast, qual è la più grande sorpresa, per te?

Oney Tapia. Per lui, che non può vedere, imparare le coreografie è molto più difficile. E’ chiaro che ha delle capacità speciali.

E chi merita un premio al coraggio?

Anna La Rosa, è entrata in pista con i chiodi nella spalla, doveva ancora finire la riabilitazione. Anna Galiena, che ha un problema serio alla schiena. E Martina Stella: è riuscita a ballare con una costola incrinata e un braccio legato.

Già circolano gossip su Antonio Palmese e la sua insegnante Samanta Togni. Questo programma fa nascere sempre qualche amore.

Non mi stupisce. Abbracciarsi scatena reazioni chimiche incontrollabili nel corpo, tant’è che esistono terapie del ballo per risolvere i problemi di coppia.

Tu invece, Milly, stupisci tutti per la tua forma. Ci ha scritto persino un libro, Il meglio di te, appena pubblicato da Sperling & Kupfer.

Dentro c’è tutto quello che ho sperimentato su me stessa dal punto di vista della nutrizione e del movimento fisico. E soprattutto della psicologia: il mio allenamento personale per resistere a un lavoro usurante, che ti tira i nervi oltre il normale. Ma se dovessi scegliere un consiglio solo, vi direi: amiamoci per quello che siamo e troviamo il coraggio di buttarci nella mischia per realizzare i nostri sogni.

Il commissario Montalbano torna in tv con 2 nuovi episodi

VEDI ANCHE

Il commissario Montalbano torna in tv con 2 nuovi episodi

Alessandro Gassmann: «Altro che sex symbol»

VEDI ANCHE

Alessandro Gassmann: «Altro che sex symbol»

Riproduzione riservata