Marco Bocci è “Solo” contro la ‘ndrangheta in tv

03 11 2016 di Mattia Carzaniga

Il 9 novembre, su Canale 5 parte la serie crime all'italiana "Solo", in 4 puntate. Per l'attore Marco Bocci, dopo "Squadra antimafia", ancora un ruolo d'azione

Solo - La trama

Dopo le fiction su mafia e camorra, arriva una serie incentrata sulla lotta alla ’ndrangheta. Il nuovo poliziesco di Canale 5, in prima serata dal 9 novembre, s’intitola Solo. I riflettori sono puntati sulle vicende di un agente infiltrato in un clan calabrese, interpretato da Marco Bocci, tra traffici di droga e guerra per il potere.

Marco Bocci nella nuova serie tv di Canale 5 è Solo, nome in codice di Marco, un agente del Servizio centrale operativo della Polizia infiltrato in un clan di 'ndrangheta. 

Barbara, l'attrice Diane Fleri, è la fidanzata di Marco e l'agente di supporto della sua missione.

L'agente Solo ricorda il personaggio di Domenico Calcaterra, interpretato da Bocci in Squadra Antimafia. Un poliziotto ribelle e generoso ma anche ambiguo, in bilico tra bene e male.

La missione dell'agente Solo si svolge in Calabria, nei pressi del porto di Gioia Tauro.

Uno dei personggi chiave della fiction è Bruno Corona (Peppino Mazzotta, già visto nel Commissario Montalbano), pezzo grosso della ‘ndrangheta calabrese. L'agente Marco, sotto copertura, gli salva la vita e viene arruolato nel clan malavitoso. 

Foto

Marco Bocci - L’eroe

A dare il volto al poliziotto sotto copertura protagonista di Solo è Marco Bocci, una certezza delle fiction crime targate Mediaset. Le spettatrici l’hanno già apprezzato in Squadra antimafia nel ruolo del vicequestore Domenico Calcaterra: ora dovranno stabilire se questa nuova prova è all’altezza del personaggio precedente.

Credits: ansa

Marco Bocci con la moglie, l'attrice Laura Chiatti. Sposati dal 2014, hanno due figli, Enea e Pablo. Prima di incontrarla l'attore ha avuto una relazione con la cantante Emma Marrone.

Credits: ansa

Capelli lunghi, barba incolta e giubbotto di pelle: è questa l'immagine che piace di più alle ammiratrici di Marco Bocci. Qui è alla presentazione di Scusate se esisto!, film per il grande schermo. L'attore deve però il suo grande successo alla tv e ai ruoli polizieschi.

Credits: ansa

Marco Bocci con Giulia Michelini. I loro personaggi, Rosy Abate e Domenico Calcaterra, sono stati protagonisti della fiction Squadra antimafia dal 2011 al 2015. La storia d'amore in tv ha fatto nascere il gossip, mai i due non hanno avuto una relazione fuori dal set.

Credits: ansa

Con i baffoni anni Settanta, ecco Marco Bocci in Romanzo criminale - La serie (2008), nei panni del commissario Scialoja che, sul grande schermo, è stato interpretato da Stefano Accorsi. 

Credits: ansa

Marco Bocci, ospite a Sanremo 2014. Con la Littizzetto non è stato amore. L'attore è stato punto sul vivo da battute tipo: “Ma i capelli li lavi con l’olio? D’inverno ci mette anche l’antigelo!".

Credits: ansa

Marco Bocci nel 2015 ha vinto il Telegatto speciale per Squadra antimafia 7, la sua ultima serie nella fiction.

Credits: ansa

Al centro della foto, con la giacca rossa, Marco Bocci impersona il grande alpinista Walter Bonatti per la miniserie tv K2 - La montagna degli italiani (2013).

Foto

L’eroina di Solo

«Nella serie Solo sono Barbara, una poliziotta in borghese che segue un’indagine sui boss» rivela la protagonista femminile Diane Fleri. «È stato un set difficile: abbiamo girato anche di notte in mezzo al mare. Ma noi attori eravamo legati da un grande spirito di squadra».

La chicca

Dietro Solo c’è la casa di produzione Taodue di Pietro Valsecchi, già artefice del successo di Squadra antimafia. E a quest’ultima serie sarà dedicato uno spin-off, incentrato sulla mafiosa Rosy Abate, interpretata da Giulia Michelini.

Riproduzione riservata